OverBlog

mercoledì 22 giugno 2011

Starbooks: C. Ferber , Mes Confitures- Fragole al pepe nero con menta fresca

Di Daniela
starbooks

Se c'è un posto dove il tempo sembra essersi fermato, questo è la schiera di paesini che si susseguono sulle colline alsaziane. E se c'è un posto dove il tempo sembra essersi fermato più che altrove, questo è Niedermorschwihr, nella bottega di Christine Felder. La sua è una favola dei tempi moderni, che ha come protagonista un piccolo ed antico forno che sarebbe rimasto forse rimasto nell'anonimato di tante altre botteghe artigianali, se non fosse stato per la ineffabile bontà delle marmellate di Madame Cristine, ultima erede di una famiglia di fornai col pallino dei dolci, in una Francia ancora sessista, che non vuole donne nelle scuole per i Maitres Pastissier: ci vuol altro, però, per frenare l'entusiasmo e la tenacia di questa giovane ragazza che varca i confini del Belgio e torna, di lì a poco, fresca di diploma e carica di idee. Il vecchio forno di famiglia rinasce sotto la sua guida e diventa, in breve, un indirizzo obbligato per tutti i gourmand del mondo, grazie alle squisite marmellate di Christine. Oggi, Ferber è sinonimo di una qualità che è riuscita a resistere alle lusinghe del mercato e di una ecellenza che ha trovato risonsanza adeguata accanto a nomi come Ducasse ed Hermè, senza mai venir meno all'antica filosofia che pone al centro della produzione il rispetto per le materie prime. Ne è una conferma Mes Confitures, un libro tanto modesto nella forma e nella grafica quanto prezioso nei suoi contenuti: un susseguirsi di delizie, uno scrigno di profumi, una moderna alchimia di combinazioni e di accostamenti i cui unici limiti sono la stagionalità e la eccelsa qualità delle materie prime. Il risultato è una una golosa ed irresistibile raccolta di ricette di marmellate, dalle più classiche alle più audaci, in cui sapori, profumi e colori si confondono, in una sorta di sinestesia gastronomica a cui resistere è del tutto impossibile
DSCF6159

Fragole al pepe nero con menta fresca
DSCF6207
1,1 di fragole fresche ( 1 kg pulite)
800 gr di zucchero
Il succo di un piccolo limone
5 foglie di menta fresca
5 grani di pepe nero macinato fresco
marmellata fragole ferber
Questi sono i vari stadi che la marmellata  "attraversa" durante i tre giorni di ma sono solo pochi minuti per  giorno!!)
Sciacquate le fragole sotto l’acqua fresca , asciugatele e tagliatele. Mettetele in una ciotola con lo zucchero e il succo di limone, copritele con un foglio di carta forno e mettetele al fresco per tutta la notte. 
Il giorno dopo portate a bollore per pochi minuti il tutto in una casseruola, rimettere il tutto nella terrina lasciate raffreddare e mettete di nuovo in frigo. 
Il terzo giorno passate il preparato in una garza e mettete il succo così ottenuto in una casseruola e portate a ebollizione, proseguendo la cottura a fuoco vivo e schiumando quando necessario.
marmellata farber
Lo sciroppo si condenserà appena raggiungerà i 105° C. misurabili con un termometro da zucchero. Se non lo avete dovrete effettuare la solita prova piattino che deve essere freddo e quando le gocce di marmellata che metterete sopra non scivoleranno inclinandolo , la densità è giusta).
marmellata ferber
Aggiungete allora le fragole, il pepe e la menta fresca. Riportate a ebollizione a fuoco vivo. Schiumate e fate bollire per 5 minuti, mescolando delicatamente. Verificate la consistenza.
marmellata fragole ferber
Le fragole saranno allora traslucide, come se fossero confites. Mettete velocemente la marmellata nei vasetti e chiudeteli.
Troverete alcune proposte di Marmellate della Ferber anche dalla nostra amica Sabrina
A più tardi con la marmellata di ciliegie e alcuni consigli pratici
Buona giornata
Ale e Dani

14 commenti :

  1. Il pepe proprio non posso...però le foto lasciano un desiderio...
    Chi ci parla con il mio intestino di voi così che io possa anche prepararla?! :P ahahahhaahaha

    RispondiElimina
  2. Ciao. grazie. Sto bollendo le ciliegie. Spengo e aspetto la ricetta. Ormai x le fragole è tardi.Rimangono solo delle fragole grosse e quasi senza sapore. Copiata x il prossimo anno. 1 kiss e buona giornata. Gis

    RispondiElimina
  3. dalla tua descrizione mi sembra quasi di vedere il tipico forno francese e annusare i deliziosi profumi che ne escono! questa marmellata mi intriga molto! ;)

    RispondiElimina
  4. Hai Dear

    This looks yummy....you have a lovely blog...Please check out my blog..It is for food lovers and person who love to cook..You could find so many recipes that you can easily try at home..I update this blog on a regular basis…So please follow me and motivate me..Thank you
    http://yummytummy-aarthi.blogspot.com

    Aarthi

    RispondiElimina
  5. Bellissimo il libro e ottima la confettura! Ciao

    RispondiElimina
  6. @ Mario il pepe è in una quantità tale che penso possa anche tu! comunque nel pomeriggio arrivano anche le ciliegie! Baci e a più tardi :-)

    @ Gis dici? io ne ho trovate ancora buone....Però in ogni caso arrivano le ciliegie più tardi! Bacioni

    @ E' squisita: l'ho assaggiata stamani per colazione e devo dire che mi è piaciuta davvero molto... ha un tono fresco che la rende particolare nel sapore! Prova....Bacioni

    @ Aarty thank you for your visit! I'll come to check out your blog very soon. Kisses

    @ Elena :-))))

    RispondiElimina
  7. Mario, io questa marmellata la faccio da anni e ti posso garantire che il pepe non si sente come piccantezza, regala aroma e ci sta una favola.

    Io ho elaborato una variante però: siccome la menta non si sentiva per niente, la metto in infusione con le fragole prima della cottura. Deliziosa. :-9

    RispondiElimina
  8. Mapi ha ragione sul pepe. Per la menta dipende: io uso la mia che è molto aromatica (e ovviamente, appena colta) e devo dire che si avverte nel prodotto finito. Ma se volete esaltarlo ancor di più, non resta che provare e Mapi sa quel che dice!!

    RispondiElimina
  9. sai che ho il libro ma non ho mai provato nessunaa ricetta? che vergogna

    RispondiElimina
  10. Ehm...non è un problema di evidenza di gusto...mhmm come dire il mio intestino non si fa ingannare nemmeno da dosi microscopiche e che proprio "non si possono vedere" quei due! hehehehhe :DDDD

    RispondiElimina
  11. Grazie! Lusingata veramente Dani. Adoro la Ferber, è la mia guru.
    Anch'io ho provato la marmellata fi fragole con il pepe, in due varianti, sia con il pepe lungo che con il pepe di shisuan, entrambe molto profumate.
    Grazie ancora e un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Onore al merito! Baci grandi!

    RispondiElimina
  13. Io il libro Mes confitures che ha in coperina un vasetto con scritto "griottes pommes". Sai se le ricette sono diverse dal tuo libro?
    Ciao Gigliola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non lo so. controlla nello Starbooks: se le ricette sono le stesse, è un'altra edizione

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...