OverBlog

venerdì 22 giugno 2012

Frangipane alle fragoline di bosco, con sorpresa ;-)

 torta frangipane alle fragole e menta


Vi ricordate cosa dicevamo, qualche tempo fa, a proposito dei postumi da fine sfida? quando cioè ci troviamo con una montagna di ricette, tutte degne di essere provate- e una povertà di tempo, mezzi tecnici e denaro che ci impedisce di "fermare" il flusso continuo di tutti i vostri contributi in una veste editoriale qualsiasi, allo scopo di poter tenere a portata di mano questo materiale perusarlo a tempo debito?



Bene: le riflessioni non sono state vane perchè qualcosa è cambiato. Il merito è tutto di questa straordinaria ragazza qui, la quale, senza che le dicessimo nulla, un bel giorno ci manda un file infinito, con tutte le ricette di frangipane catalogate per ingrediente. E, un altro bel giorno, il primo pdf: con una concezione tutta diversa rispetto ai precedenti, resa necessaria sia dal gran numero di ricette pervenute in quella occasione, sia dalla estrema versatilità dei vostri contributi. In pratica, Giulia ha creato tanti piccole raccolte, divise per argomento, ma pensandole ciascuna come una monografia a sè stante. Libri piccoli, ma completi, ciascuno con una propria copertina, una propria veste grafica e preceduti tutti dalle due ricette che della sfida sono state l'alfa e l'omega, vale a dire la Frangipane di Ambra e quella di Francesca. E tutti forti di una estrema praticità di consultazione, visto che sono divisi per ingrediente e che quindi semplificano un'operazione altrimenti quasi impossibile come poter scegliere una ricetta piuttosto che un'altra, senza dover avere le tre ore di tempo necessarie solo per spulciare l'indice. 

Anche se Giulia continua a dire che per lei è stato un divertimento, sappiamo benissimo che si è trattato di un lavoraccio, sia per quanto riguarda la parte dell'organizzazione del materiale, sia per quanto riguarda la stesura e l'impaginazione dei singoli pdf.  Per cui, non osiamo chiederle di più, ma abbiamo deciso ugualmente di pubblicare i primi tre, in nome di quella stagionalità su cui tanto battiamo all'MTC: le fragole ci sono ancora- e qui da noi hanno prezzi molto convenienti, che invogliano a far marmellate e conserve; i frutti di bosco iniziano a spuntare anche sui banchi del mercato e non solo nelle vetrine di Cartier; le mele, son sempre le mele, trasversali e confortevoli come solo loro sanno esserlo.

A farla breve:

Qui trovate il primo pdf, che contiene la ricetta della sfida, la ricetta vincitrice e tutte le frangipane alle mele

Qui il secondo, che di nuovo è preceduto dalle due ricette di cui sopra e da tutte le frangipane alle fragole

Qui, infine il terzo: stessa organizzazione- e tutte le frangipane ai frutti rossi.

E qui sotto, invece, una delle tante frangipane che ho sfornato io, incapace di starmene con le mani in mano mentre la gara impazzava: anzi, ora che ci penso è la prima di quella serie e, di tutte,  forse è stata la più apprezzata. Tutta colpa di questa signora e della sua marmellata di fragole e fragoline di bosco, che mai come in questo caso ha fatto la differenza. Non ho la ricetta, ma ormai sapete a quale porta dovete bussare: e state sicuri, che non solo vi aprirà, ma vi accoglierà con un calore, una disponibilità e una gentilezza che la sua gente beve nel latte, ogni mattina, ma che lei manifesta con un garbo e una signorilità senza pari. Simbolicamente (ahimè) la offro a Giulia, come ultimo anello di una catena di condivisioni che, in due anni, ci hanno fatto sentire tutti parte di uno stesso progetto, tutti compagni di una stessa strada, lungo la quale le ricette diventano occasioni per imparare e strumenti per comunicare- e parlano la lingua più bella, che è quella della disponibilità, della generosità, della gratuità. La stessa con cui oggi vi diciamo grazie: a Giulia e a tutti voi. Per aver reso possibile queste cose- e per averlo fatto in questo modo. 

CROSTATA FRANGIPANE ALLE FRAGOLE E FRAGOLINE ALLA MENTA

frangipane1

per la frolla
3 hg di farina 00 
2 hg di burro freddo
1 hg di zucchero semolato
1 uovo intero
scorza grattugiata di mezzo limone non trattato

per la frangipane

2 hg di panna liquida fresca
2 hg di farina di mandorle
2 uova
2 hg di zucchero
1 cucchiaio di crème de menthe

marmellata di fragole e fragoline di bosco

mandorle in scaglie e foglie di menta fresca per decorare

Le dosi si riferiscono ad uno stampo per crostate, meglio se col fondo amovibile, del diametro di 24-26 cm. E' probabile che vi avanzi un po' di frolla- potete usarla per fare delle crostatine- mentre la frangipane ci vuole tutta.

Vado veloce, perchè ormai dovreste sapere il procedimento a memoria. 

Ho preparato la frolla e l'ho stesa nello stampo imburrato e infarinato. Siccome è un impasto povero di uova, non mi riesce mai di tirarlo col mattarello e stenderlo, in un'unica operazione: per cui, faccio "il grosso" col matterello e poi tappo i buchi sistemando la pasta che manca con na leggera pressione delle dita. Dopodichè, in frigo, a riposare per almeno mezz'ora. 

Nel frattempo ho preparato la frangipane che, ripeto ad nauseam, io faccio con la panna al posto del burro: quindi, propriamente, frangipane non è. 

Con una frusta non elettrica ho amalagamato tutti gli ingredienti: la crème de menthe è un liquore che non si trova tanto facilmente da noi e che io ho in dispensa solo grazie alla mia passione per Poirot: mi era stato regalato in onore dei gusti macabri dell'investigatore che, fra un cadavere e l'altro, si sorseggia un bicchierino di questo liquore, suscitando negli astanti più raccapriccio di quanto non provochino gli omicidi. E' piuttosto dolciastro, ma in cottura perde il retrogusto e lascia solo il sapore della menta. In mancanza di questo liquore, optate per qualcosa di più secco, per correre meno rischi: un po' di grappa, con una manciata di foglie di menta tritate finissime, può andar bene. 

Spalmare uno strato di marmellata sul guscio di pasta, versarvi sopra la frangipane e infornare a 180 gradi, nmmodalità statica, per 30 minuti. Trascorso questo tempo, controllare: se la frangipane dovesse essere ancora liquida, coprire la superficie con un foglio di alluminio e far cuocere altri 10 minuti. 

Non preoccupatevi se, quando sfornerete la tota, la crema non si sarà ancora perfettamente addensata, anzi: sfornatela proprio a questo punto. Si addenserà ulteriormente raffreddandosi e resterà morbidissima. 

Una volta raffreddata, cospargete la superficie con mandorle a scaglie e foglioline di menta. 
E' migliore il giorno dopo. 
Buon fine settimana
Ale

 

24 commenti :

  1. Mamma mia, un lavorone!
    Però questo sottolinea ancora di più il fatto che siamo *una famiglia* moooolto allargata! E sono sempre più felice di farne parte!
    Bravissima Giulia per il mega lavoro e a te per questa frangipane!
    Ora torno sui libri per un ultimo veloce ripasso... a stasera!! :))

    RispondiElimina
  2. che bello ale! mi ricordo ancora quando vi ho scoperte: c'era proprio la frangipane. mi svegliavo come i bimbi ne giorno di Natale curiosa di capire quante persone partecipavano a questo gioco! :) e che scoperta!!! :) ora non mi resta che cimentarmi con la scaloppina... complimenti a Giulia, per questo bellissimo lavoro!

    RispondiElimina
  3. mamma mia che lavorone!!!! è veramente fatto bene. complimenti. ma che lettori che avete voialtre!!!! :)
    e io che pensavo di averti trovato una soluzione
    qui:
    http://ilmiolibro.kataweb.it/
    (dacci un occhio se hai due minuti da perdere)

    irene

    RispondiElimina
  4. questa si che me la ricordo, ma fino ad ora c'era solo la foto. Fantastica e grande Giulia per i pdf, io non so nemmeno da che parte iniziare!

    RispondiElimina
  5. Mi segno la ricetta...scaricherò i pdf...ringrazierò chi si è fatta attrice attiva di un modo sano di concepire la partecipazione ad una gara...ma io preferirei sempre avere un post in meno dei tuoi e qualche interazione di più a commenti e annotazioni lasciati pending dai giorni scorsi (non da me...) quantomeno per non perdere quell'idea di caffè gastronomico e non...
    So che sono parole al vento...ma almeno sono sincere, preferisco l'interazione con una amica in primis...
    PS
    Si si depennami anche dagli aficionados...questa volta non me la prenderò nemmeno con la macchina :P

    RispondiElimina
  6. Whow!!! Grazie Giulia! Son bellissimi!!! Che pazienza hai avuto !

    RispondiElimina
  7. wow! che meraviglia i pdf! certo che la ragazza è stata veramente santa, e benemerita.
    propongo la MTCbeatificazione. o meglio ancora, un bonus per la vittoria alle prossime sfide.
    insomma, grazie giulia! grazie giulia! grazie giulia!

    molto appetitosa la frangipane alle fragoline.
    ti dico solo che domenica devo portare un dolce a una cena e cosa porterò? frangipane alle ciliegie :-)

    RispondiElimina
  8. un grande lavoro!!!!!!!! complimenti.

    RispondiElimina
  9. ciao, le fragolione di bosco dove le hai messe? Adriana

    RispondiElimina
  10. grazie a Giulia che adesso vado a ringraziare di pirsona pirsonalmente sul suo blog!

    RispondiElimina
  11. Anche per me la frangipane più buona è stata quella con le fragoline...e a una fettina della tua non ci rinuncerei per nulla al mondo..visto che siamo pure ad ora di colazione ^_^.. ora come farò ad accontentarmi dello yogurt light?
    Grazie Ale per i mille complimenti che mi fai, e confermo, è sempre un divertimento, a cominciare dal partecipare..il resto è stato un pò più complicato..ma risolvibile con un pò di organizzazione!
    inoltre vorrei tranquillizzare chi non ritrova la propria ricetta negli attuali file, arriveranno tutte..un pò per volta!

    RispondiElimina
  12. Rispondo a Mario da qui, perchè dal pc che ho in ufficio non è possibile neppure attingere alla funzione delle risposte personali.
    Sono indietro con le risposte ai commenti, tant'è che nel penutlitmo post avevo avvisato tutti che avrei risposto appena possibile. E al momento "l'appena possibile" non si è ancora verificato.
    non è mia abitudine raccontare i miei affari in giro, ma è evidente che se non trovo il tmepo di fare ciò che più mi piace- vale a dire relazionarmi con chi commenta- sono davvero nelle canne, come diciamo qui a Genova.
    Non sono parole al vento, tutt'altro: e mi spiace che tu pens che non vengano accolte. Ma in questo momento. sto scrivendo dall'ufficio, rispondendo alla segretaria e rinunciando a una pausa di cui avrei un grande bisogno- e solo per ribadire l'evidenza. E cioè che il problema non è il fatto che non riesca a rispondere a tutti i commenti che ricevo. Il punto, se mai, è come faccio a sobbarcarmi l'onere di un blog come questo, senza perdere un post, senza perdere un colpo, nonostante una vita professionale che definire impegnativa è una barzelletta e una vita privata esposta come non mai a situazioni di sofferenza, di dolore, di tensione.
    Per scrivere su MT mi alzo alle 5, da tre anni, e rubo durante il giorno il tempo per rispondere ai commenti. L'anno scorso nonsono riuscita a rispondere nel periodo che ho trascorso in una corsia di ospedale e quest'anno ho saltato qualche post. Di sicuro gli ultimi due- e i motivi, sono gli stessi dell'anno scorso,più qualche bella complicazione, a latere.
    Che non racconto, perchè anch'io, al pari di tutti voi, sono una persona. Umana, in primsi. ed esposta alla stanchezza, alla sofferenza, al dolore, come tutti. e bisognosa di uno spazio dove ricaricarsi e ripartire. Lo trovo qui- e lo trovo nel mio solito modo: cheè spendermi, sempre e comunque, al 1000 per 1000.
    Ora sono al 999%: non ho saltato un post, cerco di pubblicare le migliori ricette che preparo, cerco di spiegarle tutte nei dettagli,cerco di mantenere aggiornato l'mtchallenge, di commentare tutte le ricette, di rispondere a tutte le mail private, di compilare la lista dello Starbooks, di seguire tutto quello che ho messo in piedi inquesti anni. anche se da febbraio ho perso la flessibilità degli orari d'ufficio e quando rientro, nel tardo pomeriggio, ho da fare cose più urgenti, come pensare alla mia famiglia. Eppure, il tempo per MT lo trovo sempre.
    Purtropo, non lo trovo per ciascuno di voi, allo stesso modo di prima. Ma i motivi li sai, tu più di altri.
    Sono io la prima ad invocare un po' di pace per la mia vita, a sentirmi inadeguata per non riuscire più a farcela, con un carico di lavoro che è triplicato, da qualsiasi parte mi giri- e io che son sempre la stessa e sempre più da sola.
    Non aggiungere, ti prego, anche il rammarico per non essere ovunque e ovunque al meglio- perchè sarebbe un carico troppo difficile da portare, anche perchè ingiusto e immeritato.

    RispondiElimina
  13. Non era mia intenzione buttare sale su una ferita, pubblicamente ti chiedo scusa, poi un giorno magari ti spiego cosa il mio malmesso italiano da web voleva dire.
    Avrei preferito una torta in meno e sapere come stavi, tutto qui.
    Questa volta seriamente faccio un passo indietro perchè ho toppato modi e tempistiche, con te che reputo davvero una amica (perchè tale ti sei dimostrata con me in privato) ci sarà un finale con il sorriso, questo ne sono certo e non perchè generalmente sono un ottimista.
    Un abbraccio e perdona la mia naturale tendenza a dare 'scossoni' affettivamente istintivi...e per questo ampiamente passibili di mancanza di tatto.

    RispondiElimina
  14. Mario, lo so..
    infatti, volevo semplicemente mandartici :-))
    ma poi ho pensato che gli altri amici sarebbero stati gelosi ;-)))

    a tutti gli altri: oggi -forse- riesco a rispondere. Ma forse :-)

    RispondiElimina
  15. Stefania ha fatto un lavorone !!! ho aperto i pdf pensando di trovare "il solito" elenco a scorrere, e invece è tutto impaginato con grande raffinatezza, da navigato editore !
    Alessandra: cerca di andare tranquilla, noi ti aspettiamo...
    Maria Chiara

    RispondiElimina
  16. accidenti, appena sono con il mio pc mi scarico i pdf *_* per la frangipane non ho partecipato e me ne pento, ma mi rifarò (:

    RispondiElimina
  17. Una tortina che sà di eleganza e particolarità! splendida con il ripieno alle fragoline!
    complimenti!
    baci baci

    RispondiElimina
  18. Ringrazio Giulia anche da qui. Questi pdf sono l'anteprima, già corposissima!, di un lavorone che ha dentro l'entusiasmo di tutti noi - giudici e sfidanti - per questo appuntamento mensile. Grazie per averlo raccolto tutto e averci messo un sacco del tuo!

    ...ma continuando così ci vorrà anche l'appendice per le frangipane dei giudici??? anche questa con fragole e fragoline è portentosa... panna o non panna!

    ciaooo
    roberta

    RispondiElimina
  19. Grande Giulia!!!! Sono davvero contenta...le tantissime e validissime ricette adesso potranno essere consultate in comodità...e la frangipane fever continua!!!!!:D

    RispondiElimina
  20. Ale avevo già letto in un tuo commento ad un post di Mario dell'accorgimento di usare la panna in luogo del burro e l'idea mi piace moltissimo: sono aperta a tutte le modifiche che consentono di "alleggerire" le preparazioni, senza penalizzarne il gusto :DDD
    Ti abbraccio forte forte e sappi che ti penso spesso: se posso fare qualcosa per te, non esitare a contattarmi .......

    RispondiElimina
  21. un bel lavoro e molto utile! grazie mille!
    questa tua frangipane è fantastica, l'aroma di menta dona una nota stuzzicante davvero irresistibile.
    Un abbraccio :-)
    Francesca
    (la scaloppina è fotografata, sono tornata alle mie tempistiche sempre sul filo di lana...)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...