OverBlog

giovedì 8 ottobre 2009

Tartes tatin di cipolle e patate

Di Daniela

Scroll down for English version

DSCF9444

Capita che ognuno di noi abbia i suoi idoli culinari: la Ale va notoriamente in brodo di giuggiole quando osserva la magica brunetta inglese, Miss Mulinex, la mitica Nigella e le sue magliettine a coste.... Io, invece, mi sento più attratta dalla americanissima, bionda e assai meno procace Martha....con la sua voce calda e i modi sbrigativi, i golfini e ... forse pratici pantaloni , e dico forse perchè la si vede sempre a mezzo busto....Magari non ha una linea da pin up e questo la rende ancor più simpatica secondo me....
Comunque mi piacciono le sue ricette veloci e saporite e, sperando che facciano piacere anche a voi, ve ne proporrei giusto una molto semplice e gustosa . Si tratta di
TARTES TATIN DI CIPOLLA E PATATE
DSCF9445
dunque per fare 6 tartellette di 12 cm circa occorrono:

  • 60 gr di burro
  • 1 confezione di pasta sfoglia pronta
  • farina per il piano di lavoro
  • 4 cipolle bionde medie tagliate a rondelle di 5-6 mm
  • 5 patate novelle piccole
  • sale e pepe
  • 60 ml di aceto balsamico
  • 1 pizzico di zucchero

  • Imburrate abbondantemente 6 formine di metallo da 12 cm circa . Srotolate su il piano di lavoro infarinato la pasta sfoglia e riducetela ad uno spessore di circa 5-6 mm . Ritagliate con un coppapasta dei cerchi della stessa misura delle formine e bucherellatele con i rebbi di una forchetta. Appoggiateli su una teglia foderata di carta forno e metteteli a raffeddare in frigo per circa 30 minuti ; nel frattempo preriscaldate il forno a 220°. Riprendete le formine imburrate e mettete in ognuna 2 o 3 fette di cipolla che ricoprirete completamente con alcune fette di patate, sbucciate, tagliate allo stesso spessore delle cipolle e leggermente sovrapposte. Spolveratele generosamente con sale e pepe e ricopritele con i tondi di pasta sfoglia ben raffreddati. Metteteli in forno per una 20ina di minuti, fino a quando non saranno di un bel colore dorato scuro. Preparate in una ciotola un composto con zucchero e aceto balsamico. Mettetelo sul fuoco in un pentolino e cuocetelo per 4 minuti, finchè non si trasformi in uno sciroppo: a questo punto aggiungete il burro a pezzetti, uno per volta, mescolando con una frusta. Salate e pepate. Appena le tartellette sono pronte, estraetele dal forno, rovesciatele sui singoli piatti da portata, glassatele con lo sciropo all'aceto preparato e servite tiepide: non potete immaginare il profumo!!!

    DSCF9448

    Individual Potato and Onion Tartes Tatin (M. Stewart)

    Makes six 5-inch tartlets
    • 4 tablespoons (1/2 stick) unsalted butter, cold, cut into small pieces, plus more for pan
    • All-purpose flour, for dusting
    • 1 (17 1/4-ounce) standard package store-bought puff pastry
    • 4 medium yellow onions, peeled, cut into 1/4-inch-thick rounds
    • 5 small new potatoes, peeled
    • Coarse salt and freshly ground pepper
    • 1/4 cup balsamic vinegar
    • Pinch of sugar

    Very generously butter six 5-inch round metal pie plates; set aside. On a lightly floured work surface, roll out puff pastry to a scant 1/4-inch thickness. Using a cutter or a small plate as a guide, cut dough into 4 1/2-inch rounds. Prick rounds all over with a fork. Transfer to a parchment-lined baking sheet; chill until firm, about 30 minutes. Meanwhile, preheat oven to 425 degrees.
    Lay two or three onion rounds on the bottom of each pie pan. Using a mandoline or sharp knife, slice potatoes into thin rounds, about a scant 1/4 inch thick. Place potato slices, slightly overlapping, over the onion in two layers of concentric circles (they should completely cover the onion). Sprinkle potatoes generously with salt and pepper. Place chilled puff pastry rounds on top of the potatoes in each pie plate. Bake until golden brown, about 20 minutes.
    Immediately invert tartlets onto a platter. In a small saucepan, combine balsamic vinegar and sugar. Bring to a simmer and cook until mixture reduces to a syrup, about 4 minutes. Whisk in butter, a piece at a time, until incorporated. Season with salt and pepper. Glaze tartlets with balsamic syrup and serve warm.

    24 commenti :

    1. Sai che ieri pensavo all'abbinamento cipolle-patate in un tortino di patate e ne immaginavo il profumo in cottura?
      Le tatins sono sfiziosissime :))

      RispondiElimina
    2. Anche io vado in brodo di giuggiole per Nigella, ma non mi spiace neanche Martha e poi mi ha conquistato (per interposta persona) con questa ricetta!

      RispondiElimina
    3. Lo so che è un po' presto (06:17 a.m.)... ma mi hai fatto venire una fame!!!
      Adoro l'abbinamento di patate e cipolle.....
      e le tatin.... e le monoporzioni (abbondanti).... e ....(l'elenco sarebbe ancora lungo).
      Assolutamente da proporre nella prossima cena con gli amici
      Grazie
      Licia

      RispondiElimina
    4. Semplice l'idea, bella la realizzazione ed immagino il profumo per casa!!
      Sono un dipendente 'dalla cipolla di Tropea', ma anche di tutte le 'sue' sorelle...quindi immagina un pò quanto la cosa mi sia gradita :-))
      Una domanda veloce, visto che non ho mai sfornato una tartes tatin: Se le 'stravolgo' e le faccio con la briseè che di solito preparo, va bene lo stesso o snaturo troppo la ricetta?
      In ogni caso ottima realizzazione e grazie per lo spunto ;-)
      buona giornata

      RispondiElimina
    5. Ciao! eh..ma ci hai letto nel pensiero!! volevamo proprio fare la tarte tatin con le patate...ma dopo aver letto la tua ricetta...ok, la propviamo anche noi così!!
      I sapori agrodolci ci piacciono moltissimo,, quindi questa fà proprio al caso nostro!
      un bacione

      RispondiElimina
    6. Ammappate che belle!!!
      Martha la conosco solo per i suoi dolci e le sue mitiche cupcakes...mi sa che e' bene che mi compri qualche altro suo libro!

      Un sorriso elegante,
      D.

      RispondiElimina
    7. Scusa Daniela, ho dovuto rileggerla tre volte, non riuscivo a capire...........
      ora mi è entrata........splendida ricetta e bellissimo contorno, da fare sicuramente, molto molto coreografico.
      brava!!!
      diana

      RispondiElimina
    8. - Lenny, allora tileggonelpensiero!!! attenta, sonopeggiodi H.Potter!!! scherzo, ma in realtà sono contenta di aver incontratoituoi gusti... Un Bacione


      -Annaluisa e Fabio,grazie e spero le proviate presto!!


      - Stefi, allargherò il mio personale fan club per Martha ;-))) !! Un bacio


      - Licia, riuscire a farti venire voglia di tarte alle 6 di mattina è un complimento assoluto!!! Grazie mille

      RispondiElimina
    9. - Mario..non sapreidirti sul fatto della brisè... Io non sonouna supporter sfegatata della sfoglia, pervia dellasua "burrosità" ma penso che in questa particolare ricetta conferisca leggerezza all'insieme. Però piosempre provare ed eventualmente farmi sapere io risultato dell'esperimento!! Grazie dei complimenti. Un bacione e buona giornata anche a te.


      - ragazze è un piacere ispirarvi una nuova "prova"... Ditemi se vi è piaciuta quando la preparerete.Un bacino


      - ...grazie e uno anche a te per una buona giornata! E finchè non avrai il libro puoi sempre dare una sbirciatina qui!!!!

      RispondiElimina
    10. - ciao Cercatore e grazie della visita! sono contenta che ti ispiri la ricetta... Ti aspetto presto!


      -Diana CIAO! felice di sentirti e grazie per i tuoi graditissimi complimenti. Un bacissimo

      RispondiElimina
    11. Che bel risultato... molto elegante!!

      RispondiElimina
    12. - grazie Maurina... e sono proprio saporite!!!

      RispondiElimina
    13. Aiuto Daniela, ho un dubbio, anzi più di uno: Le fette di cipolla devono essere sovrapposte? Non ne basta una per tatin? Si devono mettere a crudo? Hanno il tempo di cuocere, essendo un po' spesse????
      Se mi "illumini", provo a farle stasera!!!
      Denghiu!
      Licia

      RispondiElimina
    14. buongiorno Licia! Dunque dipende dalle dimensioni della cipolla!!! nel senso: è bellissima una unica fetta ma deve ricoprire tutto il fondo del tuo stampino, altrimenti non viene "carino" . Io le ho tagliate con la mandolina,forse leggermente menospesse dei 5 mm richiesti, ma comunque NON trasparenti e le ho leggermente sovrapposte. Lo stesso dicasi per le patate: tagliete un po' più sottili e sovrapposte. Comunque non preoccuparti in 20 minuti di forno ventilato a 190°-200°(il mio forno scalda molto) e sono venute perfette, le verdure leggermente dorate e la sfoglia sostenuta. Vai tranquilla. Poi comunque, anche se ti dovessero venite un po' chiare in cottura, ricorda che la glassatura all'aceto balsamico conferisce un bel colore oro scuro come nella foto. Spero di esserti stata utile. Se hai bisogno di qualche altra delucidazione chiedi pure!! Un Bacio e buona giornata

      RispondiElimina
    15. Ok, cara, ci proverò, magari scegliendo delle cipolle che abbiano una circonferenza sufficiente a coprire buona parte dello stampino.
      Grazie per i preziosi consigli.
      Ti terrò aggiornata sull'esito.
      A presto
      Licia

      RispondiElimina
    16. sempre per Licia: Si le cipolle e le patate devonoessere rigorosamente crude!!

      RispondiElimina
    17. These are just gorgeous! Thank you!

      RispondiElimina
    18. Hi, nice to meet you! thanks , and they're so easy to prepare!!

      RispondiElimina
    19. Oh my... my... my!!!! Fantastiche!!!!!

      RispondiElimina
    20. These look gorgeous and delicious! I might have to make these for Thanksgiving.

      RispondiElimina
    21. Hi Melissa... let me know if your guests will like them! Kisses

      RispondiElimina

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...