OverBlog

martedì 12 febbraio 2013

Hic! Hic! Hurra! Donuts al mohito per il Martedì Grasso

mohito donuts1


Giusto perchè non vi facciate illusioni: i bomboloni "salutisti" di ieri esano solo per scaldare i trigliceridi...
E comuque, li ho fatti al forno, tiè tiè...




per  l'impasto

450 g di manitoba
50 g di burro morbido
50 g di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino e mezzo di lievito secco
250 ml di latte parzialmente scremato
1 uovo medio, leggermente sbattuto
1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia
zucchero per svolverare

Ho preparato un primo impasto, mescolando l'uovo con lo zucchero, il latte tiepido, l'essenza di vaniglia; poi ho aggiunto circa 300 g di farina, con il lievito, ho mescolato in modo da formare un composto omogeneo, anche se molto morbido, e ho lasciato da parte per circa mezz'ora. 
Quando l'ho ripreso, iniziava a crescere, per l'effetto del lievito
Allora, sono passata all'impastatrice: ho versato tutto l'impasto lievitato, ho azionato alla velocità 1, 5 con la frusta k e ho iniziato ad aggiungere il burro a pezzettini. Quando l'impasto è diventato liscio ed omogeneo, ho messo la frusta a gancio e ho aggiunto la restante farina, fino ad ottenere un composto morbido, ma che non si attaccava alle mani. A me ci è voluta tutta, ma dipende dal grado di assorbimento: è facile che se ne utilizzi di meno. In ogni caso, evitate di aggiungerne ulteriormente: la dose prevista è perfetta Ho impastato a velocità 1 fino all'incordatura, all'incirca una decina di minuti.
Ho lasciato lievitare fino al raddoppio: con questo tempo, è meglio mettere l'impasto in forno, in un recipiente coperto con un panno. Considerate che è un impasto grasso e che i tempi di lievitazione possono essere più lunghi del solito: in ogni caso, dopo due ore dovrebbe essere raddoppiato.

A questo punto, su un piano di lavoro leggermente infarinato, ho spianato l'impasto col mattarello, a circa mezzo cm di altezza (anche meno): con uno stampo rotondo, ho ricavato tanti dischetti e con uno più piccolo ho fatto i buchi. Io - ve pareva?- sono dotata di stampo da Dounoughts, comprato da Dean and Delano non so quanto tempo fa e dimenticato nel fondo di un cassetto da allora: ma visto che l'ho ritrovato, ho usato quello. Prima, facevo i buchi centrali con un tappo da liquore- e vi assicuro che venivano benissimo.
Preparate almeno due teglie, foderate di carta da forno, dove disporre le ciambelline: ci vogliono tutte, perché crescono un bel po'. Io li ho lasciati circa un'oretta, coperti con uno strofinaccio- e poi ho infornato a 200 gradi, modalità statica, per 12-15 minuti. 
Non c'è bisogno di spennellarli col tuorlo d'ovo, perchè intanto dopo si glassano. Invece, è bene che siano completamente freddi, prima di procedere a questa operazione

Per l'icing al Mohito
200 g di zucchero a velo
un cucchiaio di rum bianco/ un cucchiaio di acqua
qualche goccia di succo di lime
foglie di menta sminuzzate
Setacciate lo zucchero a velo, aggiungete tre o quattro gocce di lime e mescolate: lo zucchero dovrebbe iniziare a raggrumarsi. A questo punto, procedendo goccia a goccia, aggiungete il rum e/o l'acqua (dipende da quanta serietà state adoperando nella preparazione di questa glassa): mescolate sempre, fra l'aggiunta di una goccia e l'altra e quando avrete ottenuto la consistenza desiderata, aggiungete le foglie di menta, tritate col coltello (è inutile che le pestiate: verrebbe fuori una poltiglia, del tutto antiestetica). Cospargete le vostre ciambelle con questa glassa, lasciate indurire all'aria (assolutamente no in frigo) e servitele. 

Nota: se guardate la foto, la mia è una glassa lenta. Ho dovuto correggerla a cose fatte, perchè avevo usato solo rum per diluirla. Quando l'ho assaggiata, era una bomba, del tutto fuori luogo per la platea di minorenni a cui erano destinati i dounughts. Quindi, prima di essere denunciata dai genitori, ho aggiunto dell'acqua e questo ha compromesso la densità della glassa- ma mi ha salvato la reputazione. Alternate i liquidi, se li preparate ;-)
Buon martedì grasso
Ale

14 commenti :

  1. lodi lodi lodi per il titolo di questo post!!! I bomboloni di certo ottimi, nonchè molto belli ;))

    RispondiElimina
  2. Beh se iniziassi con quelli della prima versione, stamattina la lezione di storia del teatro e della regia mi sembrerebbe più divertente e leggera del solito :)) hic! Buon giorno!

    RispondiElimina
  3. Ho due tre amici che mi farebbero la standing ovation se gli presentassi questi a tavola.
    Grande idea!

    RispondiElimina
  4. Buoni al forno! Quasi quasi mi metto subito al lavoro... ^^

    RispondiElimina
  5. Provo la versione non corretta
    Ciao ciao

    RispondiElimina
  6. hic! mi manca-hic!-va-no !!!

    RispondiElimina
  7. Buonissimi !!! e poi l'ispirazione del mojito.. idea geniale :)

    RispondiElimina
  8. Ciao Alessandra,

    Vogliamo presentarti il sito http://www.ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 110000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano specializzati in ricette di cucina. Inoltre abbiamo creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti, e dove puoi anche aggiungere il tuo. Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non devi preoccuparti di nient’altro poiché tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Germania, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Restiamo a tua disposizione!
    Andreu
    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  9. carinissime queste ciambelline

    RispondiElimina
  10. oddio che buone!!! e poi il mojito!! wow!

    RispondiElimina
  11. Maddai! Evviva il mojito e il mardi gras!

    RispondiElimina
  12. facciamo che queste me le prepari la prossima volta che ci vediamo?? geniali!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...