OverBlog

martedì 13 aprile 2010

Mini cuoricini di miele e cocco (o nocciole)

Di Daniela
Scroll down for English version

A volte non riesco a credere a quanto possano essere tontolone le mie figlie : oggi per esempio la mia piccola doveva partecipare alla sua 2a o 3a gita scolastica (ormai ho perso il conto fra gite, escursioni, merende, teatro....) mentre la media aveva un saggio di greco a cui pensare: entrambe perciò ieri sera sono andate a letto presto, per essere riposate e pimpanti al suono della sveglia. Ed in effetti così è stato: al primo squillo si sono alzate, lavate, hanno fatto colazione, si sono vestite , pettinate, la piccola ha riposto il suo pranzo al sacco pronto nel frigo nel suo contenitore termico e poi , zaino in spalla, si sono messe di fianco alla porta ad aspettare il papà che le avrebbe dovute accompagnare .... E il papà dopo poco in effetti si è presentato, spaventatissimo dai rumori che sentiva e da tutto questo accendersi e spegnersi di luci: perchè era l' 1,30 del mattino!!!! E le due creature sorridenti, alle rimostranze paterne e al suo far presente che sarebbe bastato aprire una tapparella per accorgersi che fuori era ancora notte, hanno soltanto detto che in effetti si sentivano un po' stanchine...più del solito, insomma....ma "vabbè papà, torna pure a dormire; ci vediamo domattina!!!" e un bel sorriso, con un bacino di accompagnamento, hanno spiazzato mio marito che perplesso e un po' stravolto ha obbedito alle figlie ed è tornato di filato nelle braccia di Morfeo, assicurandomi che a lui, mai da ragazzo sarebbe potuta capitare una cosa simile: per svegliarlo in tempo per la scuola e all'ora giusta, la sua mamma doveva mettergli vicino almeno 2 sveglie!!!
Siccome "Aprile dolce dormire" qui non fa scuola, bella pimpante vi vorrei suggerire un'idea dolce da mangiare sorseggiando una bella tazza di caffè mattutino o una tazza di te o qualunque altra cosa vi faccia piacere per distendervi i nervi. Ho trovato questa ricetta in questo bel blog . Ho apportato solo una piccola variazione sugli ingredienti. O meglio ho fatto 2 tipi di impasto: uno con il cocco, l'altro con la farina di nocciole. Eccovi allora

Mini cuoricini di miele e cocco ( o nocciole)
DSCF3418
sulla base di una ricetta da Paris Boulangerie-Patisserie: Ricette da tredici Panifici Eccezionali francese di Linda Dannenberg
Le dosi sono sufficienti per circa 35 dolcetti : dipende dal tipo di stampo che userete.
355 ml latte di latte
10 ml miele (2 cucchiaini circa)
1 pizzico di sale di sale
100 gr cocco grattugiato (se volete fare solo i dolcetti al cocco i grammi diventano 200)
100 gr farina di nocciole (idem come sopra: se li volete solo alle nocciole diventano 200)
75 gr di zucchero (io ho usato lo zucchero di canna)
60 gr di farina
2 cucchiaini di lievito in polvere (ne ho messi 3 abbondanti)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 uova intere
DSCF3427
Preriscaldare il forno a 180° gradi. Ungete degli stampi da mini muffin di qualunque forma abbiate.
Portate il latte, miele e sale lentamente a ebollizione a fuoco medio - basso, mescolando per sciogliere il miele. Bastano pochissimi minuti: togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Sbattete insieme zucchero, farina e lievito. Dividete in 2 questo composto e ad una metà aggiungete il cocco, all’altra la farina di nocciole. Ovviamente potete anche farle tutte di un tipo o dell’altro se preferite!!;-))
DSCF3404
Aggiungete la vaniglia al latte raffreddato e dividete in due parti uguali questa base liquida e aggiungete in ognuna un uovo intero. Sbattete accuratamente fino a quando tutto sarà amalgamato. Unite ora gli ingredienti secchi ai liquidi e mescolate accuratamente.
Versare ora il composto di nocciole negli stampini scelti , riempiendo fino quasi al bordo superiore. Poi riempite anche gli ultimi con il composto al cocco, mescolando bene prima di versare per essere sicuri di distribuire uniformemente la noce di cocco.
Infornare per circa 15 - 18 minuti (nel mio forno ventilato 18m) fino a che diventino leggermente dorati. La consistenza, una volta raffreddati è eccellente: morbida e leggera come una nuvoletta! Così tanto che volano via in un attimo!!
DSCF3433
Provate ad assaggiarne uno e vedrete!Ah, io li ho cosparsi di un misto di zucchero a velo e cacao amaro e su alcuni anche con un pochino di cocco colorato per renderli più allegri......
Buon appetito

Dani

I found this recipe on Pastry sudio, a nice blog, and I thought I would present it again on my blog. I made a little change using hazelnuts flour instead of coconut for some little cakes

Coconut (or hazelnuts) little harts au miel


DSCF3396

based on a recipe from Paris Boulangerie-Patisserie: Recipes from Thirteen Outstanding French Bakeries by Linda Dannenberg
Makes 48 mini cakes

1 1/4 C milk
2 T honey
1/4 t salt
3 C sweetened shredded coconut
1/3 C sugar (I used cane sugar)
1/2 C flour
2 t baking powder
1 t vanilla
2 eggs

Preheat oven to 350 degrees. Grease mini muffin pans.
Bring the milk, honey and salt to a simmer over medium low heat, stirring to dissolve the honey. Remove from heat and cool.
Whisk together the coconut, sugar, flour and baking powder.
Add the vanilla and the eggs to the cooled milk and whisk until well combined. Add the dry ingredients and mix thoroughly.
Scoop into mini muffin pans, filling to the top edge. Keep the batter stirred so you are sure to distribute the coconut evenly.
Place the mini muffin tins on a baking sheet and bake for about 15 - 18 minutes or until the tops spring back when lightly touched.
[For my baby who doesn’t like coconut, I follow the same direction, changing for the new cakes the coconut with the hazelnut flour. The result was great!!]
DSCF3415
Bon appétit
Dani

28 commenti :

  1. Che meraviglia!! Mi viene una gola a vederli!!!

    RispondiElimina
  2. In effetti è vero che sono spariti in un attmo!! Buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Nocciole. Non c'è gara. Questi mi sa che li provo...
    Raffaella

    RispondiElimina
  4. Povere piccole! capita a tutti di sbagliarsi dai...e il solo fatto di essere in due...putroppo non aiuta!!
    che buoni questi tortini1 ci intriga il duo cocco e miele!!
    peccato che siano già finiti ;)
    baci baci

    RispondiElimina
  5. @ Perfetto Raffaella... mi fai sapere se li fai?:-) Baci

    @ Ragazze, non potete immaginare le faccine stanchissime quando la sveglia ha ri-suonato all'ora giusta!! Meno male che in due si sono consolate a vicenda con una seconda veloce colazione!! un bacione

    RispondiElimina
  6. oh.. l'1.30 del mattino!!!
    poverine, erano agitatissime allora!!

    questi dolcetti sembrano buonissimi, li provero' subito!

    RispondiElimina
  7. Buoni... questi li faccio sicuramente, invece della farina di nocciole pensi possa usare la farina di mandorle?
    Baciotti alle pargole.

    RispondiElimina
  8. @ Alem davvero agitate!!! Un bacione e grazie

    @Ragazza certo che puoi mettere la farina di mandorle..... ci avevo pensato anch'io, poi essendo golosa di nocciole....... Baci anche a te

    RispondiElimina
  9. grazie Fede!! buona giornata :-)

    RispondiElimina
  10. Golosissimi questi dolcetti, me li segno e appena possibile li preparo..
    Che forti le tue ragazze!!!
    diana

    RispondiElimina
  11. La scorsa settimana ho fatto lo stesso alzandomi alle 3:00. Mi sono fermato quando ho incrociato l'orologio in cucina anche se in un primo momento ero convinto che si fosse fermato perchè guasto. Ho guardato per conferma l'ora sul micro-onde ed ho capito che ero io l'unico "sciocco" alzato a quell'ora...e sono tornato a dormire. Questo non può che essere quindi un commento di comprensione e d'affetto :p ehehehe
    I cuoricini sono strepitosi. Voto la versione 'integrale' alla nocciola :))
    Il cocco è troppo esotico per me :PPP

    RispondiElimina
  12. Ma sono carinissimi!!! così deliziosi ed invitanti!!! un bacione

    RispondiElimina
  13. bellissime queste torte. Ho ancora abbastanza coco avanzata da Pasqua e questa ricetta sarebbe perfetta.

    RispondiElimina
  14. @ grazie Diana sei proprio gentile! Le ragazze apprezzano molto la comprensione!

    @ Mario, Ginevra si consola un po' dopo la tua confessione: si sentiva molto colpevole per aver fatto perdere sonno a sua sorella! Dice di dirti che anche a lei piacciono di più i nocciolosi: una chiara manifestazione di superiore buongusto,secondo lei!! Bacissimi

    @ Grazie Luciana: bacione ricambiato!

    @ Nana , :-))))!!

    @ LInda, anche io ho usato il cocco "pasquale" ed è stato un buon uso! Baci

    RispondiElimina
  15. Daniela, your cakes and your blog are very beautiful! Thanks so much for mentioning my blog. Happy baking!

    RispondiElimina
  16. Nice to see you here!!! thanks a lot. Kisses

    RispondiElimina
  17. deve essere stata meravigliosa la scena :-)))) questi cuoricini però sveglierebbero anche un orso nelle braccia di Morfeo :-))))

    RispondiElimina
  18. La classe nel gusto non è acqua!! :PPPPP Ahahahahaha :))))

    RispondiElimina
  19. Daniela, ma che mamma "dolce" sei? Questi dolcetti erano tipici della zona dove vivevo io in Venezuela, quindi li conosco. Questi sono più raffinati, loro fanno delle ciambelline o delle palline, per me un pò troppo dolci, ma una va bene!!!!Bravissima come sempre deny

    RispondiElimina
  20. @ Ely si, puoi immaginartela? tutta da ridere! Baci

    @ Deny, lo confesso, ho riso parecchio!! Però i dolcetti a colazione li hanno mangiati con gusto!! Grazie per laavermi detto dei dolcetti Venezuela, non li conoscevo proprio. Hanno un nome speciale? Una buona giornata anche a te :-)

    @ Mario, :-)))

    RispondiElimina
  21. Bellissimi: hai usato stampini in silicone?

    RispondiElimina
  22. si, cuoricini in silicone! sai quelli del banco della fiera di san giuseppe? :-))))))
    Bacini

    RispondiElimina
  23. Buoni, buonissimi in entrambe le versioni, anzi in tutte e tre le versioni... e che bella l'ultima foto!
    Brava Daniela!

    RispondiElimina
  24. Grazie Stefi! grazie mille! un super bacione e buona serata

    RispondiElimina
  25. Ma povere... all'1,30!!!
    A me ai tempi delle medie era capitato di alzarmi per andare a scuola di domenica, ed una volta sono anche uscita di casa in ciabatte.
    Insomma, credo che capiti un po' a tutti prima o poi, ma forse loro erano davvero tanto agitate da non riuscire a rendersi conto dell'ora ;-)

    Bellissimi questi cuori! Both :-)

    RispondiElimina
  26. Grazie ragazza! si erano un po' agitate e un po' insonnolite e hanno perfino pensato che l'orologio in cucina fosse rotto! Riferirò alle tipette che c'è anche qualcun altro un po' "strano" oltre a loro e a gambetto!! Bacioni

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...