OverBlog

giovedì 7 gennaio 2010

Crema di cavolfiore con crostino al gorgonzola




crema di cavolfiore

Propositi per il nuovo anno
1. leggere tutto Rex Stout
2. fare la pasta in casa
3. perdere 7 CHILI

...Quando si dice "cominciamo male"...

CREMA DI CAVOLFIORE CON CROSTINI AL GORGONZOLA
DOUBLE FACE



crema di cavolfiore

Versione triste

CREMA DI CAVOLFIORE E CROSTINI "COL BINOCOLO"
1 cavolfiore
1 patata grossa
1 cucchiaio di olio EVO
1/2 litro di brodo vegetale (anche meno)
200 ml di latte scremato
sale
pepe
erba cipollina

Sbucciare la patata, lavarla bene e tagliarla a tocchetti: più piccoli sono, prima si cuoce.
Scaldate l'olio in una pentola e unitevi le patate: salate, mescolate e fate insaporire per pochi minuti, a fuoco vivo, mescolando sempre.
Unire il cavolfiore, lavato, mondato e tagliato a cimette: fare insaporire ancora un po' e versare il brodo, in modo da coprirlo del tutto. Abbassate la fiamma e proseguite la cottura, coperto, fino a quando le patate e il cavolfiore saranno teneri. Il brodo deve restingersi almeno della metà.
Passate tutto al frullatore, in modo da ottenere una crema liscia. Rimettetela nella pentola di cottura, scaldatela e aggiungete il latte. Aggiustate di sale e pepe e portate quasi a bollore. Servite la crema calda, spolverizzata di erba cipollina


versione allegra

1 cavolfiore
1 patata grossa
1 cucchiaio di olio EVO
300 ml di latte
brodo q.b.
200 ml di panna
sale
pepe
erba cipollina

8 fette di pane tostato
gorgonzola

facoltativo: 3 acciughe dissalate

crema di cavolfiore
Il procedimento è lo stesso della ricetta precedente, a parte le variazioni seguenti

1. la patata e il cavolfiore si portano a cottura nel latte: il brodo serve nell'eventualità in cui il latte si consumi prima che la verdura sia cotta

2. dopo il passaggio nel frullatore, si allunga con la panna

3. si serve con crostini spalmati di gorgonzola e passati per un minuto o due sotto il grill

4. se vi piace l'abbinamento cavolfiore /acciughe, potete stemperarne 3 0 4 nell'olio, prima di aggiungere le patate.

Buon appetito
Alessandra

English Version

crema di cavolfiore


List of New Year' s resolution for
2010


1. read all Rex Stout
2. making pasta at home

3. loose 7 KILOS

.... We are off to a bad start....

Cauliflower cream and croutons with Gorgonzola cheese
DOUBLE FACE

crema di cavolfiore

Sad version

Cauliflower cream (and forget croutons)
1 cauliflower
1 large potato
1 tablespoon oil EVO
2 cups vegetable broth (even less )
200 ml skimmed milk
salt
pepper
chives

Peel potatoes, wash well and cut into pieces: the smaller they are, first cook.
Heat the oil in a saucepan and add the potatoes, salt, stir and cook for few minutes over high heat, stirring constantly.
Add the cauliflower, washed, peeled and cut and pour the broth, so as to cover completely. Lower the heat and continue cooking, covered, until potatoes and cauliflower are tender. The broth will have to be half- reduced
Whisk everything , so as to obtain a smooth cream. Put it back into the sauce pan, heat it and add the milk. Season with salt and pepper and bring almost to boil. Serve warm cream, sprinkled with chives


cheerfull version

1 cauliflower
1 large potato
1 tablespoon oil EVO
300 ml milk
broth q.b.
200 ml cream
salt
pepper
chives

8 slices of toast
gorgonzola cheese (or roquefort)

Optional: 3 desalted anchovies
crema di cavolfiore

Do the same as the previous recipe except for the following variations

1. cook in milk
potatoes and cauliflower: the broth is used in case the milk is consumed before the vegetable is cooked

2. after whisking,dilute with cream

3. served with croutons smeared with gorgonzola and grilled for a minute or two under the grill

4. If you like the pairing cauliflower / anchovies, you can dissolve them in oil, before adding the potato

Buon Appetito
Alessandra



21 commenti :

  1. Ottima la prima versione (per me) la seconda molto meno...........PERCHE' NON POSSO!!!!!!!!!!
    ma mi piacerebbe di piu'!!!
    Bella l'idea di pensare anche a quelli che si mettono a dieta!!!!!!!!!grazie.
    diana

    RispondiElimina
  2. grazie per il commento sul mio blog

    RispondiElimina
  3. Ma cosa stai faccendo? Anch'io cerco di perdere peso, ma 7 chili? Un po' esaggerato per me. Se riesco a perdere 3 prima di partire per l'Italia, saro' felice. Ma o dio, ho soltanto due settimane!

    RispondiElimina
  4. bello... buono... mi piace la versione allegra e pure con le acciughe! ma mi unisco al tuo buon proposito di perdere 7 kg...
    ciao

    RispondiElimina
  5. Voto per la versione allegra, optando per una compromissoria omissione della panna ....

    RispondiElimina
  6. Ti ho già scritto cosa penso di Rex Stout e della pasta fatta in casa. Che differenza faranno mai 2Kg? Hai per caso fatto "gli" analisi del sangue e le hai trovate piene di polistirolo e tricicli? Solo in questo caso approvo altrimenti il mio motto da quando ho 18 anni è "Cui prodest?"

    RispondiElimina
  7. Questa cremina così dolce e delicata ci sembra perfetta per accompagnare dei crostini semplici ma gustosi allo stesso tempo!
    baci baci

    RispondiElimina
  8. che bella questa cremina bianca bianca ... è anche leggera... buonissima!!! L'abbinamento tra il dolce del cavolfiore e la gorgonzola mi sembra divino!!! Barvissima

    RispondiElimina
  9. @ diana: ma secondo te, sono altruista, quando penso a "quelli che si mettono a dieta"??? :-)

    @ impavidox: grazie a te, hai un bellissimo blog!

    @ linda: o donna fortunata! quando io devo perderne solo tre, mi sento a posto. E così, riprendo a mangiare, e siamo daccapo...

    @ alessia: ieri devo aver preso qualche etto... unisciti al proposito in generale, va', e non al mio, che ti va malissimo!!!!

    @ lenny: ok, questi compromessi mi piacciono!

    @ silvia IO TI ADORO ( a parte Rex Stout, che invece resta uno dei miei autori preferiti): ma ti perdono tutto, guarda TUTTO, se mi dici ancora una volta che non conta essere sovrappeso ( e se magari lo dici anche alle case di moda, visto che non riesco più a trovare un vestito che sia uno che mi vada bene, grrrrrrrrrrrrrr)

    @ manuela e silvia: dunque, questa crema è inifinaitament epiù raffinata di quanto possa sempbrare dal titolo, tanto che una o due volte l'ho anche servita in cene "importanti" e non ha mai sfigurato. in quel caso, però, era la versione allegra e al posto dei crostini avevo messo dei piccoli choux, ma la sostanza era quella

    @ cavolfiore e gorgonzola "è la morte sua", come si dice. Prova a mettere un po' di gorgonzola nel cavolfiore gratinato, prima di metterlo in forno. Non ti dico la bontà!!!

    ho già fame :-(
    buona giornata
    ale

    RispondiElimina
  10. ahahah troppo divertente la ricetta double-face :-) gorgonzola + acciughe + cavolfiore s'ha da fare assolutamente!

    RispondiElimina
  11. ...io partirei dalla versione allegra, però... così, giusto un consiglio da amica :-)

    RispondiElimina
  12. La versione 'triste' gliela passo a Giorgio che ha iniziato la dieta ieri...non ti dico che atmosfera allegra si respira e si respirerà a casa nostra nelle prossime settimane...sigh!!!
    Baci,
    Valeria

    RispondiElimina
  13. Ahhh...ma io detesto il gorgonzola!
    Credo sia l'unico ingrediente ferocemente bandito dalla mia tavola...

    Mi accontenterò della zuppa che invece è interessante...

    RispondiElimina
  14. Propendo, senza alcuna remora, per la versione allegra. Anzi più è "allegra" e più mi piace. Quindi via libera al Gorgonzola ed alle acciughe!!!
    La dieta??? Una cosa che non mi riguarda: sono magrissima!!!!
    Un abbraccio
    Pinocchio

    RispondiElimina
  15. Aleeeeeeeee, ho fatto una battuta... mi sono pure firmata "Pinocchio"..... non darmi questo dolore...... rispondimi (a tono) please!!!!!!
    Un abbraccio
    Licia

    RispondiElimina
  16. @ Vale: tutta la mia solidarietà a giorgio E NESSUNA A TE: ho visto le brioches appena sfornate ( a quintali) e tutto il resto...martire, lo vuoi, quel pover'uomo...

    @ Virò: argh, qui il gorgonzola è assiso sul podio dei formaggi e non ci si schioda, mi sa...Comunque, la zuppa supplisce anche a questa carenza

    CIAO
    ALE

    RispondiElimina
  17. Bergerac, 10 gennaio 2008

    Licia, cosa vuoi che ti dica, ho il tuo stesso problema: è che non è che siamo grasse, tutt'altro. E' il naso che ci pesa
    amorevolmente tua
    Cyrano

    RispondiElimina
  18. ...naturalmente!!!
    Ho anche l'abitudine di portare orecchini grandi come lampadari. Sarà per quello che l'ago della bilancia si sposta paurosamente ed inesorabilmente sempre verso la stessa direzione?????
    Ultimamente, poi, ho anche notato che le "Fashion Houses" hanno sensibilmente ridotto le dimensioni delle taglie.
    Sono diventate piccolissime, non trovi??????
    Un abbraccio
    Povera Illusa

    RispondiElimina
  19. E difatti, io mi sono convertita alle tEglie. In tutti i sensi...;-)

    RispondiElimina
  20. Voi DUE!!!!..........siete magrissime!!!!magherrime.........Dai Giorgio ce la puoi fare.... basta non guardare e leggere qui!lascia che sia Valeria a farlo, lei non patisce, la bilancia si ritira da sè quando lei appoggia i suoi piedini li sopra............per noi è un'altra storia!!!

    RispondiElimina
  21. Voto la versione allegra con choux!
    L'abbinamento è di quelli da provare e comunque da ricordare per qualche antipastino saporito.
    Probabilmente anche il compromesso di Lenny non è da sottovalutare ehehehe

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...