OverBlog

giovedì 22 ottobre 2009

Pollo fritto al curry con salsa di mele in agrodolce

Di Daniela

Scroll down for English version

pollo fritto 005

Dopo il caldo asfissiante, afoso , interminabile dell’estate eccoci catapultati, senza alcuna pietà, nel freddo umido, appiccicaticcio e ventoso dell’autunno. I termosifoni sono accesi per poche ore al giorno da ieri sera e in effetti in casa, invece di avere la situazione tipo “ehi pinguino, guarda che sei sceso un po’ troppo a sud!!!” sembra quasi di essere persone normali, tolto lo strato superficiale di copertura "onion style" (vuoi mettere che chic rispetto a stile cipolla?), la circonferenza vita torna ad essere quella abituale, non più allargata dai 3 golf uno sull'altro e dal pantalone effetto orsetto per tenere al caldo le gambe..... La mia 14enne ha detto che pensa di fondare un nuovo club : "gli amici del calorifero" che avrà come logo un calorifero altezza uomo ed un essere umano adulto abbracciato ai suoi elementi, tipo pelle d'orso, con un estatico sorriso stampato sul volto... Devo dire che ha già reclutato alcuni probabili iscritti tra sorelle, nonne e compagne di scuola freddolose come lei!!! In effetti i "monoglobulati", tra parenti e amici, non sono pochi... ah già , vi chiederete , magari , cosa sono i monoglobulati : allora, dicesi monoglobulato, nel lessico familiare di casa mia, l'essere umano senziente dotato, sfortunatamente per lui, di un unico globulo rosso nel sangue che, per quanto giri vorticosamente per non far notare la sua solitudine, non riesce ad evitare al suo possessore di sentire freddo anche in luglio dopo le 10 di sera e di assumere espressioni di tremebondo gelo non appena la temperatura scende intorno ai 20 gradi....
Per darle un po' di calore aggiuntivo allora, ho pensato, per una volta, di non ricorrere ad un dolce, ma ad un piattino salato leggermente speziato che dia un po' di pepe al nostro caro globulo solitario. Per la precisione ho preparato un piatto di

POLLO FRITTO AL CURRY CON SALSA DI MELE IN AGRODOLCE

pollo fritto 006


Ingredienti:
  • 600 gr di petto di pollo
  • 30 gr di curry in polvere
  • 200 gr di pangrattato
  • 1 uovo
  • olio per friggere
  • sale
    per la salsa
  • 2 mele renette
  • 2 cipolle bionde
  • 1 cucchiaio di aceo di vino bianco
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna

pollo fritto 001


Preparate innanzi tutto la salsa: sbucciate e togliete il torsolo alle mele e tagliatele a pezzetti. Mettetele in una casseruolina con le ciopolle pulite e tagliete e mezzo bicchiere di acqua.
Appena saranno ammorbidite, frullatele con l'aceto , lo zucchero e un pizzico di sale fino ad ottenere una crema densa e morbida, che terrete da parte al caldo.
Sbattete l'uovo con un pizzico di sale e mescolate in un piatto il pangrattato con il curry. Tagliate in pezzi regolari il petto di pollo e passateli prima nell'uovo e poi nel pangrattato premendoli bene per far aderire la panatura alla carne. Friggete pochi pezzi per volta in abbondante olio (io adopero l'extravergine , ma se preferite va bene anche quello di semi), scolateli su carta assorbente da cucina per eliminare l'eccesso di olio e serviteli su un piatto da portata con la salsa calda a parte.
Profumo "scrocchiante" garantito!
Buon appetito

Daniela

pollo fritto 003

fried chicken breast with curry and apple sauce

For 4

· 21 oz chicken breast
· 2 tbs curry powder
· 7 oz breadcrumbs
· 1 egg
· Oil for frying
· Sal
For sauce
· 2 renette apples
· 2 golden onions
· 1 tbs of white vinagre ( also red one is ok)
· 1 tbs cane sugar


First of all prepare sauce: pell apples and onions and cut them in pieces. Put in a pan on medium heat with an half glass of water. As soon as they’re tender, whisk them with white vinagre, salt and sugar to obtain a tender and smooth cream. Set aside and keep warm. Cut the chiken breast in regular pieces and put them in the egg beaten with salt and then in the curry-breadcrumbs mixture
.
Deep fray in a fry pan at medium high heat, few pieces together and then put them on blotting paper . Serve immediately with the warm apple sauce .

17 commenti :

  1. ecco in tre aprole..a me mi piace....ops..son 4!

    RispondiElimina
  2. Bella questa ricetta Daniela, molto ma molto appetitosa, metto un segnalibro per ricordarmela, il petto di pollo non è il massimo per me, ma cosi' preparato sicuramente acquista moltissimo.
    Qui non è freddo anzi direi caldo, noi abbiamo gia' i caloriferi accesi, anche troppo caldo, cmq molto umido e allora ci sta tutto....... me la figuro tua figlia abbracciata al calorifero.......che tenera!!!
    diana

    RispondiElimina
  3. Profumo scrocchiante e mani unte che afferranno i pezzettini ancora bollenti!
    Questa si che è musica per le mie orecchie :-)
    Una domanda...che sembrerà...anzi è sciocca ma che devo fare..."Ma la carta assorbente da cucina, grezza in rettangoli grandi, giallina, come nelle friggitorie o in alcune osterie per fare i 'coppetielli' (come direbbero a Napoli)...dove si compra?'. Non sono riuscito a trovarla mai!
    Poichè dalla foto mi sembra quella...allora ho osato chiedere :-P
    Complimenti per foto e post.
    Anche se non me lo ha detto ancora hai tutta la solidarietà della mia ragazza anche lei "monoglobulata" :-)

    RispondiElimina
  4. ciao Diana!! si il pollo fritto è una meraviglia di goduria in effetti... anche se come dice Giulio della Ale, fritto è buono tutto (per riferire il suo pensiero ho abbondantemente sciacquato i panni in Arno, perchè lui usa espressioni più colorite!!!)La creatura ringrazia per la comprensione!!


    Mario, hai fotografato in pieno la faccenda del pollo ... mi vergognavo a dirlo nel post ma le mie figlie l'hanno mangiato per merenda....!!! La carta quella da mecellaio si direbbe da queste parti , io la compro sempre da un ingrosso che vende tutti i tipi possibili e immaginabili di carta.... penso che siano un po' dovunque.. la vendono in fogli grandi e io la uso anche per fasciare i regali di Natale alimentari...! Grazie per i complimenti e un abbraccio alla tua ragazza che qui da me. in mezzo a sue simili, si troverebbe benissimo!!! (anche se io sono invece una di quelle che spalanca sempre le finestre per cambiare aria!!!!)
    Buona giornata a entrambi

    RispondiElimina
  5. Bellissimo! Non sai quante volte a casa mia ci sono stati episodi del genere :-)))
    Per la carta da macellaio proverò a chiedere in giro ma ti assicuro che non mi sono arreso subito. Cmq mi hai dato una idea in merito ;-)
    Per la mia ragazza...mi sa che leggerà a breve questi commenti, è vostra lettrice da tempo oramai, silente ma affezionata :-))

    RispondiElimina
  6. Dani, io mi aggiungo al Club dei Monoglobulati e per consolarmi mi faccio un bel pollo fritto al curry & apple sauce.

    Sono ontologicamente freddolosa e amo molto le spezie, specialmente quando vengono mischiate ad arte... Grazie!

    RispondiElimina
  7. Ricetta molto, molto interessante, anche da provare con altre parti del pollo. Anch'io, come Diana, non sono amante del petto! Anche noi abbiamo grandi scorte di carta paglia e anche di carta zucchero (quella azzurra, per capirci) che usiamo per scolare i fritti ma anche come tovaglia quando facciamo la serata del fritto. In quel contesto in centro travola ne mettiamo più strati (di carta) ed ogni "farsorata" (traduzione: cestello di frittura pronto da servire) la versiamo direttamente in tavola (senza piatti). Quindi ogni commensale si serve direttamente con le mani!!! Forse un pò da 'cannibali', ma questo tipo di cena riscuote sempre un sacco di successo!
    Baci,
    Valeria

    RispondiElimina
  8. Dani cara allora questa delizia la preparo lunedì per il compleanno del mio bimbo ( ben 26 anni...) che adora il pollo fritto!
    Foto meravigliose.!
    Un bacione bella!

    RispondiElimina
  9. --Maria Pia, Ginevra sarà felice di riservarti una tessera del suo club... tiene molto ad avere"personalità" fra gli iscritti.... una è riservata anche per la fidanzata di Mario-Gambetto!!!!

    --Vale, penso che qualunque parte del pollo vada bele in effetti... il petto è solo più comodo , senza ossa, per i pigroni come le mie figlie e un po' anche per me ;-)))
    Capisco benissimo che le cene come le fai tu per i fritti abbiano successo: è il sogno di tutti mangiare cose fritte con le mani!!!!!


    ---Sabri, ancora una volta che onore mi fate a scegliere le "mie" o dovrei dire meglio "nostre" ricette per un'occasione importante!! Fai mille auguri alla tua creaturina ;-) anche da parte nostra!!!!!

    RispondiElimina
  10. Tentatrice!!!! tra poco addento il pc!

    RispondiElimina
  11. eh si..cataspultati nel freddo invernale!
    molto orientale questa ricetta e la salsa la dobbiamo proprio provare anche noi!!
    baci baci

    RispondiElimina
  12. IO sono una monoglobulata per eccellenza... e lo dimostra il fatto che pur vivendo in quel di Palermo (dove le temperature invernali raramente scendono al di sotto dei 15°) vive attaccata al calorifero(autonomi noi!), lanotte usa lo scalda sonno e vavestita "onion style" pure d'estate! Per cui ad honorem mi becco il pollo fritto con salsina annessa!

    RispondiElimina
  13. - Grazie Fede adoro tentare!!!!!

    - Ragazze grazie e un bacionissimo!

    - Stefania, una monoglobulata palermitana è una meravigliosa rarità.... Ginevra dice che avrà per te una tessera oro!!
    Super baci

    RispondiElimina
  14. io sono monboglobulata per eccellenza anzi 1/2 monoglobulata, iscritta al club della Ginny con tessera d'oro! questo lo faccio! magari anche domani! baci

    RispondiElimina
  15. baci... te l'ho detto che era perfetto per te,,,, ah a proposito sei tu la Giulia del post della Ale "c'era una volta"... e poi non dire che non ti pensiamo!!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...