OverBlog

mercoledì 1 febbraio 2012

MTChallenge di gennaio 2012: i premiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii (prima parte)

Almeno due puntate, oggi dovrei farcela. 
Una ora, l'altra appena posso
alle 17.00, il premio 30 mm di dimensione artistica
alle 21.00, la proclamazione del vincitore. 
E ora, vai con gli "Ale te possino!"




Cristina G., Patty, Bucci e Mapi: quando si dice "dare la stura allo spirito interiore"... con le loro tagliatelle al vino, ci hanno fatto fare un giro delle cantine di tutta la Penisola, dal Barolo al Nebbiolo, al Chianti e al Sangiovese, affogando senza pietà granchi e polpi, manzi e conigli e creando gni volta dei capolavori di bontà tali che, per una volta, ci tocca farglielo in rima, questo premio...
Da

Di Cristina G. (che per  l'occasione  è il mio nome d'arte)

Patty, i' vorrei 'he tu, Bucci ed io
Fossimo prese per inhantamento
E messe in un vasel che ad ogni vento
Facesse il gir di tutte l'osterie

Sono sihura he terremmo testa
Persino al più temibile 'mbriahone
Al nostr'ingresso, partirà la festa
"Hic Hic Hurrà, le nostre 'avallone!"
E a Monna Mapi se si unirà ad elle
presenteremo alfine un maschio vero
che sì convien, dopo cotanti gay:

ce l'abbiam noi, il vero scaccia guay:
un bel Prosecco morbido e sincero
- e meno male, ch'eran tagliatelle!!!
Menzione speciale anche per Francesca e le sue tagliatelle al Sangiovese, esclusa dal sonetto solo per bieche ragioni di nickname: chiamarsi "Acquolina", in certi casi, non giova...


Sabrina G.: arriva sul filo del rasoio, la Romagnola di confine, perchè le tagliatelle le ha sempre viste fare: dalla nonna, dalla mamma e pure dalla suocera, che ad ogni colpo di mattarello la ammoniva:tirare la sfoglia rassoda i glutei, meglio che un abbonamento annuale in palestra. Al solito, le suocere han sempre ragione. e se non ci credete, ecco la prova...





Sandra: Bolognese doc, una forza della natura fuori casa e un prodigio davanti ai fornelli- e  vien fuori che ahinoi, non tira la sfoglia. Tutta colpa del 68, che capitò quando lei si stava appena avviando, come da tradizione di famiglia, a diventare una vera sfoglina e che travolse spianatoie e mattarelli, con la forza della rivoluzione. E siccome lei è una irriducibile, non ci pensa nemmeno a provarci adesso e ricorre alla fidata Nonna Papera, con gran sollievo del resto degli sfidanti, visti i risultati. A noi non resta che vendicarci con questo epitaffio, pubblicando la sua ultima foto da Bologna, con cui ci manda i suoi fieri saluti...




Dauly: altra emiliana doc -e almeno lei non ci delude. Due tagliatelle, belle sottili, tirate a mano in un tripudio di felicità, perchè finalmente, dopo tanto penare, questo emmetichallenge va a parare sul piatto che più è nelle sue corde. E fin qui, forse, potevamo immaginarlo. Quello che non immaginavamo, però, è che la signora è autrice dello scoop del secolo, avendo svelato a Stefania che la signora palermitana con cui la Cardamoma è solita passare gran parte del suo tempo è la mamma di un famoso tronista di Maria De Filippi. Evitiamo di affondare il coltello nella piaga, sia chiedendo all'una come mai non ci fosse arrivata prima, sia chiedendo all'altra come mai ci sia arrivata subito- e preferiamo passare subito al premio, scelto da noi con la solita, infinita bontà...
eccolo, Dauly, solo per te...


E a proposito di Stefania: stavolta, si è davvero superata. Non solo si è cimentata per la prima volta con le tagliatelle, non solo ha usato il mattarello, lei che si era appena comprata la macchinetta, non solo ha trovato un perfetto equilibrio fra gli ingredienti senza glutine, non solo ha creato un piatto di quelli che ti stendono al primo round, non solo lo ha fotografato in maniera strepitosa, non solo lo ha corredato del solito, strepitosissimo post.... ma ha anche cucinato senza tacchi. Giurin giuretto. Ha impastato, steso, tagliato, sudato sette camicie, senza neppure salire sui suoi soliti 12 cm di ciabatte....



Flavia: lei sì, che si immola per l'emmetichallenge. Aveva iniziato aprendosi addirittura il blog - e ha proseguito con strenue campagne di propaganda, ad ogni sfida, fra amici, parenti e conoscenze occasionali. Obama la sta cercando da un po', per imbastire la campagna elettorale, ma noi non ce la lasciamo scappare, una promoter così. Meno che mai dopo che si è lanciata felice in un camppo di ortiche, per realizzare le prime delle sue tre tagliatelle ed è stata ritrovata così, dal marito, al risveglio...


Libera: non ce ne vogliano gli altri, ma Libera è la nostra fuoriclasse. Ogni volta, arriva con uno stock di proposte multiple, una migliore dell'altra, per fantasia, abilità, equilibrio e gamma  degli ingredienti. Noi, non sappiamo più come premiarla, un po' perchè qualsiasi idea ci venga in mente, è poca cosa in confronto alla gratitudine e all'entusiasmo che suscita in noi ogni volta. E un po' perchè i nostri premi si sono rivelati inefficaci, di fronte alla sua forza travolgente. Padre Amort ha dato le dimissioni, George Clooney è tornato negli Stati Uniti. Epperò, deve averne parlato a lungo, di questa vicina di casa che porta il nome della statua più famosa d'oltreoceano e che ha preparato cinque piatti di tagliatelle a dir poco meravigliosi, se una mattina, dallo skyline di New York, ci si è accorti che qualcosa è cambiato...


a dopo, con qualche altro delirio
ale

32 commenti :

  1. ahahahahahaha...tu sei il miglior modo di iniziare il mese!!!!
    :)))

    RispondiElimina
  2. Sto morendo dal ridereeeeeeee!!!!!
    Cristina P. che mi trasforma nel paradigma delle donne alcoliche, Cristina G che addirittura scrive un'ode in rima facendomi tornare sui banchi di scuola quando studiavo il Dolce Stil Novo...

    E che dire di Sandra, Sabrina, Stefania, Flavia, Libera e Dauly?

    VOGLIAMO GLI ALTRI PREMIIIIIIII!!!!!

    RispondiElimina
  3. questa donna, fermatelaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!
    meno male che sono ancora in ufficio da sola, altrimenti o scattava il licenziamento o chiamavano la neuro...
    :DDDDDDDDD

    RispondiElimina
  4. Fantastica!!!!!!!Ecco cosa resta nel mio DNA...altro che la sfoglia!!La falce ed il martello!!!
    Stupende!!Che risate!!!:-)))

    PS guardando la foto della signora ho avuto per un attimo il dubbio che tu avessi trovato una foto di mia nonna in campagna agli inizi del 900;-)))

    RispondiElimina
  5. Oddio che risateeeeee, hahahaha, quelle immaginidoo i tuoi esilaranti commenti mi fanno capottare dal ridere!!!!

    RispondiElimina
  6. ...ma quando le pensi, dico, quando!!!
    Da morire dal ridere, la poesia è da mandare amemoria!!
    loredana

    RispondiElimina
  7. Mamma mia come mi è mancato questo appuntamento.....pure il premio in rima....stavolta ti sei superata!
    Aspetto la seconda parte!
    Buona giornata
    Valeria

    RispondiElimina
  8. L'MTC è oramai un appuntamento irrinunciabile con un unico dubbio: è perché ci piace sfidarci su temi imposti? O non sappiamo più rinunciare ai tuoi commenti sui premi?
    Sei sempre fortissima

    RispondiElimina
  9. Lo sapevo che il freddo fa uscire tutti di testa...eccone un esempio!!!!...ma tranquilla, passa...prima o poi!!!!

    RispondiElimina
  10. Hahahaha Ale sei una grande! E il nostro sonetto, io vi avviso, ho già intenzione di farne un quadretto da appendere! Grazie grazie grazie, il primo MTC davvero non si scorda mai!!! Mi sono divertita tantissimo, siete tutte delle pazze furiose e dei geni della cucina, non vedo l'ora della prossima sfida.
    Ah... comunque potevate avvisarmi del fatto che l'MTC crea dipendenza... peggio del vino!

    RispondiElimina
  11. per me il premio più bello dell'mtc sono questi post, non me li perderei per niente al mondo!!!
    riguardo il tronista, magari ho qualche rigurgito adolescenziale.....o solo un rigurgito e basta vedendo quella trasmissione??

    RispondiElimina
  12. per me questo è il premio più bello dell'mtc, non rinuncerei a leggerti per niente al mondo!
    riguardo il tronista forse è qualche rigurgito adolescenziale....o qualche rigurgito e basta???

    RispondiElimina
  13. Fantastiche :-D Siete fantastiche, comincio ad essere un po' invidiosa del tronista di Dau, e che dire della statua della libertà? Siete FAN TA STI CHE :-D

    RispondiElimina
  14. E' bello iniziare una giornata così, sopratutto quand'è fredda e piovosa e perché ho litigato con una persona per me importante e sono giù di morale...

    RispondiElimina
  15. ahahahah un bellissimo modo di iniziare la giornata :))))))

    RispondiElimina
  16. ahahahha...non riesco a scrivere....ahahahha, non riesco nemmeno a smettere di ridere!!!!:-D

    RispondiElimina
  17. sei di fuori come una balcone, ormai è cosa certa :-)

    però stefania non te lo perdonerà mai, che le hai tolto i tacchi... a meno che... a meno che... insomma, stasera bisogna che, almeno per una volta, siate giuste..... ;-)

    RispondiElimina
  18. ussignur! Un post da incorniciare! Peccato solo che non abbia la memoria di mio figlio per imparare a memoria la poesia.... certo che non è solo l'alcol a fare scherzi... ci vuole l'MTC!
    Grazie di farci trovare sempre il buonumore. :-*
    Nora

    RispondiElimina
  19. hic hic hurrà! scusa se ti rubo la battuta ma dopo aver letto tutta 'sta roba non mi viene altro!! :-DD

    RispondiElimina
  20. ah ah! sono in ottima compagnia! merita un brindisi, alla salute, ragazze!!! :-D

    RispondiElimina
  21. Grazie per aver rallegrato la mia giornata che con questo tempaccio era iniziata proprio male!! La poesia è fortissima!!!

    RispondiElimina
  22. oh jesus!!!! per fortuna nevica e son a casa!!!! sei il massimo al mondo!!! ma quanto ti adoro???
    come si dice dalle mi e parti: socmel ec fisic!

    RispondiElimina
  23. aiutooooo! fermatemi, sto ridendo troppo e sono in ufficio... non posso... Cristina P.

    RispondiElimina
  24. Non vincerò mai l'MTC e sarò sempre "emarginator", ma finchè avrò fiato io parteciperò tiè,,è troppo bello :-D
    Super bacio da NY :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi ti adoriamo, emarginator! salutaci la fifth!

      Elimina
  25. Ecco, appunto! E avendo rinunciato ai 12 cm delle ciabatte, non merito di vincere??? :DDD
    P.s. Ho scoperto che Dauly è il mio alter ego... sveglio! Vai a leggere il suo ultimo post! :DDD

    RispondiElimina
  26. Non capirò mai come fai, ne quando lo fai! Ma è un vero spaso questo "momentoMTC"!!!

    besos

    RispondiElimina
  27. hihihihihihihihi..magari fossi così magra hihihihihihi...comunque sono Repubblicana nella mia identità USA..Obama deve pagare profumatamente se mi vuole per la campagna elettorale....il nuovo slogan...." we knead" ahahahahahah

    RispondiElimina
  28. Sono appena arrivata in camera dopo 7 ore di treno, fuggita dalla tormenta di neve e con gli occhi tenuti aperti dagli stecchini. Però i premi non me li toglie nessuno e vedermi in apertura con degnissime compagne di merende (alcoliche), mi ringalluzzisce e da senso a questa insensata giornata. Che dire se non che io non posso vivere senza questi premi? Ti adoro, non dico di più! Notte a tutte....

    RispondiElimina
  29. Cara la mia Ale-ghieri, me la sto rileggendo con l'originale accanto e devo dire che la sto apprezzando ancor di più anzi scusami se leggendo di sfuggita la prima volta non mi ero soffermata su certe finezze, la rima e Monna Mapi...
    ma il Prosecco (aaargh) è una scelta diplomatica o dettata dalla metrica?
    un vero cameo
    la tua bravura è.....è.....inclassificabile!!
    baci
    cris
    ps: e non finisce qui......

    RispondiElimina
  30. Tento di farmi perdonare copiandoti e inchinandomi umilmente al tuo genio (scusa Dante)

    Tanto gentile e tanto onesta pare
    la Ale mia quand'ella i premi suoi dispensa
    ch'ogne lingue richiama alla sua mensa
    e li occhi non posson altro che esultare

    hihihihihi.....continuo? ;-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...