OverBlog

venerdì 29 aprile 2011

Gli scones di Gordon Ramsay e... mi viene da piangere... due volte

scones1
Questo post va letto in due tempi.
Il primo, è quello che avevo scritto mentre stava succedendo a mia insaputa quello di cui mi sa che vi accorgerete tutti, fra un po'. Per cui, le lacrime (finte) erano di nervoso. Il secondo, son lacrime (vere)- perchè se mai c'è una persona amata sempre e comunque dai suoi amici, questa sono io: e non c'è come rendersene conto di colpo che ti lascia lì come una scema, sospesa fra la ricerca del "colpevole" ( qualche idea ce l'ho) e l'emozione di aver potuto incontrare persone così dannatamente per bene e care e gentili e meravigliose come quelle che in questi giorni hanno preparato una torta storta, che per il resto del mondo sarà sinonimo di un matrimonio reale, ma che per me sarà sempre il simbolo di quello che riesce a fare l'amicizia. Quella vera, che non ha bisogno di maiuscole, ma solo di tanti, tanti, tantissimi fazzoletti. 
Ve possino, a tutti quanti- e non sapete il bene che vi voglio 
Ale

prima parte

...dal nervoso, sia chiaro.
Perchè ieri sera ho passato due ore a sistemare le foto delle ultime cose fatte- fra cui quella prevista per il post di oggi- e le ho perse. 
Non solo: poco fa, ho anche dato al marito la scheda su cui c'erano gli originali e, tanto per non farmi mancare niente, vista la recente visita di un virus sul mio pc, non ho praticamente nulla in archivio. 
A parte una serie di foto di scones, con ricetta del solito Gordon che giunge in soccorso, in puro stile "Blog da incubo": con il Finger Food Friday c'entrano poco e niente, anche se ultimamente vanno di moda i "tea party", ma visto che è giornata di Royal Wedding ce li facciamo andar bene lo stesso. 
A questo proposito, oggi da Marina è tutto pronto per la diretta televisiva, con tanto di chat annessa per i commenti in tempo reale sul matrimonio dell'anno:  tutti i miei amici celebrano degnamente con la Royal Biscuit Cake e insomma, direi che la nostra parte l'abbiamo fatta: ora tocca alle nostre figlie fare il resto, considerato che, prima di diventare la futura suocera del Principe William, la mamma di Kate faceva party bags. Noi facciamo "torte storte" e quindi non possiamo ambire a tanto: un Ducato, però, non sarebbe male.. quanto meno, non ci spaccheremmo la schiena con il trasporto...:-)

seconda parte 
ok: sono tarda di comprendonio, come diciamo qui a Genova... e ho capito alla quarta Biscuit Cake che non poteva essere un caso..ora siamo alla sesta e sto inondando la tastiera... lacrime in diretta, neanche nei peggiori "Blog da incubo" succedono 'ste cose... torno dopo, per ringraziarvi come si deve, ok? 

PERFECT SCONES
di Gordon Ramsay 
da Chef's Secrets

scones

250 g di farina autolievitante
1 cucchiaino di lievito
un pizzico di sale
45 g di burro soffice
1 cucchiaino di zucchero
50 g di uvetta (non l'ho messa, alla creatura non piace)
1 uovo, grande
100 ml di latte freddo, più un po' per spennellarlo sulla superficie

Preriscaldare il forno a 180 gradi. 
Setacciare farina, lievito e sale e aggiungere il burro a pezzetti, incorporandolo con la punta delle dita: quando avrete ottenuto l'effetto briciole, aggiungete lo zucchero e l'uvetta. 
In un'altra terrina, mescolate latte e uovo. Aggiungetene tre quarti all'impasto solido e amalgamate bene il tutto, ma senza mescolare troppo: meno lavorerete l'impasto, più i vostri scones lieviteranno. Il restante quarto va aggiunto solo se l'impasto dovesse risultare troppo asciutto. 
Formare un rotolo con l'impasto  del diametro di circa 2-3 cm e ritagliare tanti dischi di circa 1,5 cm di altezza: sistemarli su una teglia da biscotti, su cui avrete steso un foglio di carta da forno. Spennellateli con un po' di latte e fateli cuocere per una ventina di minuti
d'obbligo il tè e la marmellata di fragole. E poi burro se siete nel Devon, panna se abitate in Cornovaglia e tutti e due per par condicio
ciao 
Ale

53 commenti :

  1. Ma se facessimo una bella colazione tutti insieme con questi scones...in quel caso le lacrime verrebbero a me per la felicità della mia golosità e per sapere che facce hanno tutti questi amici :P ehehehehehehe
    PS
    I napoletani non fanno gli spioni...al massimo i pentiti...però ti posso dire che la ragazza che ha pensato tutto questo merita...soprattutto lei e non solo per lo spunto che ci ha dato... :)))

    RispondiElimina
  2. mario, ci sono arrivata alla sesta torta di fila, a mano a mano che si aggiornava il blog roll... avevo due possibili colpevoli :-) entrambe donne, entrambe meritevoli :-) ma ora son sempre più sicura di sapere chi sia. Anche qui, par condicio :-)
    ma ci credi, se ti dico che non riesco neppure ad alzarmi dal pc, dalla commozione?
    siete unici, davvero
    e mi sa che questo raduno di menuturistico dovremo proprio farlo, più prima che poi...

    RispondiElimina
  3. Lo scrivevo poco fa...pensa solo a quante e quali latitudini in tanti abbiamo nel frigo la stessa torta...fai un collage di tutti i sorrisi sporchi di cioccolato e dimmi se non è meglio delle foto dei reali all'altare!! :P ahhahahahahaha
    PS
    Aspetta a fine giornata a contarli tutti però... ;P

    RispondiElimina
  4. Adoro quell'uomo e le sue ricette, buoni gli scones!

    RispondiElimina
  5. Accidenti!!!! Posso cimentarmi anch'io con la *torta reale* anche se non sono nel blogroll??
    Inoltre sarebbe un OTTIMA E VALIDA scusa per *spostare* la dieta di un po' (=D) ... e sicuramente varrebbe l'approvazione del mio *cucciolo*!
    Buona Giornata
    Nora
    P.S. non riesco a *firmarmi* da Google .... ma sono la *solita!*

    RispondiElimina
  6. Wonderful scones, really!!!
    And no, you've not guessed who the "culprit" is, yet. But - Shhhh!!! My lips are sealed. This is Operation Chocfinger, after all!!!! :-D

    RispondiElimina
  7. che bello un raduno, non vedo l'ora!!!
    la chocolate biscuit cake me la sono pappata a colazione tanto per celebrare no? i prossimi sono questi deliziosi scones, mi sembrano abbastanza semplici anche per una pasticcera pasticciona come me....
    ps : Ale, è scesa la lacrimuccia pure a me, è stato un piacere renderti onore in questo modo!

    RispondiElimina
  8. Ah... Muscaria ha programmato Blogger perché è fuori sede e non ha la possibilità di collegarsi, e vedo che la programmazione non è andata a buon fine... ma sappi che lei la torta l'aveva pronta in frigorifero già 15 giorni fa!!! (e non era l'unica...)

    RispondiElimina
  9. che bello un raduno, non vedo l'ora!!!
    la chocolate biscuit cake me la sono pappata a colazione tanto per celebrare no? i prossimi sono questi deliziosi scones, mi sembrano abbastanza semplici anche per una pasticcera pasticciona come me....
    ps : Ale, è scesa la lacrimuccia pure a me, è stato un piacere renderti onore in questo modo!

    RispondiElimina
  10. te l'abbiamo fatta, vero?? non sai quanto mi/ci ha fatto piacere partecipare all'operazione ChocFinger! ti vogliamo beneeeeeeeeeeee!!!
    ps: il raduno? ma organizziamolo subitissimo :-)

    RispondiElimina
  11. Buonissimi gli scones!! Un bacio!!!

    RispondiElimina
  12. Adoro gli scones e adoro Gordon Ramsey!!!!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  13. ha dell'incredibile che tu ti faccia voler bene, vero? ;-)
    o come sarà mai possibile?

    bellini questi scones, un po' umidi e salati, a quanto leggo, ma va bene lo stesso :-))))

    RispondiElimina
  14. Se c'è una cosa che adoro in ogni forma, sono gli scones, diritti o storti che siano, sono sempre "da lacrima", anche quelle di coccodrillo dopo che te ne sei divorati una mezza dozzina...
    Uno dei tuoi tanti amici

    RispondiElimina
  15. hehehe... amicizia, amore, tutto quello che vuoi... ma dove lo lasciamo il gusto vero della COMPLICITA'?!
    Attenta, a furia di abbaracci al cioccolato vedo che hai tutta la camicia impiastricciata...

    RispondiElimina
  16. Sono d'accordo con Gambetto e grazie per il sorriso, la tua scrittura e la ricetta naturalmente ;-)

    RispondiElimina
  17. E la OLA DELLA SETTIMANA va a.....

    ACQUAVIVA SCORRE, PER LA SUPPOSTA FORMA DELL'ACCORDO, LA CHOCOLATE BISCUIT CAKE PIU' BELLA CHE OGGI SIA STATA PUBBLICATA NELLA BLOGSFERA!!!!!!

    RispondiElimina
  18. Forza, forza, organizziamo un RADUNO CIALTRONE con tutti i crismi!!!! :-D

    RispondiElimina
  19. per me gli scones rappresentano la vecchia Inghilterra almeno quanto la coppia reale. ricetta meravigliosa...
    e ancora più meravigliosa la sorpresa chocfinger di cui si legge e si visitano post e foto!

    RispondiElimina
  20. Gli scones!!! Quando stavo in Cornovaglia mi fermavo sempre in una tea room e me li gustavo leggendo un bel libro: erano i miei momenti
    preferiti! Bravissima! bacioniiii

    RispondiElimina
  21. ehehehehhe, io le sto ammirando tutte....sono una meglio dell'altra, e il regalo che ti hanno fatto direi che è bellissimo!
    Brava Ale!

    RispondiElimina
  22. Troppo bella questa operazione ChocoFinger, visto che bella sorpresa ti hanno fatto? bisogna festeggiare tutti, e questi scones mi sembrano proprio perfetti.

    RispondiElimina
  23. Ecco qui: arrivo da sud a prendere gli scones..God save the queen e menu turistico !!
    Un abbraccio Ale

    RispondiElimina
  24. Te piangi ma pensa a noi che da tutta la blogsfera si comprava la cioccolata i biscotti ,la panna .pensando a te e si faceva fatica a non parlare (ops a non scrivere ) però grazie a te tutte abbiamo in frigo un dolce golosisimmo . Lo devo coprire se no tutte le volte che apro il frigo ne mangio un boccone ciao baci

    RispondiElimina
  25. Voto per il raduno di Menu turistico .....

    RispondiElimina
  26. Che buoni!
    La torta reale mi è piaciuta molto, spero di farla al più presto.
    Grazie.

    RispondiElimina
  27. Oggi per fortuna, un sacco di persone (quelle che ti hanno fatta piangere) hanno pubblicato la tua torta così io ho scoperto il tuo blog :-)
    Ora non ti perdero' piu', scones meravigliosi ...
    Buon week end Mascia

    RispondiElimina
  28. cristo santo che deliziaaaaa!!!

    RispondiElimina
  29. grazie alla chocolate bisquit cake, vista nei vari blog, ho scoperto il tuo blog, a questo punto non mi resta che provarla...
    complimenti per gli scones del grande Ramsey!

    RispondiElimina
  30. Very british anche oggi, il tuo post.
    Ma non dirmi che hai perso l'aplomb....;-)

    Quando riemergo da sotto l'asse da stiro ti scrivo...tu lo sai che sono disperata, si :-)

    RispondiElimina
  31. Accidenti io non l'ho saputo!
    E' un peccato perchè ti beccavi anche la mia!
    Però ti voglio bene lo stesso.
    Un abbraccio forte
    Vitto

    ....e non è detto che prima di mezzanotte.......

    RispondiElimina
  32. Una OLA anche per FLAVIA, ideatrice e regista dell'Operazione ChocFinger!!!! :-D

    RispondiElimina
  33. Ora basta lacrime che è arrivato il momento dell'esame di coscienza: cosa ha portato una manica di foodblogger, estremamente cialtroni, a postare in contemporanea il tuo dolce in uno spirito di amicizia ed affetto?

    Forse che questo blog abbia qualche merito?

    Forse che tu e Daniela riusciate ogni giorno a creare un momento di ritrovo che ogni lettore aspetta con piacere?

    Forse che la cura che mettete in ogni vostro post sia vissuta come una forma di rispetto da chi vi legge?

    Forse che l'ironia con cui raccontate i successi e (i pochi) insuccessi e la sincerità con cui vi proponete contribuiscano a creare dipendenza?

    Forse sarà l'onestà intellettuale con cui avete realmente il desiderio di condividere le preparazioni da porca figura che fa sentire chiunque in grado di avvicinarsi alle vostre ricette?

    O forse il piacere quasi fisico di parlare di libri, di bocciare il tentativo giallo di Vitali, e di godere della profondità di Marai?

    O ancora la curiosità che generate con i reportage dai vostri viaggi, che fa venir voglia di preparare i bagagli e ripercorrere esattamente i vostri itinerari?

    Forse invece l'assenza di banalità, polemiche sterili, slogan gridati in modo sguaiato?

    Mah...è tutto il giorno che ci medito ma non riesco a decidermi...!

    RispondiElimina
  34. bellissima idea e bellissima tu....forse che se hai amici che je possino accidenti a loro ti fanno scorrere una lacrimuccia è perchè ti meriti esattamente l'amore di persone così?
    leggo spesso e non commento mai (e chiedo scusa) e mi trovo tanto d'accordo con Virò: la sempplice onestà con cui scrivete è piacevolmente disarmante, tanto da aprire un sorriso e tornare sempre volentieri.
    :)
    B.

    RispondiElimina
  35. Virò, devo per forza intervenire anche io: solo grazie non è sufficiente, ma mi sa che proprio non riesco a dire altro.... eppure di solito le parole non mi mancano......... :-)))))). Un abbraccio
    Dani

    RispondiElimina
  36. Ale, sapessi che colpo mi è venuto quando ho visto che nel mio blog i due post dedicati non erano stati pubblicati da quel gran fetentone di blogger! Pensavo di aver perso tutto... per fortuna ce l'ho fatta, in ritardo, ma ci sono anche io ;-)

    @ Mapi: per aver spiegato la mia situazione! Ci sono rimasta malissimo quando mi sono accorta che blogger non mi aveva postato i due post preparati in anticipo :-(

    RispondiElimina
  37. PS: oh, e ovviamente quoto Virò in tutto e per tutto ;-)

    RispondiElimina
  38. Posso ringraziare tutte anch'io? La Ale lo farà domattina... per ora dovrete accontentarvi di me! Grazie un bacio e buonanotte a tutte!
    Dani

    RispondiElimina
  39. scusa, ma questi scones non sono per niente perfetti!

    RispondiElimina
  40. Ribadisco: per niente perfetti, per niente corretti questi scones

    RispondiElimina
  41. a parte il fatto che si chiama Gordon RamsAy, non RamsEy

    RispondiElimina
  42. @ Dani: grazie a te ed un bacione! ;-)

    RispondiElimina
  43. Ciao Ale e ciao Dani care!
    Ho visto la 'torta reale'... :) è così bello il risultato finale... che non sembra neanche il risultato di una torta così semplice e veloce! Mi piace però, proprio per la sua semplicità e rusticità. Infatti è proprio la sua "imperfezione" (torta storta:) a piacermi particolarmente :)

    Gordon Ramsay mi piace da matti... e questi scones sono proprio adorabili.
    Mi spiace per l'accaduto Alessandra, mi verrebbe da piangere anche a me come infatti purtroppo mi è capitato più di una volta quando ho perso dati importanti (anche fotografie) dal disco rigido del mio pc. :(

    un bacione donnine! :)

    RispondiElimina
  44. Eccomi.
    Ci ho messo un po' a rispondere, perchè, a parte la giornata forsennata di ieri, quando sono arrivata a casa ero ancora troppo emozionata. Lo son ancora, sia chiaro- e lo resterò per chissà quanto tempo: ma il rischio dell'effetto lacrima è roba da ragazzi, alle otto di un sabato mattina, in pigiama e pure senza ciabatte. Avreste dovuto vedermi ieri, con il rimmell che colava e le telefonate prese tirando su col naso- e hai voglia a rassicurare che andava tutto bene: così frastornata, mi hanno visto e sentito in pochi.
    D'altronde, una roba così non mi è mai capitata, se non una volta sola, combinazione nello stesso contesto. Cambiavano i protagonisti e la regia :-) ma la reazione era stata la stessa: la kleenex era stata felice anche allora, intendo.
    Di cose nella testa me ne sono frullate tante e molte penso di averle scritte anche nei commenti che ho lasciato sui vostri blog e nelle mail di chi si scusava (!!!!!!) per non aver potuto partecipare all'iniziativa perchè non informato o impossibilitato a preparare la royal wedding cake. Ricapitolarle qui sarebbe impresa impossibile, oltre che estremamente noiosa e dannosa per la vostra glicemia. Però, stamattina mi sono svegliata felice- e se avete solo una vaga idea della situazione in cui ci troviamo in questi mesi, con le complicazioni ulteriori del "se può andar male lo farà", potete facilmente immaginare che non pensavo che mi sarebbe più capitato, per un bel po'. E ho anche capito perchè ogni tanto c'è qualcuno che prova invidia per una sgaruppata come me, con la vita in salita, le marce ridotte e gli obiettivi raggiunti a zig zag: perchè di amici così, se ne trovano pochi e io sono la persona più fortunata del mondo, per avervi incontrato.
    Grazie :-)
    ale

    RispondiElimina
  45. Un'ultima cosa, velocissima, a Ste che per tre volte mi fa notare che gli scones non sono per niente perfetti. E' Ramsay, che li chiama così, non io: io avrei usato toni più moderati, tipo "gli scones più buoni del mondo*" "la madre delle porche figure**" "stupendissimi***" e altri nomi, tutti nel solco della sobrietà che da sempre mi distingue.
    Sulla imperfezione dei miei scones, qui sopra equivale a un complimento- ergo, grazie per aver ribadito il concetto.
    Infine, ho corretto la A di Ramsay e mi scuso: è che, sai com'è, io di solito lo chiamo Gordon ;-)

    RispondiElimina
  46. ah, ho dimenticato gli asterischi:
    * più buoni del mondo: si dice "i migliori"
    ** porca è una parolaccia. Fa bene Stefania a chiamarla "maiala effigie"- e non a caso, lei è una forno-star:-)
    *** il superlativo di stupendo non esiste- a meno che non si parli di una torta al cocco e a limone :-)))

    RispondiElimina
  47. un risveglio sereno, ogni tanto. Importantissimo. Nessun particolare è un dettaglio.
    Tieniti questa forza anche i giorni a venire e ci farai tutti felici!

    RispondiElimina
  48. Ale scusami, ma ora mi tocca puntualizzare.
    Quattro risposte più su hai scritto rimmel con due elle. Non paga, hai anche dimenticato la cappa maiuscola in Kleenex.
    Il guaio è che io ti voglio bene lo stesso... e spero che Stefano, che un tempo ahimè lontano mi era amico, non me ne voglia e torni ad essermi amico... :-)

    RispondiElimina
  49. No scusa, precisiamo, questa torta è opera di pura fantasia! Ah no, non era questo il post giusto?
    Aspetta che mi aggiorno. Ecco, sono pronta!

    Guarda, che il bottom di uno scone è sporco di marmellata, come fai a chiamarli perfetti? TSK.

    RispondiElimina
  50. Oh cara...oh...dolce..... IO AMO LA STUPENDISSIMA....... e ti dico anche che la amo TROPPISSIMOOOOOOOOOOOOOO (e se non si dice..... NON MI INTERESSA UN BEL FICO SECCO!!!)..... a fare 007 è troppo bellissimo (lo so che non si dice...ma vedi sopra!!!!)...quindi che non esagerino con le puntualizzazioni perchè potrei averci preso gusto( e non è una promessa...è proprio una minaccia!! :D )...ed infine da quando conosco Gordon...beh che dire...sai anche il maritozzo è suo fan...e se quando sarò al London West Hollywood avrò il Kiulo (si può dire...si può dire) di incontrarlo gli racconterò delle (st)renne, dei Cialtrones e del nostro MTraduno tutti con il cappellino alla Britannica..e festeggeremo con la CBcake e con i suoi PERFETTISSIMI scones....baciones da una dei cialtrones

    RispondiElimina
  51. io mi sento onorata di essere stata contattata ti voglio bene e non ho vergogna di fare la melensa. sono orgogliosa delle stupende amicizie che si sono create pro blog :-) condivido il commento di virò...e abbraccio tutta la cumpa degli agenti segreti!!! ;-) ehm...ma un bel raduno, no????? :-)))
    p.s.: però tra un pò...dopo il mio delirio da "cambio vita epocale" please!bacissimi
    a tutte , rigorosamente, con lacrima!!!

    RispondiElimina
  52. Ti adoriamo tuttiiiii!!!!!

    p.S. l'idea di fare una mappa di tutti i punti geografici dove abbiamo tenuto in frigo la deliziosa chocolate bisquit cake non è male... dalla Francia, L'Arabiua, il Canada e L'italia ecc ecce.... :)

    baciotti, buona domenica!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...