OverBlog

venerdì 26 febbraio 2010

biscotti croccanti

Di Daniela

Scroll down for English version

Ora, non so voi, ma io sono un'appassionata di sport. Ne ho fatto parecchio da ragazzina, faccio ancora qualcosa anche adesso e lo seguo quanto più posso alla televisione o , se sono fortunata, dal vivo. Sono pochi quelli che non mi piacciono proprio (non amo il calcio in primis), ma soprattutto vado pazza per le Olimpiadi!! Le trovo uno spettacolo affascinante, trascinante perfino entusiasmante spessissimo. Le seguo sempre, estive ed invernali, e tanta è la mia passione che mio marito , 4 anni fa per Natale , mi ha regalato un biglietto per una gara delle Olimpiadi di Torino e per essere precisa, per una serata della danza sul ghiaccio. Uno spettacolo meraviglioso: si sentiva l'adrenalina scorrere, il tifo sfrenato per tutti gli atleti; ma il boato quando è scesa in campo la coppia italiana è stato da brividi!!!! Insomma seguo sempre con gioia questo spettacolo e vedere il gesto possente, elegante e preciso degli atleti è bello e coinvolgente....ma questa volta sono veramente sconcertata: sono le Olimpiadi meno belle (per non dire le più brutte) che io ricordi, sia in assoluto, sia per i nostri colori!! Sono seguiti male dalle televisioni, non mi piace la regia, la neve è orribile, il tempo ancor peggiore e poi la nazionale italiana è proprio un disastro : non so quanti anni sono che non prendiamo così poche medaglie, e la tristezza di atleti, sempre dati come gran favoriti e che poi naufragano tristemente in zone medio basse della classifica è proprio deprimente (che mi dite della Kostner che solo ieri sera aveva dichiarato:"tranquilli so che il podio è alla mia portata"!!!). Evidentemente qualche errore, come minimo, della preparazione fisica c'è stato da parte dei nostri , ma credo anche, che peggio di così non si sarebbero potute organizzare le gare. Il minimo in assoluto si è raggiunto con lo slalom gigante femminile: uno scandalo incredibile!!! Tra rinvii, pioggia, nebbia e neve macia sembrava di essere alla sagra del"tutto quel che non dovrebbe accadere ad un'Olimpiade"!!! Peggio forse dei mondiali di Morioca del'93......
Depressa perciò per l'indecoroso spettacolo, con mia figlia abbiamo decIso di prepararci questi deliziosi
BISCOTTI AL BURRO CROCCANTI
(da "il libro d'oro dei biscotti")
DSCF2337

Devo fare una piccola premessa: ogni volta che vado in montagna non posso astenermi dal prendere un po' di burro di malga.

DSCF2218

Il sapore è tanto diverso dal normale, così intenso e buono , che proprio non so resistere. Perciò. pur partendo dal presupposto che la "morte sua" sia crudo sul pane o su una fetta con la marmellata,

DSCF2227

o. al più, usato, sempre crudo, come condimento di alcuni piatti, confesserò che anche nei biscotti trova una sua naturale collocazione: il profumo che esce dal forno infatti è assolutamente grandioso, e la croccantezza che da ai biscottti, eccellente. I biscotti così preparati possono resistere alcuni giorni in una scatola di latta e sono anche un regalo carino per qualche amico goloso, indipendentemente dalla sua età!!

biscotto reg

Dunque ecco la ricetta: le dosi si intendono per la preparazione di circa 12-15 biscotti

  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di latte
  • 100 gr di burro
  • 100 gr di farina bianca
  • 70 gr di zucchero
  • una presa di sale
  • facoltativo: alcune gocce di cioccolato

Lavorate il tuorlo con il latte in una ciotola fino ad ottenere un composto schiumoso. Mescolate il burro, la farina, lo zucchero e un pizzico di sale in una terrina abbastanza ampia. Unite anche il composto di uova e latte e lavorate il tutto fino ad avere uina pasta omogenea. Avvolgetela ora nella pellicola trasparente e mettetela in frigorifero per almeno una 30ina di minuti. Accendete intanto il forno a 200 ° e imburrate una piastra da forno. Stendete la pasta su una superficie leggermente infarinata allo spessore di 3 millimetri circa e poi ritagliate la pasta con un taglia biscotti, illibro dice della dimensione di 5 cm di diametro, ma va bene qualunque forma vogliate dare loro. (qui vorrei intervenire, a favore di chi, come me , non riesce a tirare col mattarello le varie paste in maniera omogenea. Una volta, in una trasmissione della magica Martha, ho visto un set di cerchietti, credo di silicone, che vengono infilati ai due lati del mattarello, ed essendo di uguale spessore , permettono di tirare la pasta in modo uniforme, tanto per non avere tutti i biscotti pendenti, peggio della celebre torre. Siccome, per ora, non sono ancora riuscita a trovarli in giro, io mi arrangio mettendo due mestoli di legno piatti ai due lati dell'impasto che devo tirare: il mattarello, rotolandoci sopra fa si che la pasta abbia ovunque lo stesso spessore. Lo so che è la scoperta dell'acqua calda, ma se qualcuno non ci avesse ancora provato.....magari viene utile come indicazione adesso!!!)

DSCF2284

Unite i ritagli e stendeteli nuovamente e andate avanti così fino alla fine della vostra pasta. Mettete i biscotti sulla piastra imburrata, o coperta da un foglio di carta forno, e fate cuocere per 5 - 8 minuti, finchè i biscotti non saranno leggermente dorati. Tirateli fuori dal forno e lasciateli sulla piastra fino a quando non si saranno induriti e poi trasferiteli su una griglia per farli raffreddare.
P.S. Su alcuni biscotti, prima di metterli in forno, potete aggiungere anche qualche goccia di cioccolato: li renderà ancora più golosi!!!

DSCF2300

Buon appetito

Dani

CRISPY BUTTER COOKIES
DSCF2290


dosages are intended for the preparation of about 12-15 biscuits

1 yolk
2 spoons milk
7 tbsp butter
1 5/8 cup of white flour
1/3 cup sugar
a pinch of salt
some chocolate drops (optional)

DSCF2338

Knead the yolk with the milk in a bowl until mixture is foamy. Mix the butter, flour, sugar and a pinch of salt in a large bowl. mix well the egg mixture and milk and work it all up to have a smooth paste. Wrap in plastic wrap and place in refrigerator for at least 30 minutes. Preheat oven to 392 F° and grease a baking tray. Roll out the dough on a lightly floured surface to a thickness of about 0,2 in. and then cut the dough with a biscuit cut the size of 1.9 in. in diameter(but,if you prefer tou can use any other shape!!).(Here I want to speak in favor of those who, like me, you can not pull a dough with rolling pin to the same equal thickness. Once, in a broadcast of "magic" Martha, I saw a set of circles, I think of silicone, which strung on either side of the rolling pin, and being of equal thickness, allow you to pull the dough evenly, so as not to have all the biscuits pending, worse than the famous tower of Pisa. Since, by now, I have not yet succeeded in find them, I put two wooden spoons arranged on both sides of the dough that I have to pull: the rolling pin, rolling over the wooden spoons makes the dough has everywhere the same thickness. I know it is the discovery of the hot water but if someone had not tried yet ..... maybe is useful as an indication now !!!). Place the cookies on the plate buttered, or covered by a sheet of greaseproof paper, and cook for 5 - 8 minutes, until the cookies will not be lightly golden. Pull out of the oven and leave them on the plate until it will be hardened and then place them on a grid to make them cool.
P.S. On some biscuits, before putting them in the oven, you can add a few drops of chocolate will make them even more tasty
Bon appétit
Dani

23 commenti :

  1. Anche noi pratichiamo molto sport, per tenerci in forma e perchè ci fà stare bene!
    Non lo seguiamo ,se non i grandi eventi olimpici...
    buonissimi questi biscottini:altro che carica! e poi decorati son carinissimi!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. le foto esaltano la delizia di questi biscotti!!!complimenti!!

    RispondiElimina
  3. Bellissimi ed invitanti biscottini! Io pure mi rendo conto che se uso burro di ottima qualità, il risultato è adeguato. Mi hai fatto anche venir voglia di provarli e anche di piazzare sul blog due ricette che ho nel cassetto da tempo.
    Condivido la passione familiare per lo sport: qui sono tutti nuotatori incalliti! Beh, tutti tranne me che invece non so proprio nuotare... però mi distinguo nel sollevamento pesi quotidiano, ehehe :)
    Buona giornata da Varese

    RispondiElimina
  4. @ Fede, le foto solo la mia debolezza.... mi piace farle e mi fa piacere se piacciono. Grazie!!


    @ ragazze vi immaginavo sportive in effetti! grazie e buonissssssima giornata


    @ Bosina buona giornata anche a te non-nuotatrice!!!! visto che ti ho tentata aspetto di leggere le 2 cose che hai in sospeso!!! Baci genovesi

    RispondiElimina
  5. anche io sono una sportiva da sempre e adoro i biscotti... li provo senz'altro!!!! a proposito... i tuoi articoli sono sempre molto divertenti e una nota allegra di queste giornate ancora grigie..grazie e non ci abbandonare!

    RispondiElimina
  6. ti invidio profondamente il brurro di malga.. ecco!

    RispondiElimina
  7. appassionata di sport??no, direi di no:(

    RispondiElimina
  8. concordo con tutto, ma proprio tutto quello che hai detto sulle olimpiadi!
    i biscotti mi sembrano ottimi e facili da fare. certo che con il burro di malga devono essere strepitosi...
    cristina

    RispondiElimina
  9. Ho 'percepito' dai vari tg e da qualche titolo di giornale appena intravisto che queste Olimpiadi non sono granchè. Mi fido ciecamente della tua opinione perchè sei una persona equilibrata e tra l'altro anche competente in materia quindi faccio mia la tua nota di disapprovazione in merito. Mi piaccono molto questi biscotti. Sanno di casa. Non ho mai provato il burro di malga quindi onestamente avrei difficoltà ad intuirne il sapore...se mai ne avrò l'occasione però non la farò scappare!!
    Brave comunque!

    RispondiElimina
  10. Ciao davvero buoni e friabili...e belli spessi...un bacione

    RispondiElimina
  11. Ciao Dani,
    da quando usiamo regolarmente il burro di malga (ne abbiamo acuistato diversi kg lo scorso settembre) non ne posso più fare a meno! Da un sapore in più che esalta tutti i piatti, dolci o salati che siano! Ho paura di terminarlo prima che inizi la nuova stagione d'alpeggio a giugno, quindi me lo centellino con molta parsimonia!
    Baci,
    Valeria

    RispondiElimina
  12. Sei un mito! Finalmente risolto l'annoso problema dei biscotti pendenti (... per non parlare di un biscotto troppo cotto e uno meno, dato il diverso spessore...)!
    Grazie infinite
    Meiying
    PS Bellissimi, 'sti biscotti, mi hanno fatto venire un'acquolina...

    RispondiElimina
  13. siete troppo brave.

    RispondiElimina
  14. @ Alem, lo capisco, è buonissimo!!!! :-))) UN bacione e buona giornata

    @ Genny non importa! spero ti appassionino i biscotti!!!

    @ Cristina, sono contenta che condividiamo lo stesso punto di vista! Si in effetti il burro è l'ingrediente "segreto"! Baci

    @ Mario, ho appena finito di ringraziarti sul tuo blog e devo ancora continuare qui, per forza!
    Sei un amico e a proposito del burro di malga, che dici selo mettiamo nel famoso pacco della Ale!! ;-)))
    Bacioni e buona giornata

    @ Luciana grazie mille ! Un bacio

    @ Vale, come ti capisco!!! io non vedo l'ora d tornare a prendermene un po' su!!!

    @ Meiying, sono proprio felice di averti aiutato a risolvere il fatto della "pendenza"! A me seccava da matti avere tutto sbilenco! Baci

    RispondiElimina
  15. Like a shortbread..Love these..yours are so pretty.I just made some too!

    RispondiElimina
  16. Ahh il burro di malga, una vera ossessione!!
    Mentre vi sgranocchiate questi biscotti, per voi divoratrici di libri, c'è un giveaway simpatico che vi potrebbe interessare da me, rivolto a tutte due, of course

    RispondiElimina
  17. ahi me io purtroppo non sono una sportiva non faccio sport, mi piace solo camminare e quando ero giovane :-))) arrampicavo, ma adoro vedere le olimpiadi tifando ovviamente per l'Italia, tutto quello che è sport ed è conglobato in olipiati e campionati mondiali anche il calcio fà rinascere in me un'italiana DOC che si agita e grida come una matta! questi biscotti sono meravigliosi e come hai ragione sul burro delle malghe, ho la fortuna ogni estate di passare 3 mesi in campagna vicino algi alpeggi e burro e formaggi dell'alpe non mancano mai :-) ciao Ely

    RispondiElimina
  18. @Perfect Monique!! Let me know if you like them!! Kisses


    @ Elga veniamo subito a dare una sbirciatina! Baci e grazie


    @ Ely il camminare fa comunque venire un bell'appetito!!! perciò "bisogna" che tu li assaggi...... visto che ami anche tu l'ingrediente principale!!!

    RispondiElimina
  19. io non seguo lo sport, ma quando capita di vederlo ne resto affascinata... detto questo... credo davvero che questi biscottini solleverebbero il morale a chiunque... sembrano deliziosi!

    RispondiElimina
  20. Che meraviglia e che bontà! Ma sai che non ho mai assaggiato il burro di malga? Ma come lo usi, freddo, fuso o a pomata? Il trucchetto è geniale, non ci avevo mai pensato e per quanto riguarda lo sport... questa parola non rientra nel mio vocabolario ... quindi non mi sono presa nemmeno questa delusione!
    baci
    Stefania

    RispondiElimina
  21. @ Vale si, in effetti il morare me lo hanno tirato un po' su, anche se in queste olimpiadi ce ne sarebbero voluti decine, per riprendersi un po'!!!!!! Baci e buona serata


    @ Stefi, il burro di malga ha un sapore .... proprio come ti immaginio che debba essere quello del burro.... e poi per esempio non si scioglie subito appena sta fuori dal frigo, come quelli industriali, però appena lo tiro fuori dal freddo riesci a spalmarlo perfettamente, tanto è cremoso! per questi biscotti è bastato tenerlo qualche minuto nella terrina per amalgamarlo perfettamente..... Baci anche a te!!

    RispondiElimina
  22. Farò finta di non aver visto niente (vado a piangere nell'angoletto insieme alle mie intolleranze ai latticini) però mi ricordo di quanto era buono...
    Chissà magari in futuro qualcosa cambierà ;-)
    Intanto rubo la ricetta, non si sa mai!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...