OverBlog

venerdì 7 agosto 2009

torta di pane di altamura con zucchini e pomodori


di Alessandra
torta di pane zucchini e pomodori

La creatura si lamenta perché tutte le sue amiche vanno in Sardegna, e noi invece nei Mari del Nord. A quanto pare, non siamo sufficientemente à la page e quindi questo viaggio in Danimarca andrà ad aggiungersi alla già lunga lista delle Tradizioni- Familiari- da Pura-Vergogna, insieme al non essere mai stati in un villaggio turistico, al non aver mai visto una discoteca e all'aver visitato tutti i musei d'Europa, meno importanti inclusi.
E' tutta la mattina che cerco di convincerla che non è poi così grave, che in fondo uno dei mari più belli del mondo ce l'ha a un passo da casa (se volete li conto, ma siamo lì), che la seconda (o prima???) abitazione del suo nonno adorato e adorante è una barca e che se vuole andare a fare dei bagni come si deve non ha di che schioccare le dita, ma niente: ogni argomento viene tranciato bruscamente con un "ma la Sardegna è un'altra cosa" e pare che da qui non si scappi.
Così, per placare temporaneamente le lamentazioni quotidiane, ci siamo trasferiti in campagna, con amichetta al seguito ed è qui che mi è venuta l'illuminazione: anzi, ad essere precisi, ce ne son venute due, una ciascuno, a me e al marito, e visto che potrebbero andar bene entrambe, le sottopongo al vostro insindacabile giudizio, giusto per scegliere quale tenere in panchina: avete tempo fino a sabato pomeriggio, quando l'amica andrà via e quindi ricominceremo la saga del "come sono sfortunata"- puntata numero 10032, "tutti gli altri vanno in sardegna, io no". quindi, oliate le meningi e datevi da fare...

come sarebbe a dire che non siamo à la page 1: avere un orto, oggi, fa tanto michelle obama - questa è l'argomentazione del marito e, tanto perché non vi facciate illusioni sulla fantasia degli ingegneri, non è farina del suo sacco E' il commento di un suo amico del Missouri alle quintalate di prodotti che sistematicamente troviamo qui ad ogni fine settimana e la cosa ha fatto scattare l'associazione di idee con il tormentone dei tabloid americani di questi ultimi mesi. Pare infatti che la first lady trovi grande conforto nella cura dell'orto e che si faccia ritarre di continuo con zappe e rastrelli, mentre mostra orgogliosa l'ultimo nato dei giardini presidenziali, ravanello o fagiolino che sia. Roba che se mai lo venisse a sapere la Carlà, convocherebbe uno stuolo di fotografi a Versailles, a ritrarla con vanga laminata in oro, ballerina rinforzata e ultimo numero di Vogue Jardin in mano, con il sorriso beato sul volto ea mitigare invano la solita espressione conciliante, del tipo "sia in Rolls Royce che sul trattore, io son sempre la migliore". Secondo il marito, basta cambiare il cartello della cascina, scrivendoci sopra Camp Mason's e il gioco è fatto

come sarebbe a dire che non siamo à la page 2: ve li ricordate i nostri custodi calabresi, quelli che hanno i nipoti che si chiamano Gessica e Maicol? Quelli delle riunioni di famiglia sul prato all'inglese della suocera e della zampogna a turbare la quiete immobile del pomeriggio?? difficili da dimenticare, direte voi. Ne convengo, dico io, ma stavolta sono pi ù preziosi del solito. Perché volete sapere quale terra ha prodotto siffatta specie? Soverato, in provincia di Cosenza, un piccolo paese sulla costa jonica, assurto agli altari della cronaca mondana per aver dato i natali nientemeno che ad Elisabetta Gregoraci, al civile Lady Briatore. Come dire, che un po' del Billionaire passa anche da qui, alla faccia delle amiche di mia figlia strizzate sulle spiagge dei villaggi turistici e alle code di Vips da guardare da lontano. E se decide di piovere come Dio comanda, anche noi qui arriveremo in yacht, stile la coppia bilionaria, e faremo anche più sensazione, perché un conto è una barca nelle azzurre acque dello Jonio, ben altro è scalare una montagna di melma viscida e scivolosa, per giuta sopra un monte. E poi, volete mettere, al posto dello zum zum zum-paraparatumb-tumb-tumb dei Truzzinaire, il lieve suono delle zampogne del custode???? Secondo me, vinco e convinco....

TORTA DI PANE DI ALTAMURA
CON ZUCCHINI E POMODORI

torta di pane e zucchini

6- 8 fette di pane di Altamura, leggermente rafferme
5 uova
250 ml di panna
500 g di zucchini
2 pomodori
1 scamorza affumicata ( circa 3 hg)
olio EVO
pangrattato
parmigiano grattugiato, 2 belle manciate
un mix di spezie ( origano-timo- basilico)
sale e pepe

DSC_2816

rivestite il fondo di uno stampo a cerniera con carta da forno e ungete bene i bordi.
Sgusiate le uova, sbattetele rapidamente con una forchetta, aggiungete la panna e salate. Immergetevi velocemente le fette di pane e disponetele nella tortiera, in modo da ricoprire il fondo e i bordi. ( qui in campagna ho solo "roba grossa", ma con le dosi indicate potete rivestire senza problemi uno stampo di 26 cm).
Mettere in forno ad asciugare, a 200 gradi, per 4-5 minuti
Nel frattempo, grattugiate gli zucchini e fateli saltare in padella per 7-8 minuti, con un po' di olio e sale. Potete anche aromatizzare con del basilico, tagliuzzato con le forbici. Devono rimanere croccanti. Lasciatele intiepidire e unitele al composto rimasto di uova e panna. Se il pane dovesse averne assorbito troppo, aggiungete eventualmente un tuorlo e 75 ml di panna. Aggiungetevi poi la scamorza tagliata a dadini, il parmigiano, una macinata di pepe e un po' di sale, se è il caso ( di solito, lo è)
Versate poi questo composto nella tortiera rivestita di pane, livellatelo bene e copritene una parte con delle fette non troppo sottili di pomodoro ( vanno bene quelli da condire, rotondi). In pratica, dovete fare un cerchio, lasciando libero il centro, come nella foto.
Terminate spolverando la superficie di pangrattato e di erbette.
In forno a 200 gradi per mezz'ora- 40 minuti
E' la fine del mondo...
Buon appetito
Alessandra

17 commenti :

  1. questa torta deve essere ottima!!

    RispondiElimina
  2. Secondo me tutti e due gli argomenti sono validissimi, sopratutto se sorrette da una fetta di torta di pane!
    Mi piace comunque anche la versione di Michel Obama, è molto chic!
    Ma in fondo, le ragazzine non sono mai contente nè convinte di niente, vogliono sono seguire il branco.. Quindi se non va in Sardegna, ve lo farà scontare lo stesso ancora per un pò.
    Ma in Danumarca dove andate? Io sono stata sono a Copenhagen (carinissima!), ma quell'anno abbiamo fatto il giro d'Europa in 15 giorni...
    Però vorrei ritornare a Stoccolma, è qualcosa di fantastico...
    Un bacione, facci sapere come va la soap...

    RispondiElimina
  3. Federica, sì, è molto gustosa, morbida- e originale, oltre tutto, il che non guasta.
    Giulia, TUTTA la danimarca. a chilometro. noi viaggiamo così, automobile, guide e ciocche ai piedi e ogni tanto ci chiediamo come mai nessuno voglia venire con noi..;-).
    Tentiamo di farcela in undici giorni- i primi 4 siamo ad Amburgo e dintorni,dove Giulio, tanto per cambiare, ha un po' di riunioni di lavoro. Ma con la creatura, ci prendiamo dei sani treni ed esploriamo un po' la zona ( Brema, Lubecca, cose così, molto da donne- shopping, caffè, mostre). in origine, comunque, sarebbe dovuto essere un giro tutto diverso- copenhagen e stoccolma, per intenderci, ma poi ha prevalso l'approccio scientifico-ingegneristico e così...
    la prox meta, comunque, dovrebbe essere la russia. Anzi, passo da te e ne approfitto per un po' di consigli...
    ciao
    ale

    RispondiElimina
  4. Difficile dire chi vince, ci penso mentre mangio una fetta di questa delizia!

    RispondiElimina
  5. Ah, ah, ah, ah.... la tua rara vis comica..... è fonte inesauribile di buonumore.
    La torta salata, poi, mi attizza moltissimo. Siccome domani sarò in "Siculonia", dalla mia mamma, proverò a farla con il pane di grano duro cotto nel forno a legna. Che ne pensi??? Al ritorno dalle vacanze ti farò sapere
    Un abbraccio
    Licia

    RispondiElimina
  6. Vinci, vinci sempre! E' tutto molto trandy, compresa la torta col pane di Altamura... Per chi non lo sapesse, la Puglia è al top! ahahahah Buon viaggio,
    Ornella

    RispondiElimina
  7. non c'è lotta , le due chance proposte non saranno prese in nessunissima considerazione, la creatura vuole la Sardegna, il mio figliolo è stato 15 gg. a Porto Cervo, sai com'è........... prox anno magari l'accompagna lui........, glielo presentero' al raduno e poi pianificheranno.....mamma e papa' permettendo......
    Domani mi attrezzo per questa delizia e ti diro', se non trovo anch'io il pane d'Altamura, provero' con quello di Triora (io a porto Cervo non ci sono mai andata!)e stai sul pezzo quando andate in Danimarca, aspettiamo resoconti e foto strepitose....ciao
    diana

    RispondiElimina
  8. Se proprio devi trovare una scusa per tua figlia puoi sempre rivenderti la gita in Sicilia... sempre un'isola è! Quindi ora si va al nord!
    Bellissimo l'aspetto di questa torta... peccato non poterla assaggiare!

    RispondiElimina
  9. Che bella questa tortuzzina...

    RispondiElimina
  10. La torta è bellissima e anche molto buona. Di solito le faccio con il pancarre'. Con il pane di Altamura sicuramente è piu' saporita.....pero' 1 settimana in Sardegna... accontentala e noi avremmo un reportage magnifico dell'altra ns. isola. che dici?? Gis

    RispondiElimina
  11. eccomi- stremata da un diluvio universale, un sole caldissimo subito dopo e altre amenità da pre partenza, fra cui un bel pranzo con amici (dove ho rifatto questa torta, con il pane di triora, stavolta).Gisella, col pansarrè si tagli sicuramente meglio, ma se ti capita, provala anche in questa versione. Che poi, la si può riciclare anche per altri ripieni... oggi ne ho fatta una tutta diversa, ripiena di peperoni, melanzane, speck e a tenere morbido il tutto della salsa di pomodoro: buona buona buona. Nessuna foto, però- ma la ricetta si potrà dare lo stesso o no????
    Ciao a grazie per passare sempre di qui
    ale

    RispondiElimina
  12. Ale, dì alla creatura che la Sardegna è "assolutamente" out!!! Le vacanze chic sono "assolutamente" altrove!!!(qui in Puglia è una magia continua, ma non dirglielo, va', portala qui l'anno prossimo!!)
    La tua torta ha un'aria molto molto appetitosa...ma qui mangio le meraviglie che mi cucinano gli altri...la proverò al rientro.Anche io, come Gisella, faccio torte salate con il pancarrè, magari integrale e fatto in casa...proverò questa tua versione "altamurese" (o altamuriana?)
    Buone vacanze a voi (e creatura!!)
    Patrizia

    RispondiElimina
  13. Ale,
    la Danimarca è bellissima, te lo dice una che l'ha girata in bici...ed ha sempre piovuto!!! Il bello è che lì non girano con l'ombrello se piove, ma con delle mantellone e dei cappelli di cerata, sia i grandi e i bambini! Pioveva talmente tanto che un pomeriggio, rientrando da un giro in bici (eravamo in campeggio) abbiamo trovato le anatre che nuotavano attorno alla nostra tenda!!! Non ti racconto il resto!!! Buon viaggio!

    RispondiElimina
  14. oh, che piacere sentirti, patrizia!!! tutto bene, presumo.... la Puglia è trendyssima, come dice ornella- e mi sa che si mangi anche divinamente, o sbaglio???;-) la versione altamur...ops... è peressere un po' "in" anche noi: ma è una squisitezza unica
    ussegnur, vale, le anatre mi fanno persino ridere!!! le mantellone ce le abbiamo, grazie per la dritta, le andrò a riesumare dai bassifondi della cantina. In bici piacerebbe anche a me, stavolta- e mi sa che qualche concessione alla creatura gliela dovrò pur fare!

    RispondiElimina
  15. Ale!si mangia benissimo e...tantissimo!!Sono più larga che lunga (e si che sono cortina, eh!!) Insomma, ora ti saluto, vado a cena in masseria!!Ah, ah!!quando torno: carote e insalata!

    RispondiElimina
  16. Si, dovrai fare qualche concessione, altrimenti dira' mia mamma mi ha fatto vedere il mondo ma in Sardegna NO!! con le mie amiche. E sara' sempre cosi. Sono piu' avanti di te con i lavori ne so qualcosa.Ciao fate buon viaggio e tante foto. Cosa si mangia di Danimarca di buono?? Ti aspettiamo. Gis

    RispondiElimina
  17. Mammamia, tutta la Danimarca!!!
    Ale, aspetto con impazienza le foto e i racconti!
    Per quanto riguarda la Russia.. fatti sentire, cercherò di aiutarvi il più possibile!
    Un bacione!
    Ah, e mangiate tante arinhge, là sono buonissime!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...