OverBlog

mercoledì 16 marzo 2011

Biscotti all'arancia e nocciole - per Starbooks : Martha's corner

Di Daniela
Scroll down for English version
et pour la version français
starbooks

Martha è sempre Martha, lo si sa e siamo al 3° biscotto tra le sue creazioni golosissime : questo in particolare mi ha attirato per il "miscuglio" tra due ingredienti che, personalmente, amo molto, le nocciole e l'arancio. Sfortunatamente, non è che sia particolarmente fotogenico come biscotto e anzi Microba, la  spiritosonea del gruppo, naturale contrappunto alla Caroluccia di Ale, quella che mi chiede sempre impaziente "ma insomma, quanto ci vorrà a mettere in posa quei cosi li?", qualunque sia la natura dei "cosi" in questione, questa volta, sorridendo sotto i baffi, mi ha fatto notare che "forse erano un po' stanchi di posare, mamma...Hanno un'aria un po' annoiata!" riferendosi alla non brillantezza del mio operato di fotografo. Ma, spiritosaggini di figlie a parte, vi assicuro che sono proprio buoni, tant'è che non hanno retto la prova conservazione : come al solito non ci sono neppure arrivati a questa fase!
Biscotti all'arancia e nocciole
à L'ORANGE5
Ingredienti
Per16 biscotti circa
170 gr nocciole tostate, senza pellicole
175 gr di farina, più altre per “spolverare”
100 gr + 2 cucchiai di zucchero semolato
150 gr di burro, fuso e raffreddato
1 1 / 2 cucchiaino di scorza d'arancia grattugiata finemente
1 / 4 cucchiaino di sale grosso
2 cucchiai di zucchero cristallizzato (il mio è all’arancia! Direttamente da Londra, regalo dell’Ale)

Indicazioni
Preriscaldate il forno a 180°. Tritate finemente le nocciole in un frullatore, per circa 20 secondi, non di più . Trasferitele in una grande ciotola, aggiungete la farina, lo zucchero semolato, burro, la scorza e il sale. Mescolate con le mani fino a che la pasta si possa riunire in una palla.
à L'ORANGE
Dividete l'impasto in due parti e con ciascuna parte formate un disco di 17 cm di diametro - io mi sono aiutata con un cerchio di metallo e un righello!- e,con l’aiuto di un coltello dentellato incidete sulla superficie del disco delle linee senza arrivate a tagliare la pasta, che lo dividano in 12 parti uguali (io l’ho pretagliato in 8 perché le dimensioni mi sono sembrate preferibili ;-))
à L'ORANGE9à L'ORANGE10
Spolverate ora la superficie con dello zucchero cristallizzato ( il mio è come vi dicevo all’arancia (grazie Ale) e fate lo stesso con il II disco.
à L'ORANGE8
Fate cuocere i biscotti per circa 15 minuti (20 m. come suggerito per il mio forno era troppo) finché saranno dorati e se li infornerete su due gratelle diverse, dovrete cambiargli posizione a metà cottura .
à L'ORANGE6
Probabilmente sarebbe preferibile farli cuocere all'interno del disco di acciaio, ma solo per una questione estetica! Tagliate definitivamente i biscotti finchè sono ancora caldi.
A L'ORANGE1
Lasciateli raffreddare sul loro foglio di carta forno e poi su una gratella, perché si spezzano con facilità essendo friabilissimi finché non sono completamente freddi. Si conservano per una settimana in un contenitore ermetico o in una scatola di latta.
Provateli…

Dani


Hazelnut-Orange Shortbread
a l'orange8
Ingredients
Makes 2 dozen
* 1 1/2 cups hazelnuts (about 6 ounces), toasted, skins removed
* 1 1/4 cups all-purpose flour, plus more for dusting
* 1/2 cup plus 2 tablespoons granulated sugar
* 10 tablespoons (1 1/4 sticks) unsalted butter, melted and cooled
* 1 1/2 teaspoons finely grated orange zest
* 1/4 teaspoon coarse salt
* 2 tablespoons sanding sugar

Directions
Preheat oven to 350 degrees with racks in upper and lower thirds. Process nuts in a food processor until finely chopped, about 20 seconds (do not overprocess). Transfer nuts to a large bowl; add flour, granulated sugar, butter, zest, and salt. Mix with hands until dough just comes together and forms a ball.
Halve dough; shape each into a disk. Transfer to a baking sheet lined with parchment paper. With lightly floured hands, shape 1 disk into a 7-inch round, and score to mark 12 equal wedges (do not cut through). Sprinkle with 1 tablespoon sanding sugar. Repeat with remaining disk and sanding sugar.
Bake, rotating halfway through, until golden brown, 15 to 20 minutes. While shortbread is warm, cut wedges to separate completely. Let wedges cool slightly on sheets, then transfer to a rack to cool completely. Cookies can be stored in an airtight container at room temperature up to 1 week

Sablés à l'orange et aux noisettes
à l'orange

170 gr de noisettes grillées et mondées
175 gr de farine + um peu pour saupoudrer
100 gr + 2 cuillerées a soupe de sucre en poudre
150 gr de beurre fondu et refroidi
1 1/2 cuillerées a café de zeste d'orange finement rapè
2 cuillerées à soupede sucre cristallisé
1/4 de cuillerée à café de gros sel

Préchauffez le four à 180° C et placez una grille en haut et une autre en bas du four. Hachez finement les noisettes dans un robot pendant 20 seconds (pas plus longtemps). Mettez la poudre de noisettes dans un saladier et ajoutez la farine, le sucre, le beurre, le zeste d'orange et le sal. Méelangez avec les mains et formez una boule
Divisez la pâte en doux. Formez un disque avec chaque moitié. Posez l'un des disque sur une plaque à pâtisserie recouverte de papier sulfurisé. Avec les mains légèrement farinées , formez un cercle de 17 cm de diamètre et, a l'aide d'une roulette, prédécoupez-le en 12 parts égales comme pour une tarte (sans couper entièrement la pâte). Saupoudrez avec 1 cullierée à soupe de sucre cristallisè. Recommencez pour le second disque de pâte.
Faites cuire les bisquits 15 à 20 minutes, en intervertissant les plaques à mi-cuisson, jasqu'à ce qu'ils soient dorés. Découpez les parts pendant que les bisquits sont encore chauds. Posez les plaques sur une grille et lassez refroidir légèrement. Retirezles bisquits et laissez-les refroidir sur une grille. Ces sablés se conservent 1 semaine dans una boite hermétique.

23 commenti :

  1. questi proprio non li farei mai. perchè se li facessi, sarebbero finiti forse anche prima di entrare in forno:D

    RispondiElimina
  2. Bellissima ricetta complimenti, ciao

    RispondiElimina
  3. ...e meno male che non sono fotogenici!! dici che devo andare a Londra a comprarmi lo zucchero all'arancia (potrebbe essere un'ottima scusa, in effetti...)o posso farli anche con quello normale?? ;-)
    bacionissimi e grazie

    RispondiElimina
  4. Ciao! come son particolari questi biscotti: ci piace questa combinazione di arancia e nocciole e la consistenza sbriciolosa e croccantina!
    bacioni

    RispondiElimina
  5. quel libretto ,si fa per dire, è...una droga!! io per ora sto segnando sul mitico quadernetto quelli che vorrei fare...voi invece ...li fate!!! ok, vincete voi dieci a zero! sgrunt !
    baci

    RispondiElimina
  6. che belliiiiiiiiiiiiiiiii :)

    RispondiElimina
  7. è un sapore nuovo originale che emtte insieme la nocciala e l'arancia decisamente da provare e sperimentare :-))

    RispondiElimina
  8. bòni bòni strabòni, scusa il commento poco originale ma quanno ce vò :-)

    RispondiElimina
  9. MA ora Ale deve portare lo zucchero all'arancia a tutte... altrimenti come facciamo????
    Baci

    RispondiElimina
  10. Mai provato l'accostamento nocciole&arancio...mandarino&nocciole si...ma il primo onestamente manca all'appello :P
    I biscotti saranno anche stanchi come dice la piccola ma ad onor del vero mi immagino riescano a profumare la cucina in modo incisivo e goloso, vero?! :P
    La ricetta è segnata e lo spunto mentalmente annotato ma avevo una piccola cosa da aggiungere...
    Nella foto con il cerchio da pasticceria sotto si vede un tappetino...che sembra riportare la visuale della strumentazione di Goldrake vista dalla sua cabina di pilotaggio!! :P
    Confessa che in cucina avete strumentazioni che noi umani ancora non conosciamo!! :D ehehehheheheehe

    RispondiElimina
  11. Come ha detto Genny, di questi impasti gia' godo da crudi!!!! :-)

    RispondiElimina
  12. complimenti per la tua ricettina squisita! bacioni! :-D

    RispondiElimina
  13. sai come si accosterebbero bene con una bella cioccolata calda fondente? :P mmm...

    RispondiElimina
  14. che biscottoni!!e chissa'che profumino...

    RispondiElimina
  15. Innanzi tutto chiedo scusa a tutti per il ritardo nel rispondervi : ma la mia connessione in questo momento si potrebbe definire incresciosa!!!! è di una lentezza incredibile, si connette si disconnette a piacimento, quindi abbiate pazienza, ma per qualche giorno andrà così......

    RispondiElimina
  16. @ Mirtilla non puoi immaginare....:-))))

    @ Blueberry si, senza dubbio!!

    @ Monique they're!!

    @ Stefania è una bontà cruda, per via delle mandorle e dl profumo di arancia..anche a me piace da pazzi. Bacioni

    RispondiElimina
  17. @ Mario, ha ha ha ha! in effetti ho visto cose che voi umani non potete neppure immaginare! però quello è un banalissimo, ma eccellente, tappetino della tupperware!! e poi profumano oh se profumano! super baci ragazzo... sei un mito, lo sai?

    @ Stefi hai ragione!! ALEEEEEEE ! colllabora!!!!!!
    he he he . Bacionissssssimi

    @ Günther grazie . io sono golosissima di entrambi!

    RispondiElimina
  18. @ Terry :-))))

    @ Roby la martha lo sai è micidiale e io... ho delle figlie golose!! Tutto qui :-))) Baci grandi

    @ Ragazze sono proprio così! Un bacione

    @ Cristina, certo! anzi magari diventano anche più fotogenici... non so... a me è piaciuta l'idea dl contrasto di colore e del sapore di arancia di questo zucchero che esaltavano il sapore dl biscotto: però a onor del vero Martha li ha fatti con lo zucchero bianco! quindi...saranno perfetti! Bacioni

    RispondiElimina
  19. @ Stefania grazie! :-)

    @ genny sei golosa come Ginevra allora! Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. @ Cristina hai assolutamente ragione! quando fa piacere fa piacere sentirlo dire! Grazie e un bacione

    @ Dada grazie dei bacioni ricambiati!

    RispondiElimina
  21. Che abbinamento particolare! Posso fare una domanda stupida, però? Cos'è lo zucchero cristallizzato? E anche: si potrà fare lo zucchereo aranciato mescolandoci della buccia grattuggiata e lasciandolo lì a ad asciugare?
    Silvietta

    RispondiElimina
  22. dunque Silvia per quello che vedo ad occhio nudo, la differenza sta solo nella dimensione dei granelli di zucchero, che in quello cristallizzato sono più grandi... questo ad occhio. Per ciò che riguarda il sapore è assolutamente identico. Penso , per ciò che riguarda lo zucchero aromatizzato che l'aroma di arancio si ottenga sicuramente mescolando zucchero e buccia grattugiata.... l'illusione ottica del colore probabilmente anche. Basta che tu faccia attenzione a non grattugiare il bianco della buccia per evitare assolutamente l'amaro. Dai prova e facci sapere!!! Un bacione

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...