OverBlog

sabato 14 aprile 2012

La Torta frangipane alle fragole del principiante- e (ri) benvenuta, Giulia!

Non è propriamente una new entry, nell'MTC, e meno che mai lo è nel novero delle nostre amicizie, specie con una delle due: però, la fanciulla si perde d'animo, ogni volta, convinta com'è di non essere all'altezza del resto dei partecipanti e tutte le altre variazioni sul tema a cui rmai ci siamo abituate e a cui rispondiamo sempre con il solito invito: buttatevi. Esattamente come facevano i nostri padri, ai nostri tempi, quando le piscine erano o la palestra per chi faceva sul serio o l'alibi per chi faceva per finta: tutti gli altri, venivano buttati in mare- e visto che non solo nessuno è morto annegato, ma abbiamo pure imparato a dare vigorose bracciate, probabilmente la sana saggezza degli avi aveva fatto centro, ancora una volta. 
Dove sicuramente fa centro è qui, all'MTC- perchè se non ci fosse stato l'incoraggiamento collettivo non avremmo avuto questa bellissima torta. Che Giulia definisce della principiante ma che in realtà ha molto della cuoca disinvolta, detto da una che per anni era intimorita dalla crema pasticcera o dalle cotture in bianco della frolla. Senza contare la felicità degli accostamenti, che non lasciano dubbi sulla sua bontà. 
Naturalmente, lei minimizza e, già che c'è, aggiunge pure il carico da undici: sembra una pizza al salame, ha detto. Ma noi siamo pronte a smentire. E voi?

LA FRANGIPANE DEL PRINCIPIANTE DI GIULIA C.
con fragole e crema pasticcera

La torta frangipane alle fragole del principiante
Amo cucinare, moltissimo! Peccato che il mio fantastico Federico, di anni 15 formato 4 stagioni, odia non ama mangiare cose nuove e quindi cucinare tutti i giorni diventa un’abitudine della quale farei volentieri a meno. Il sabato però mi scateno, perché cucinare mi rilassa tantissimo e produco almeno un dolce, a volte nuovo, a volte già provato, ma dolce dev’essere! Purtroppo, c’è il rovescio della medaglia, nel senso che l’adorato pargolo, mangia x 4 già normalmente e se ci sono dolci anche x 6 e così … ingrassa, anzi lievita. Ho dovuto quindi trovare una passione alternativa e mi sono data al giardinaggio (Daniela docet), almeno qualche volta, in alternativa al dolce del sabato. Però quando ho visto che l’MTC di Aprile proponeva un dolce non ho potuto fare a meno di provarlo, anche perché sono stata presa da un’ispirazione, per me, pazzesca. Così, complice una settimana di ferie forzate e l’assenza dell’adorabile adolescente (yuppiiii) mi sono data alla Frangipane del principiante, perché tale sono e pure senza speranza principiante nelle foto, tanto che in quelle la mia torta sembra una pizza al salame, altrochè una Frangipane. Ma tant’è, ve la propongo, vergognandomi un po’ di metter la mia torta in mezzo a tante meraviglie!
Per la pasta frolla:
200g di farina 00
100g di zucchero semolato
100g di burro
1 uovo
1 pizzico di sale

Per la crema pasticcera:
2 tuorli
50g di zucchero
25g di farina
250cc di latte
60g di cioccolato fondente

Per la crema frangipane:
100g di farina di mandorle (o mandorle pelate)
100g di burro appena ammorbidito
100g di zucchero semolato
1 uovo
30g di fecola di patate
1 cucchiaio di Brandy

400/500g di fragole
1 banana

Per la pasta frolla io le ho provate tutte: burro + zucchero poi il resto, tutto insieme, a caso. Tanto mi si ammolla all’istante. L’unica soluzione per me è tenere le mani nell’acqua ghiacciata per un bel 5 minuti (ghiacciata con i cubetti) e un Te possino a chi l’ha inventata! Comunque Ambra è più brava di me e quindi vi rimando a lei. Poi l’ho messa nel frigo per un’oretta. Intanto, visibilmente sollevata dall’aver fatto la frolla mi son data alla crema pasticciera. Ho scaldato il latte senza bollirlo, ho montato (si fa per dire il ken li ha montati!) i tuorli con lo zucchero fino a quando sono diventati belli spumosi, ho aggiunto la farina setacciata poco alla volta e in ultimo il latte a filo. Poi l’ho messa sul fuoco, fiamma bassa fino a quando non ha velato il cucchiaio e infine, fuori da fuoco, ho aggiunto il cioccolato fondente a pezzettini. Quando è stato tutto ben amalgamato, l’ho trasferita in una ciotola coperta da pellicola a contatto. Poi sono passata alla crema frangipane: paro paro quella di Ambra, a parte per il cucchiaio di brandy (a proposito una curiosità: dove diavolo la trovate l’acqua di rose, l’acqua di fiori di arancio ecc? Perché io ci ho provato una volta sola, in una drogheria moooolto ben fornita e mi han guardato come se fossi un’extraterrestre). Comunque fatta questa, peraltro per rispondere ai 1000 interrogativi a me è venuta morbida, mi sono data alle fragole, che ho lavato e tagliato a pezzettini piccoli, insieme alla banana.
E poi è venuto il momento tanto temuto: riprendere la frolla e stenderla nella tortiera. Un inciso: ho visto la mia amica Daniela stendere una frolla, fatta d’estate, ci saran stati 28-29°, con il mattarello, tanto sottile che alla fine era ridotta quasi a un velo, con una facilità disarmante. Io tutte le volte che ci provo, mi ritrovo la pasta appiccicata alla pellicola, alle mani, e finanche ai gomiti, nove volte su dieci ne perdo metà per strada e quando la stendo si rompe immancabilmente, per cui mi son convinta che la frolla non si stende, si butta nella teglia e la si stende al meglio, che non vuol dire perfetta, vuol dire al meglio. Perché nella vita c’è chi può e chi non può e io non può (mannaggia!). Ho cotto la frolla in bianco per una decina di minuti, dopo averla messa nel freezer per un’altra decina di minuti (grazie Ale, ti sarò grata in eterno per avermi risparmiato quell’incubo dei fagioli!). Estratta la torta dal forno, ho fatto uno strato con la crema pasticcera (praticamente un velo) fragole e banane e infine la frangipane. E anche qui, se avessi letto qualche post, avrei potuto pensare al sac à poche (non trovo l’accento circonflesso, uffaaaaaaaaaa), ma non mi è passato neanche per l’anticamera del cervello e quindi mi sono arrabattata come potevo. La crema era assolutamente poca, avrei dovuto duplicare la dose come aveva detto Ambra (la mia tortiera è grande, sarà un 26), ma un po’ pensando alle calorie, un po’ al fatto che avevo finito le mandorle (che erano 500gr tredicesitre giorni prima) ne ho fatto a meno.
Ho finito la cottura, dopo circa mezz’ora, l’ho estratta (e anche qui un sentito grazie a chi ha inventato le tortiere con il fondo amovibile ), ho lasciato che si intiepidisse, e poi non ho resistito. Io e la mia amica Silvia ce ne siamo mangiate due fette a testa, perché era veramente buonerrima, con un mix di sapori veramente notevole!!! Dimenticavo la decorazione… Meglio sorvolare…

30 commenti :

  1. buonissima ,giulia altro che principiante è sublime e se ti riferisci alle foto,beh! io sono una schiappa se ti puo' interessare e non capisco un tubo di come si usa un programma photoscape photoshop ...è tutto arabo per me ! quello che posso faccio ,l'importante è che piace una ricetta e questa è buonissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille, sei molto gentile! In realtà ho solo messo insieme cose che mi sembravano potessero star bene insieme!

      Elimina
  2. Evviva le re-new entry. Bravissima Giulia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. re-new entry solo per i dolci, a quelli non so resistere!!!

      Elimina
  3. Ecco, lo sapevo, sto soffrendo!
    Manna giga a tutte queste congiunture astrali favorevoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tue forse...sulle mie congiunzioni astrali...;)

      Elimina
  4. bellissima...l'ho giaà detto che questo mese ingrasserò di 5 chili tentando tutte le versioni proposte???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo in due!!! e' appena uscita dal forno la seconda! grazie!

      Elimina
  5. Non assomiglia a una pizza di salame...cosa dici Giulia?? E' a dir poco invitante...anzi se ne è avanzata non è che la parte dell'adorabile adolescente posso averla io?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'adorabile pargolo non l'ha mangiata perchè non c'era!!! e poi non si fida dei dolci della mamma! la prossima volentieri!

      Elimina
  6. Direi che è uscita una meraviglia, altrochè!
    Cmq l'importante è partecipare e divertirsi ... è più una soddisfazione personale che un gara tra bravissime!!
    Un bacione
    Monique

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione mi sto divertendo un mondo! grazie. Un bacione!

      Elimina
  7. Io dico che ti sei arrabattata alla grande!! E poi, se anche sembrasse (ma non lo sembra) una pizza al salame...che male ci sarebbe?!?!? sarebbe buonerrima lo stesso!!! Bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti era davvero buonerrima! Grazie

      Elimina
  8. La capisco benissimo Giulia. E' il primo pensiero che mi balena in mente quando faccio foto o noto contest, piuttosto che raccolte che annoverano tra le partecipanti foodblogger bravissime, non solo a livello culinario, ma anche a livello fotografico. Parto sconfitta e mentre le altre magari partono in quarta io faccio retromarcia e abbandono l'idea. La tentazione di partecipare all'MTC di questo mese c'è tutta. Chissà che non faccia come Giulia, che è stata bravissima, a partecipare comunque :) Intanto rinnovo davvero i complimenti per la torta a Giulia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mille! Comunque mi sono divertita talmente tanto che ne ho fatta un altra...;)

      Elimina
  9. Questa versione è meravigliosa!!! Cara Giulia...non buttarti giù è davvero una bontà ed è assolutamente ben eseguita!!!Brava! Smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. detto da te, Reginetta del Frangipane, vale un sacco!
      Grazie!!!

      Elimina
  10. Se la tua pensi che somigli ad una pizza al salame, la mia, appena tolta dal forno, mi fa pensare ad una frittata con le cipolle!!...e guardo alla tua Frangipane con bonaria invidia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è che sia buona... questa lo era... e lo sarà anche la tua. Baci

      Elimina
  11. ma quale pizza al salame! è una bellissima frangipane, e sono sicura anche buonissima! bacio!

    RispondiElimina
  12. Buona davvero!!! Se vuoi passa da me per partecipare al mio primo contest, tutto dedicato alle fragole, ti lascio il link e ti aspetto!!!
    http://blog.giallozafferano.it/isamario/il-mio-primo-contest-la-fragola-vien-mangiando/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. passerò di sicuro, ormai ci sto prendendo gusto! Grazie

      Elimina
  13. magari fossi così brava come dici!!! :-)) Grazie Giulia !

    RispondiElimina
  14. Io vidi con I miei occhi quello Che scrissi.... Non sono balle!!! Baci cara :))))

    RispondiElimina
  15. codesta tortina s' ha da rifare.... :O)
    quanto mi piace!!!!!!
    l' unica cosa... vedo tutto: la frangipane, le fragole, il cioccolato... tranne la principiante!!!! macchè principiante!!!! tzè! questa è roba forte :O)

    RispondiElimina
  16. oh questo lo vedo solo ora...ma grazie, tu sei l'autrice di quello spettacolo di "fuori concorso"??? perchè è davvero una meraviglia!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...