OverBlog

martedì 8 novembre 2011

Panini al cioccolato come comfort food

Di Daniela

Ci sono giornate in cui già accettare di alzarsi da letto è uno sforzo considerevole, in cui ci si sente talmente stanchi ed abbattuti che tutto sembra pesare incredibilemente. Spero non vi sia mai capitato, ma temo purtroppo che più di uno di voi sappia quel che voglio dire.
In questi momenti ci vuole qualcosa di buono che ti dia un po' di carica, ti offra la possibilità magari di condividere con chi ami una piccola cosa da preparare insieme, per occupare le mani in un'attività pratica che rilassi e distenda un po' i nervi "aggrovigliati".
panini ciocco2 
Pane e cioccolato è uno dei comfort food più classico e semplice, che richiama con il suo profumo l'infanzia e le storie di bambini : quando non hai paura di nulla, ti senti invincibile ed immortale e il tuo unico problema sono i mostri...o i compiti...

Panini al cioccolato
da Cucina Più (ottobre/novembre 2009)
panini al ciocco

Ingredienti
400 gr di farina00
150 di farina di Manitoba
6o gr di zucchero
30 gr di burro morbido
60 gr di latte
80 gr di yogurt bianco a temperatura ambiente
25 gr di lievito di birra
3 pizzichi di sale 
acqua q.b. (per me 90 ml)
100 gr di goccie di cioccolato (50 fondente 50 latte)

panini cioccolato

Sulla spianatoia o nella boule del robot da cucina mettete le farine setacciate e versate el centro il lievito sciolto nel latte a temperatura ambiente. La ricetta originale diceva di lasciar riposare l'impasto per 30 minuti: in realtà non si forma una palla, perchè il liquido è scarso; perciò ho lasciato il composto a riposare al caldo e protetto da un telo umido solo per il tempo necessario a preparare e dosare gli altri ingredienti (15 min).

panini al ciocco 

Fatto ciò unite al composto lo yogurt a temperatura ambiente e lo zucchero, il burro (anche lui a temperatura ambiente) e dell'acqua tiepida fino ad ottenere un impasto morbido. Aggiungete il sale e lavorate per alcuni minuti. Raccogliete l'impasto in una palla e mettetela a lievitare per 90 minuti al tiepido coprendo con un telo, fino al raddoppiamento del volume.

 Rilavorate l'impasto per 5 minuti unendo le goccie di cioccolato (avevo delle scaglie di cioccolato fondente e goccie di cioccolato al latte: le ho mescolate!) e dividete l'impasto in tanti panini del peso di circa 60 gr l'uno (ne vengono ca.16). Proteggete i panini con il telo e rimetteteli a lievitare al tiepido fino al rddoppiamento del volume (45 / 60 min).
panini ciocco crudi

Infornate i panini in forno a 180 °C per 20 minuti.
Il profumo che si spande per casa solleverà anche gli animi più abbattuti e la bontà una volta tiepidi o freddi è assolutamente goduriosa: una merenda perfetta insomma.

panini bianchi

Per mio personale gusto, ne ho lasciati alcuni senza cioccolato, pronti per essere farciti con marmellata, nutella o ciò che più vi ispira.
Buona giornata
Dani


32 commenti :

  1. che belli soffici questi panini

    RispondiElimina
  2. Ci sono giorni nei quali si vorrebbe solo stare 'spenti' a guardare dalla finestra, pensiero che rimane solo nella mente mentre invece la giornata volente o nolente la si affronta lo stesso.
    Di certo con una colazione che lasci un sorriso accennato, la cui preparazione introduce pian piano alla solita routine è un incipit da non trascurare...e magari quel desiderio di restare alla finestra diventa solo un piccolo peccato veniale che ingrigendo mettiamo fortunatamente da parte :)
    Buondì Danela! :)

    RispondiElimina
  3. Dani (e Ale) continuo a mandarvi dei fortissimi abbracci....quello che è successo non si cancellerà, ma tutto il resto passerà!!!!

    E con questi panini stai già reagendo bene, baci, Flavia

    RispondiElimina
  4. è vero al mattino ci vuole qualcosa che ti aspetti in cucina per far in modo che la giornata sia meno tragica!!
    anche io mi alzerei volentieri se ad aspettarmi ci fossero questi meravigliosi panini!!!!!
    un bacio.

    RispondiElimina
  5. Show must go on ... con la tristezza nel cuore e la sobrietà del caso. E cosa di meglio di un confort food per ricominciare?
    Ti abbraccio. Stefania P&S

    RispondiElimina
  6. giusto, questi paninetti ci volevano proprio!! un grande abbraccio

    RispondiElimina
  7. Un grande abbaccio a te e uno grande ad Ale.
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  8. Ciao Daniela capisco benissimo il tuo stato d'animo, per svariati motivi anche io a volte mi sento così! questi panini sono la soluzione perfetta per rilassarsi e condividerne la bontà! buona giornata :-)

    RispondiElimina
  9. @ Grazie Mary :-)

    @ Buongiorno anche a te bel ragazzo. e grazie per un augurio così sentito. Bacioni a tutta la famiglia.

    @ è vero i5mondi... grazie e bacio ricambiato

    @ Grazie Stefania e buona giornata.

    @ Cristina abbraccio ricambiato.

    @ Anche noi ti abbracciamo, Sara

    @ Buonissima giornata anche a te Ros.

    RispondiElimina
  10. Dani coraggio!!!Con queste coccole sei già partita con il piede giusto:)
    Un abbraccione
    Sara

    RispondiElimina
  11. SO ESATTAMENTE COSA SIGNIFICA...
    Un bacio

    RispondiElimina
  12. Cara Dani, non c'è nulla di più materno e sollevante che il fragrante profumo del pane. Il pane è il cibo dell'anima e del corpo e quando manca sulla tavola, è tutto un po' più triste. A questo aggiungo l'olio di oliva e per me è già convivio. La cioccolata è una carezza in più che addolcisce l'amarezza.
    Vi ho pensato e vi penso tanto in questi giorni. La sensazione più forte è il senso di impotenza: siamo qui a guardare da una finestra da cui vediamo solo dramma e non riusciamo ad aiutare, non possiamo farlo. Questo genera rabbia e dolore anche se siamo lontani. Sappiate che in tanti vi sono vicini e pregano e sperano che tutto questo non si ripeta mai più. Probabilmente invano. Un bacio grande, Pat

    RispondiElimina
  13. Per me oggi é uno di questi giorni, ho voglia di ritornare a letto e restarci tutta la giornata... sono stanchissima...
    E ci vorrebbe proprio un panino così!!!!
    Peccato non siamo vicine!!!
    Bravissima
    Buonagiornata
    Baci.

    RispondiElimina
  14. @ Sara è vero è un ripartire cercando di scrollarsi di dosso 1000 pensieri. e qui dove stiamo noi siamo stati fortunati...grazie per l'appoggio e un bacione

    @ Stefi mi dispiace molto. Un super bacio

    @ Patty nulla è invano... men che meno speranze e preghiere.Speriamo almeno che tutto questo ci aiuti a capire cosa non deve più essere fatto: è poca cosa, ma sarebbe già molto se davvero servisse. L'affetto che percepiamo ci colpisce e ci aiuta... e hai ragione è la sensazione di impotenza e paura quella che domina. Grazie per esserci così vicini e grazie di ogni vostro pensiero, che condividiamo per tutti quelli che hanno perduto tutto. Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. @ Thais davvero un peccato... Spero la tua giornata si "raddrizzi" e tu riesca a riposare. Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  16. Grazie Dani, che nonostante tutto mi sforni questi panini, che stavo proprio pensando di fare per la mia piccola Serena. Ho saputo che sei di Monterosso, ti sono vicino come posso, in questa catastrofe, come ho già scritto a Ale. Aspetto e spero che la tua bella terra torni come prima, perchè ci voglio portare subito i miei bimbi (uno in arrivo) e mio marito e mostrargli, oltre la bellezza della natura, anche la bellezza della vostra gente!
    Un abbraccio
    Claudia

    RispondiElimina
  17. sono alla continua ricerca di merende per i miei bambini...questi panini mi sembrano proprio giusti...ne andranno matti....quanto tempo si possono conservare?

    RispondiElimina
  18. Meravigliosi! Speriamo smetta di piovere...

    RispondiElimina
  19. Io continuo a essere senza parole..e ammirarvi per come reagite. voi genovesi..

    Un abbraccio

    Simonetta

    RispondiElimina
  20. Un pensiero con il cuore per te...per voi.
    E grazie di questi panini coccolosi, di mattine da raddrizzare ce ne sono tante... baci, Franci

    RispondiElimina
  21. sono bellissimi , il segreto per cui sono soffici così è la farina manitoba ???

    RispondiElimina
  22. ciao Dani. sì penso che tu abbia davvero bisogno di un po' di conforto...non riesco a scrivere nulla: la tragedia di Genova dopo Monterosso, mi ha paralizzato. Non avrei mai pensato che fosse possibile amare tanto un posto! immagino tu, Monterosso la tua casa e Genova. Dev'essere davvero troppo. Io sono qui se hai bisogno, anche solo di parlare un pochino...un abbraccio a tutti voi

    RispondiElimina
  23. @ Claudia, anche se non sono nata li è il posto dove ho passato e passo le mie vacanze da che ho 3 anni..... Congratulazioni invece per il piccoletto in arrivo: speriamo possa godere di amore e felicità per tutta la sua vita!! Spero davvero che tu li porti a Monterosso o comunque in liguria per mostrargliela: così magari li preseterai anche a me!! Un abbraccio grandissimo.

    @ Rosaria... io confesso che ho surgelato subito quelli che non hanno sbranato: una volta scongelati sono perfetti e morbidi. Un bacione

    @ Speriamo davvero!

    @ Simo, qui è tutta gente di mare, anche se magari in altre generazioni: poche parole, molto lavoro e grande capacità di recupero... anche se stavolta sono stati messi a durissima prova. Da loro si impara in fretta. Baci grandi dall'altra parte del mondo!

    @ Verissimo Franci e Vale... a volte basta proprio un piccolo aiuto per cominciare a ripartire.. :-) Buona serata

    RispondiElimina
  24. @ Nesrine, direi che certo quella aiuta.. sono davvero soffici e profumati...

    @ Giulia, so che tu capisci perfettamente e ti ringrazio del tuo pensiero... Ci sentiremo prestissimo. Un abbraccio enorme

    RispondiElimina
  25. della serie, quanno ce vò ce vò!! seguiamo la situazione in tv, siete tutti molto coraggiosi e tenaci, grandi genovesi!!
    Cristina
    Poverimabelliebuoni/Insalatamista

    RispondiElimina
  26. segno segno mi serve questo confort food ;D sono venuti divinamente! Va ok lasciare l'impasto nel forno spento?

    RispondiElimina
  27. @ Giusto cristina: i genovesi sono davvero tenaci. Un abbraccio.

    @ Sonia si, io metto sempre tutto a lievitare nel forno spento appena tiepido... Buona serata

    RispondiElimina
  28. è tanto che voglio provare a farli, terrò sicuramente la tua ricetta, si sente il profumo fin qui...
    anche perché lo yogurth fa sempre molto bene agli impasti gluten free

    RispondiElimina
  29. Allora ecco l'occasione! così ti sentirai ancor più vicina a noi! :-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  30. fatti! oggi che avevo tempo...e venuti buonissimi, anche se ho fatto solo mezza dose per non confortarmi troppo;). Il mio forno però è un po' più lento...e ho dovuto lasciarli una decina di minuti in più. Grazie dell'ottima ricetta.

    RispondiElimina
  31. Ricetta perfetta, li ho provati oggi pomeriggio e sono venuti benissimo. Anche se ho fatto solo mezza dose...per non confortarmi troppo;)
    Unica differenza: tempo di cottura, il mio forno è + lento....ha richiesto dieci minuti in più.
    Grazie ancora, i miei figli hanno super apprezzato.

    RispondiElimina
  32. claudia scusa se non ti ho risposto subito, ma ieri ero presa dalla pulizia del garage e non ho dedicato tempo al blog... grazie per avermi raccontato dei tuoi panini!!! Mi fa davvero piacerissimo sapere che i tuoi ragazzi hanno apprezzato e che hai avuto la voglia di condividere questo con me! Un abbraccio e buon lunedì

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...