OverBlog

sabato 17 dicembre 2011

Trentuno mail - e una modesta proposta...



"Mi secca ammetterlo: mi mancano le Sue recensioni. Di solito, mi infastidiscono: la Sua sicurezza, il Suo snobismo intellettuale, il Suo modo tranciante di stroncare in due parole centinaia di pagine, con quell'aria da più bella della classe, mi danno sui nervi. Ma ora che non leggo più nulla di Suo, mi sento privo di qualcosa: è quel sottile piacere intellettuale che nasce dal confronto con una mente acuta e con una penna pungente, che Le fa perdonare tutto il resto. Anche di sapere di essere brava (oserei dire la più brava del web, ultimamente), e di non dimenticarsi mai di ricordarlo a noi poveri mortali. Quindi, Le chiedo di tornare a questa vecchia abitudine, e di ammannirci un po' della Sua superba saggezza, ogni tanto. Se no, finisce che prima o poi La invito a cena. 
Cordialmente, 
Marco xxxxx"


Il primo che ride, lo ammazzo. 
Epperò, visto che davvero sono arrivate trentuno dicasi trentuno mail che chiedevano che fine avessero fatto i miei buoni propositi settembrini, mi sa che davvero queste "rece" vi mancano. Quantomeno, mancano ai trentuno dicasi trentuno latori delle suddette- e se si pensa che qualcuno prima di me con soli venticinque lettori son quasi duecento anni che tedia generazioni di studenti, gli auspici sono favorevoli. Anche perchè l'alternativa è accettare l'invito a cena del signore di cui sopra- e preferirei che rimanesse nell'illusione della "più bella della classe", almeno finchè l'anonimato del web me lo permette. 


Scherzi a parte: ricomincio. Ho arretrati da riempirvi una pagina a sera per tutto l'anno, perchè è stata un'estate piena di libri e il calo fisiologico dell'autunno non è stato così drammatico come le altre volte. 
In più, è da un po' di tempo che ci frulla un'idea in testa, che potrebbe essere anche un modo divertente per ripartire con il piede giusto, in quel 2012 che non vediamo l'ora che arrivi. Ci è venuta in mente quest'estate, a ridosso del famigerato decreto contro gli sconti sui libri, quando la parola d'ordine era "opporsi" e ve la proponiamo oggi, quando all'opposizione è subentrata la resistenza. Perchè non tornare alla lettura dei classici? Facendola magari insieme, con un calendario che scandisce i capitoli, settimana per settimana, dandoci appuntamento ogni volta su MT? Abbiamo una lunga lista di libri da salvare, che dovremmo leggere tutti almeno una volta nella vita: perchè non iniziare a mettere in atto i buoni propositi, scegliendo un classico e leggendolo tutti insieme?
A noi, l'idea piace e vorremmo davvero metterla in pratica, rispolverando il vecchio salotto di lettura, con cadenza più ravvicinata (anzichè un libro al mese, un tot di capitoli, ogni settimana), per riscoprire - o scoprire, per la prima volta- quegli autori che ci hanno reso malati di libri e condividerli, tutti insieme
Cosa ne dite, lo facciamo?
Ale

PS: anche se questa è la risposta ufficiale, sto rispondendo privatamente a tutti. Qui, però, vi mando un grazie personalissimo, perchè siete davvero molto cari e molto buoni - Marco o chi per esso compreso ;-)



41 commenti :

  1. io ci sto, mi piace tanto l'idea e mi impongo ogni tanto di andare a ripescare qualche classico,anche per bambini e leggerlo insieme a tutti gli altri romanzi che sono, spesso, solo un piacevole passatempo.
    Grande Ale

    RispondiElimina
  2. PROPOSTA APPROVATA!!! GRANDE IDEA! E' un proposito che mi riprometto da tempo,mi vergogno di quanti classici manchino nel mio bagaglio culturale...

    RispondiElimina
  3. ..la piu brava del web ultimamente..
    eh, mica si scherza qui ne??
    A questo richiamo val la pena alzarsi e semplicemente dire "Presente" :)
    intanto aspetto ulteriori dettagli, che a qualche capitolo di buone ed immancabili letture,ci sto buon WE!!

    RispondiElimina
  4. Quale lettore accanito mi associo alla tua proposta. Aspetto buone nuove.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. A me l'idea piace, e tanto, perché ultimamente tutto leggo tranne quei bei tomi che fanno la storia della letteratura e che sono lì nella mia bella libreria a prendere polvere (tanto poi li leggerò, poi...). Adesso che hai lanciato il sasso, non nascondere la mano e dacci dentro. Almeno facciamo felice anche il "tuo" Marco. Passa un bellissimo week end. Bacione, Pat

    RispondiElimina
  6. Certo che ci mancano, me dubitavi? ;) Io propongo le Cosmicomiche di Calvino. Tra neutrini in coda nel tunnel del Gran Sasso e improvvise apparizioni di bosoni Italo aveva già capito tutto con 40 anni di anticipo.

    RispondiElimina
  7. idea fantastica: il numero di libri letti da dopo le vacanze ovviamente, come tutti gli anni, è crollato. a mezzanotte riesco a dedicarmi quasi esclusivamente ad agatha cristie...
    Sentirti parlare di salotto di lettura mi fa pensare a mia figlia che ha una prof di lettere geniale: niente schede dei libri, solo il circolo letterario. Sedie in cerchio, cocacola, patatine e biscotti e intanto si parla del libro del mese. Ogni volta ci sarà chi lo racconta e chi, come un segretario, prenderà appunti e stilerà una sorta di verbale. E leggere diventa più interessante!
    Un abbraccio, buon week end!

    RispondiElimina
  8. Je t'adore.
    E posso confermare a Marco xxxxx che tu SEI la più bella della classe, oltre alla più brava del web (e non solo del web). :-D
    Riacculturiamoci con Menù Turistico!!! ^_^

    RispondiElimina
  9. che sia la giusta occasione per ritrovare la forza alla sera di riprendere un libro in mano? ne sarei davvero felice e sarebbe un altro buon proposito per il 2012!!
    buon fine settimana, Valentina

    RispondiElimina
  10. Date per scontate e comunque premesse le tue grandi e coivolgenti doti di espressione scritta, ciò che Marco apprezza è anche frutto della grande libertà dei blog (concretamente) indipendenti. La tua idea "mi attizza". Io sono una estimatrice dei classici, trovando spesso i contemporanei un po' lontani dal mio "sentire" ma forse ciò non basterà a dilatare il tempo delle mie giornate che, nonostante tutti gli sforzi, restano inesorabilmente di 24 ore già cariche di impegni lavorativi e di interessi vari. Se tante cose faccio altrettante ne vorrei fare e invece restano a malincuore nel limbo del ...."vedremo". Un bacio. Giulietta

    RispondiElimina
  11. Durante le vacanze di Natale ho intenzione di rileggere, per l'ennesima volta, "I promessi sposi", lo trovo un libro fantastico e ha un posto d'onore nella mia libreria. Tu proponi qualche altro bel classico e io vedrò di rispolverarlo e di rileggerlo in compagnia.

    RispondiElimina
  12. Oh Ale, ti meriti tutti questi bei complimenti, hai sempre delle ottime idee; penso che non ci sia nessun'altro blog come il vostro...Io ci sto, e aspetto disposizioni!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. Date per scontate le tue coinvolgenti doti di espressione scritta, a ciò che Marco apprezza contribuisce la grandiosa libertà dei blog (concretamente) indipendenti. La tua idea "mi attizza". Io sono una estimatrice dei classici: spesso, infatti, percepisco i contemporanei come un po' lontani dal mio "sentire". Resta che, nonostante tutti i tentativi di dilatare il tempo, le giornate restano caparbiamente ancorate alle 24 ore e tra impegni lavorativi ed interessi di varia natura ai quali altri ne vorrei aggiungere, molti desideri restano nel limbo del....vedremo! Un bacio. Giulietta

    RispondiElimina
  14. "Quel faro del golfo..." prepariamo le antologie per i nipotini? Ok, quindi prossimo obbiettivo è ripetere sul web questa impresa:
    http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/spettacoli_e_cultura/salmant/salmant/salmant.html
    bellissima idea, qualunque sia il titolo, da Salgari a Don Chisciotte - che mentre sono una salgariana sfegatata Cervantes non l'ho mai letto, chissà, non sia mai che vada sul leggero.
    Sarebbe magari possibile trovare un testo liberamente accessibile e scaricabile in rete, per un'iniziativa tutta eonly?
    Per dire, Cervantes c'è su Liber liber. http://www.liberliber.it/mediateca/libri/c/cervantes/don_chisciotte_della_mancia_bur/pdf/cervantes_don_chisciotte.pdf
    e Salgari pure:
    http://www.liberliber.it/mediateca/libri/s/salgari/i_pirati_della_malesia/html/index.htm
    ed è meglio che mi dia uno stop, ché devo andare in biblioteca, devo che al mio confronto i limoni son maturi con tutto quello che devo finire per l'altro ieri.

    RispondiElimina
  15. @lucia, che brava la prof di tua figlia! Si fa anche nelle biblioteche, per adulti, almeno.

    RispondiElimina
  16. Ale ke stremissi (spavento)... avevo letto (senza occhiali) Malcom xxxxx ! Il che,considerata la tua passione per i cimiteri, mi faceva pensare ad una seduta spiritica.....
    Poi ho inforcato gli occhiali e fiuuuuu (sospiro di sollievo) ho letto meglio... tu SEI la più bella della classe... ma anche la PRIMA della classe!
    Per la cena posso suggerire il ristorante Cracco? ... giusto per toccare con mano... non Marco ma la capacita culinaria di CC!!
    Attendo trepidante titolo scelto e modalità di intervento.
    Buon WE
    Nora

    RispondiElimina
  17. Finalmente...questa proposta mi piace tantissimo anche perchè a correre dietro a tutte le cavolate di moda ci si perdono tanti, tantissimi classici che probabilmente hanno ancora tmolto da dire, aderisco più che volentieri enon vedo l'ora di iniziare a far parte di questo circolo!!!
    buona domenica loredana

    RispondiElimina
  18. Fantastica questa idea! Prometto che ci metterò tutta la mia buona volontà, anche se pure io ho le giornate di sole 24 ore...... in più, in una libreria della mia città, ci troviamo una volta al mese (con salatini e spumante....) a discutere in inglese del libro letto, anche quello in inglese. E' davvero bellissimo, ma serve tempo, tempo, tempo. Chi si offre per chiedere al mio capo una pausa di almeno 2 ore al giorno per la lettura???? Ok, scherzo, prometto che mi impegnerò. Cristina P.

    RispondiElimina
  19. Che poi se questa idea prende corpo, ti ritroverai tutti gli studenti che utilizzeranno questo spazio di cultura classica come una sorta di bignami, fossi in te inizierei a pensare a far pagare un biglietto di ingresso :P

    @ Mapi: mi fanno ancora male gli zigomi!!!

    @ Cristina P.: glielo chiedo io al tuo capo una pausa di due ore, tranquilla quando si sveglierà non solo non si ricorderà nulla, ma sarà anche tentato dal darti un aumento :P

    RispondiElimina
  20. ca quale modesta! a mio modesto parere è ambiziosa!
    una barzelletta che girava in grecia illo tempore ma forse non è manco greca:
    - mi piaciono molti gli scrittori russi. li ho letti tutti.
    - davvero? e chi ti piace di più?
    - tolstojevskij

    inventata per me! vi seguo anche se impegni non ne prendo!

    RispondiElimina
  21. Irene, citavo Swift... quando proponeva di mangiare i bambini, per risolvere il problema del loro mantenimento :-)
    da qui, sono partite mille idee- e a stento ne abbiamo realizzata una. Però, il bello di questo blog è che ci dà l'illusione di poterci svegliare con un progetto e dire "ci proviamo?", senza per forza dover vedere una fine o porci degli obiettivi. Anche qui, ci proviamo, a leggere un classico suddividendolo in capitoli? E se vediamo che non ce la si fa, pazienza... intanto, non dobbiamo rendere conto a nessuno...

    A tutti: ok, cominciamo a pensare a un titolo...

    RispondiElimina
  22. Lo sai che anche io stavo pensando...sbaglio o è un po' che Ale non pubblica una "rece"? Ma poi, come sai sono una lettrice disattenta anche del mio stesso blog...
    Allora non era una mia errata impressione!! :))
    Certo ritmi più serrati...non lo so...parlo per me. A me servirebbero più dilatati.
    Magari se intanto annunci un era geologica prima il titolo se me lo devo procurare faccio in tempo.
    Provo a seguirti ::
    Rosy x x x

    RispondiElimina
  23. Ehi, ehi, ci sono anch'io! Ci provo come ha detto giustamente l'Ale...le giornate sono quelle, ma se si ragiona in capitoli..dai che ce la facciamo i classici sono impolverati nella libreria..e chi ha il tempo di spolverare?
    baci e... scegliete pure io mi adeguo!
    ele

    RispondiElimina
  24. Che bella ideuzza!! Sto tuned!

    RispondiElimina
  25. Ale che bella idea! dai che saremo in tanti!
    p.s. anche l'albero della foto è bellissimo :)

    RispondiElimina
  26. siiiiiiiiii!!! ci sto!!!
    :-) avevi forse dubbi?? bacissimi

    RispondiElimina
  27. Non prometto nulla come al solito, ma eccome se mi piace l'idea..

    RispondiElimina
  28. Oh, benissimo: mi mancava proprio il salotto letterario di MT!

    P.s. L'immagine dell'albero con i libri è strepitosa: mi sa che la userò per i miei bigliettini di auguri!

    RispondiElimina
  29. Sospensione di' ricreativo, principia a avviare i' curturale! (chissà se qualcuno la riconosce)

    Però Ale, se ci tocca sciropparsi qualche mattone, poi qualche recensione ce la fai, eh?
    :-DDDDDD

    RispondiElimina
  30. Berlinguer ti voglio beneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!
    ho due rece pronte, di cui una è una stroncatura della malora, su un libro osannato da tutti. Sta lì da un po'- perchè non avevo voglia di stress e mail di dissenso- e ha bloccato tutte le altre. Ma se non la pubblico, non mi tolgo il sassolino. E se non mi tolgo il sassolino, non vado avanti col resto... Quindi,nel buonismo di Natale, mi sa che mi deciderò :-)))

    Il mattone ce l'ho in mente da settembre, a dire il vero.. e più passa il tempo, più mi convinco che è la scelta giusta...:-)

    ciao!!!

    RispondiElimina
  31. Ahahahahahahahahhaahhahahahahahahahahahahahahaha :DDDDD

    PS
    Ma hai spiegato al tuo pubblico che i classici non sono i libri di Bruno Vespa?! :P
    PS2
    Ma tutta questa gente quando ci scannavamo per un giudizio dove era...a guardare Porta a Porta?! :P eheheheh

    RispondiElimina
  32. ohhhhh...finalmente ti sei decisa!!! Non ne potevo piu' di aspettare... (al punto che, se ci pensi, sono mesi che non oso piu' parlartene...) QUANDO INIZIAMO????? ;-)

    RispondiElimina
  33. il titolo ce l'ho in mente da un po', come dicevo... e visto il riscontro, quasi quasi ve lo svelo stasera, magari anche con il calendario dei capitoli, così ci possiamo organizzare per tempo... avevo pensato ad Anna Karenina, ma lo teniamo per una delle prossime volte. Questo, secondo me, è più azzeccato, per tante cose...

    RispondiElimina
  34. Mario, solo per te: quando ho letto le prime righe di quella mail, ho ensato "gambetto ha un fratello" :-)
    detto tutto :-))))

    RispondiElimina
  35. sono un pò in ritardo ma SI SI SI, l'idea mi solletica molto, se non partiamo da anna karenina però sarei più contenta!!! facci sapere!!! BRAVA!!! an_top

    RispondiElimina
  36. Io mi sono avvantaggiata, ultimamente ho deciso di leggermi tutti i classici ed è da un pò che non leggo altro, devo dire che sono sempre stati i miei preferiti, anche se snobbati negli ultimi anni..quindi ci stò!

    RispondiElimina
  37. Bellissima idea, come sempre. Però, visto che i classici sono nella libreria di papà (a circa 300 km di distanza da casa mia) pubblica per favore la scaletta con un certo anticipo, che mi organizzo.
    Sono sicura che non riuscirò a stare al passo con la lettura, ma l'importante è esserci!!
    A stasera, sono curiosissima di sapere cosa ci tocca!!
    Mimma

    RispondiElimina
  38. Scusate, pare che il link giusto che volevo inserire nel commento sia questo:
    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2006/01/20/la-citta-che-legge-salgari.html
    quando nel 2006 tutta Mantonva lesse insieme Jolanda la figlia del Corsaro Nero di Emilio Salgari.
    Grazie.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...