OverBlog

domenica 29 aprile 2012

La Frangipane Primavera di Giulia- e andiamo al 2 maggio...


...per la proclamazione del vincitore e per la giornata di premi. Lo scorso anno avevamo lavorato anche in spregio della festa dei lavoratori, quest'anno ci fermiamo, complici un ponte strategico e la valanga di frangipane da cui siamo state sommerse: al momento, ne risultano 198, comprese le 7 fuori concorso (ma di sicuro ce n'è qualcuna in più) e vi assicuriamo che mai come in questa tornata nessuno vorrebbe essere nei panni dei Giudici- e in quelli di Ambra in particolare. 

Prenderci una pausa non significa però lasciarvi orfani dell'ultima (?) frangipane in concorso, che porta la firma di "c'era una volta Giulia". Chi sia diventata oggi, dopo aver respirato l'aria del'mTC, non è dato saperlo- e anzi, neppure vogliamo indagare oltre: ci ha sfornato un crescendo di meraviglie in due settimane (e quest'ultima versione, ci assicura, è la migliore), passando da semplice spettatrice a membro fra i più attivi del gruppo... e secondo voi, dovremmo riportarla a com'era prima??? :-)
Buona domenica a tutti

Torta Frangipane Primavera di giulia C.




Dal modello Funeral Pie al modello primavera. Non ho resistito, confesso, la storia del lemon grass mi aveva troppo intrigata, ma non disponendo di quello ho virato sul limone, marmellata di limoni, regalatami a Natale. E poi la menta, che già da sola porta il profumo della primavera e dell’estate e con il limone sta tanto bene. Infine c’era il trucco di Cristina Vissi in cucina, che mi fa anche rima, che andava assolutamente provato e quale occasione migliore di mettere tutto insieme?? Lo so la Dani e la Ale mi odiano, del resto mi odierei anch’io, ma va bè mi perdoneranno . Però signori e signore, per la prima volta da quando cucino, cioè da quando esiste Menù Turistico, IO, IO DICO IO, sono riuscita a stendere la pate sucrèe, prima timidamente con la pellicola sopra, e poi addirittura senza pellicola! E non si è rotta!!! M’ha preso un gasamento da paura... e l’ho anche coperta, la torta con uno strato di frolla sottile sottile!!! Grazie Cristina, Sei un Geniooooooo!!!! Potevate dirlo che il segreto sta nel burro eh! Comunque bando alle ciance che c’ho da fare che martedì vado a prendere la gattina, che c’ho (voce del verbo c’avere…italiano correggiuto) da stirare tre lavatrici e da pulire il terrazzo con la candeggina.


Dunque questa volta ho usato:
Pate sucrèe (non trovo il circonflesso, però lo so che ci vuole)
250g di farina
100g. di zucchero (io zafiro) la ricetta diceva al velo
100g di burro
2 uova
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
2 cucchiai pieni di marmellata di limoni
30 foglie di menta
3 ½ pesche sciroppate
5 fragoloni

Per la crema frangipane
50g di farina di mandorle (o mandorle pelate)
50g di burro appena ammorbidito
50g di zucchero semolato
1/2 uovo

Prima ho devastato la piantina di menta sul mio terrazzo. Poi, dopo averle lavate, ho fatto bollire le foglioline in poca acqua per una decina di minuti, non so se si fa così, però ha il suo perché. La pate sucrèe l’ho fatta come sempre; ormai lo potremmo ripetere tutti insieme ad alta voce come le tabelline. Questa volta ho usato una teglia piccolina (di quelle usa e getta, che non avrei detto mai di tirarla fuori da lì, ma oggi deve essere un giorno miracoloso/miracolato) di cm 21. Ho fatto riposare la pasta in frigo per una mezz’ora perché avevo fretta. Intanto ho sciolto la marmellata sul fuoco basso con il poco decotto di menta, dopo aver tolto le foglie. Ho tagliato pesche e fragole a pezzettini, e ho steso la pasta, che non ci potevo credere, avevo i lucciconi dall’emozione. Mi son sentita donna realizzata, tanto che se avessi avuto tempo avrei fatto anche i disegnini!!! Ho steso la marmellata sulla pasta, sopra pesche e fragole e poi la frangipane questa volta con la spatola, che tanto non si vede. Infine sopra altro strato di pasta sucrèe, e ne è avanzata pure tanta. Poi forno a 180° per una quarantina di minuti, è un po’pallida, ma dovevo uscire!!!
E’ buonissima, direi la migliore delle quattro, perché la marmellata di limone stempera il dolce della frangipane e la menta è appena un retrogusto che lascia il fresco in bocca.
Mi son divertita un sacco, grazie a tutti di questo mese di risate!
Giulia

8 commenti :

  1. ahah! mitica sta ragazza :)
    ma in pratica io sono l'unica ad averne fatta una sola, di frangipane?? Naaaaa! Allora mi devo scusare, che sembra proprio che non l'ho gradita e invece altro che se meritava tutte le varianti possibili!! Correrò ai ripari giuro!

    RispondiElimina
  2. Cinzia, non sentirti sola!! :-) Anch'io ne ho fatta solo una, anche se credo che la rifarò senz'altro, provando un'altra variante di questa buonissima torta! :-D
    E per inciso.. 198?! e ancora non sono finite!! Mamma mia, in bocca al lupo ad Ambra!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh in fin dei conti ne ho fatte solo 4!!
      :)

      Elimina
  3. giulia, non sai quanto ma quanto sono contenta di averti dato la "dritta" giusta :)))) e il sapore non ne ha guadagnato?
    senti ma... una fettina di questa meraviglia per ringraziarmi no eh??? ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh sì Cristina il sapore ne ha guadagnato alla grande! Molto più friabile!
      Grandissima! Peccato che è finita! :)))

      Elimina
  4. No, dico: manco 2 giorni e mi *stendi* la pasta sucré????
    Accento o non accento... sei diventata un MOSTROOOOO!!!!
    Nora

    RispondiElimina
  5. e' il burro di Cristina che è MOSTRUOSO!!!! sapessi che meraviglia! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...