OverBlog

sabato 23 giugno 2012

MTC- La Scaloppa ACE di Sir Joe


Comunicazione di servizio: le ricette che non sono ancora state sistemate e commentate, sono il "pane quotidiano" di stamattina. Sistemo tutto entro mezzogiorno, giurin giuretto...


 Un solo post, una sola ricetta- e Sir Joe ha fatto breccia nel cuore del pubblico dell'MTC, gridolini gastrorgasmici compresi. Da allora, l'attesa è diventata palpabile, quasi spasmodica: stuoli di fans, rigorosamente donne, rigorosamente over, rigorosamente out (de cabeza), stanno aspettando con ansia la prossima apparizione, pronte a lanciare al loro idolo i tesori più preziosi dei loro scrigni, pancere paillante e calze contenitive comprese. 
Lui, dal canto suo, non si fa attendere e mantiene le promesse, con una ricetta che coniuga credibilità e sorrisi, che tinge di pennellate di colore una competenza e un'abilità non da poco e che mette il bikini alle nostre scaloppine, riproponendole in una veste estiva, fresca ed intrigante. 
E visto che fuori c'è il sole, non si poteva trovaer un piatto migliore per dare l'avvio al nostro fine settimana di MTC: leggerezza, gusto, abilità, eleganza e tanta ironia, per una scaloppina perfetta per questa stagione- e per uno sfidante perfetto, per questa sfida!
A domani, con un'altra sorpresa!



LA SCALOPPA ACE DI SIR JOE



Considerato il caldo feroce di questa seconda metà di Giugno, la ricetta che propongo è (soltanto nel nome) una portata “dissetante”. Un buon succo di arancia, carota e limone è ideale per raffreddare un pomeriggio infuocato dal sole e fare una merenda ricca di vitamine A, C ed E (da qui l’acronimo della nota bevanda). Questo piatto ha la pretesa di illudere i palati presentando i suddetti ingredienti come “condimento” di una scaloppina umettata al punto giusto, profumata dall’acidità vivace e persistente degli agrumi e accompagnata dalla dolcezza esotica delle carote in versione “shangai”. Non mi resta che dire: Buon appetito! J

Ingredienti per due persone:

4 fette di Petto di Tacchino da 50 g l'una
3 cucchiai di Farina
1 Limone non trattato (il succo e la scorza)
1 Arancia non trattata (il succo e la scorza)
1 Scalogno
400 gr. di Carote
Un bicchiere di Brodo di Carne
Olio EVO q.b.
Burro q.b.
Semi di Sesamo
Prezzemolo tritato
Sale e Pepe


Pulite le carote, tagliatele a bastoncini lunghi quattro dita e saltatele in padella con un cucchiaio d'olio evo e lo scalogno tritato finemente. Aggiustate di sale e pepe e, poco prima di toglierle dalla fiamma, aggiungete una manciata di semi di sesamo. E’ importante che le carote rimangano croccanti.
Pulite bene il limone e l’arancia con uno spazzolino e, con un rigalimoni (o zester per i più accademici), ricavate delle sottili listarelle dalle bucce (fate attenzione a non grattare la parte bianca che si nasconde sotto la buccia). Scottate in acqua bollente le scorze per attenuarne il sapore forte e mettetele da parte in una ciotola. Spremete gli agrumi e mescolate i succhi in modo tale da ottenere una spremuta composta per 2/3 d’arancia e 1/3 di limone.
Battete le fette di tacchino per renderle sottili e infarinatele. In una padella sciogliete una noce di burro e rosolate le scaloppine a fuoco vivo da entrambi i lati. Una volta che le fette di carne sono ben sigillate aggiungete sale e un po’ di pepe. Togliete il tacchino dal fuoco e mettetelo da parte.
Deglassate il fondo di cottura con il succo di agrumi preparato in precedenza, lasciate evaporare leggermente e unite brodo di carne come fondo di cucina; fate ridurre la salsa, aggiungete due noci di burro ed emulsionate inclinando la padella. Rimettete in padella il tacchino e fatelo insaporire nella salsa per qualche minuto.
Guarnite le scaloppine con il prezzemolo e lo zeste di limone e arancia. Impiattate con il contorno di carote e servite ben caldo.

12 commenti :

  1. tanto di cappello, meravigliosa ricetta.

    RispondiElimina
  2. VOglio provarla! Ispira tantissimo :)

    RispondiElimina
  3. Una bellissima idea! Complimenti!

    RispondiElimina
  4. Sir Joe, porto la tua scaloppa in spiaggia!! fantastica!!

    RispondiElimina
  5. hahahaha.... le calze contenitive e la pancera in estate sono bandite, Ale, dovresti saperlo!
    Per ora mi sono riletta più volte la ricetta che, pur descritta in modo chiaro, non mi si focalizzava... l'unico neurone era concentrato nel cercare di capire che tipo è questo nuovo concorrente... per scender nell'arena con noi vecchie tigri dai denti a sciabola... giusto un Sir Joe!
    Bravo, vitamine e cibi leggeri sono una *mano santa* per tutte le età!
    Ben ritrovato
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...calze contenitive e pancera ammesse purchè abbinate adeguatamente con scarpe e borsa! :))))
      TataNora mitica!
      Sir Joe

      Elimina
  6. Bella davvero...da provare sicuramente...ora che ho "addomesticato" il marito alle scaloppine chi mi ferma più?

    RispondiElimina
  7. sir joe, due partecipazioni all'mtc e già un mito!!!
    se non vuoi sposare la mapi, pensa a me ok?? ;)))

    RispondiElimina
  8. Sir Joe, io ho sempre adorato il succo di frutta ACE e questo omaggio attraverso la scaloppina me gusta mucho! :D
    Ricetta interessante, fresca, leggera, convincente! Bravo! :)

    RispondiElimina
  9. Addirittura le proposte di matrimonio??? :-))))
    Sir Joe il sapore della tua scaloppina lo conosco quindi mi concentro di più sui colori: fantastici, estivi, pieni e solari... anche tu voglia di vacanze?!
    Bravo ed alla prossima. Debora

    RispondiElimina
  10. Le proposte di matrimonio mi lusingano, ma per non scontentare nessuna e accendere faide tra le pretendenti devo rifiutare e restare uccel di bosco! :))))
    Chi pensava di scatenare questo entusiasmo??? Probabilmente il merito è da condividere con Alessandra che puntualmente mi riserva presentazioni eccellenti. Vi ringrazio!!
    Sir Joe

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...