OverBlog

domenica 22 aprile 2012

la Frangipane con Gelèèe di Lamponi e Crema Chibouste

FRANGIPANE CON GELE’ DI LAMPONI E CREMA CHIBOUSTE




Pasta frolla:
200 gr di farina 00
100 gr di burro
55  gr di zucchero Zefiro
2  tuorli
vaniglia 1 baccello
1 pizzico di sale.
Crema Frangipane:
100g di farina di mandorle (o mandorle pelate)
100g di burro appena ammorbidito
100g di zucchero semolato
1 uovo
30g di maizena
CREMA CHIBOUSTE   (Montersino)
150 g.                crema pasticcera
2,5                     fogli di gelatina
60 g.                  albumi
100 g.               zucchero
½                       bacca di vainiglia

INOLTRE:
200               lamponi
2   tbs                  zucchero
1                                        foglio di gelatina


Preparare la frolla. Stendere la  frolla in una teglia. Preparare la frangipane, montando  l’uovo con il burro e aggiungendo,poi, il resto degli ingredienti. Spalmare la frangipane sulla frolla stesa nella teglia, avendo cura di non riempirla completamente,ma lasciando un dito abbondante dal bordo della frolla. Infornare a 180 gradi per 30-35 minuti. Far raffreddare la crostata .
Frullare i lamponi e passarli al colino, per eliminare i semini. Mettere a mollo il foglio di gelatina. Scaldare leggermente  il  frullato di lamponi e sciogliervi la gelatina ammollata e strizzata. Quando la gelatina comincia a tirare, versarla sulla torta. Scaldare la crema pasticcera, aggiungervi i semini della mezza bacca di vainiglia e sciogliervi gli altri fogli di gelatina, ammollati e strizzati. Montare gli albumi a neve ferma; intanto preparare uno sciroppo con lo zucchero e  un cucchiaio d’acqua e portarlo a 121 gradi. Quando lo sciroppo è arrivato a temperatura, versarlo a filo sugli albumi,continuando a montare fino a raffreddamento.  Unire delicatamente la crema agli albumi. Mettere la chibouste in un sac a poche e fare dei ciuffi, in modo da ricoprire tutta la torta. Con un cannello, fiammeggiare la chibouste.



4 commenti :

  1. Ecco un'altra che sa usare il cannello! Gradevole il bilanciamento della crema dolce per poi smarrirsi nel fresco del lampone. Insomma: LA FINISCIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!! Uffi mi sento la Signora Pina della blogsfera! Le mie sono così banali!
    Brava....E BASTA!
    Nora

    RispondiElimina
  2. bellissima anche questa, condivido in toto il commento di nora!

    RispondiElimina
  3. Ma questo dolce è un'esplosione di goduria, non so perché guardandolo mi sia messa a ridere... beh, forse un po' lo so, mi sono immaginata a mangiarlo, ma mica in modo normale da ragazzina per bene... affatto! Bensì tuffandogli dentro tutta la mia faccia... ah che goduria infinita XD Ahahahah
    Baciuzzi

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...