OverBlog

giovedì 26 gennaio 2012

Cupole di polenta con cavolo nero, uova e scimudin.

Di Daniela
Scroll down for English version

Quasi quasi sono fuori dal tunnel nel nel nel nel dei festeggiamenti (per parafrasare un testo assai noto): in realtà è una gioia, ma è impegnativo stare dietro ad ogni cosa... La piccoletta è in estrasi e gongola tra i mille regali dei suoi cugini, zie, prozie, sorelle, nonna e genitori; con un sorriso soddisfatto ha risposto garbatamente a tutti gli auguri che ha ricevuto via telefono,  sms e messaggi vari e si è dedicata, con instancabile impegno, a mangiare di gran gusto le sue torte, in attesa di quella più scenografica che avrà sabato.
Già perchè non è finita qui: il tutto avrà ancora qualche strascico sabato, appunto, per le sue amichette, per le quali ho in mente una torta tres chic :-), più qualche altro festeggiamento di cui sentirete parlare :-)......
Sembra comunque che oggi, pur di corsa, io riesca a riacquistare un po' di equilibrio, in questo tour de force, fino al punto di riuscire a proporvi qualcosa di salato, molto gustoso e saporito, piatto unico se in proporzioni consone o antipasto ricco se in proporzioni mignon, scegliete voi in base alle esigenze.

Cupole di polenta con cavolo nero, uova e scimudin.
una personale rielaborazione da CI gennaio 2012
polenta uovo e scimudin

Ingredienti per 8 persone
500 gr di farina di mais
400 gr di foglie di cavolo nero
160 gr di scimudin (o altro formaggio morbido a pasta molle e grassa dal sapore piuttosto delicato)
8 uova
1 scalogno
rosmarino
alloro
parmigiano reggiano
olio evo
latte
burro
sale
pepe (ideale il bianco o il più "sfrizzolo" pimento)


polenta e uovo2


Fate scottare in un pentolino di acqua bollente le vostre foglie di cavolo nero ben lavate e tagliate accuratamente, come si fa per il radicchio, con un coltello tagliente, sul tagliere, come dice il nostro Giovanni Righi Parentinella ricetta della zuppa alla Pisana dell'altro giorno, finchè non saranno morbide. Scolatele e tenetele da parte.
Portate intanto a bollore 2,2 litri d'acqua con il sale, lo scalogno tritato, mezza foglia di alloro (o una fresca e tenerella coma la mia) e un rametto di rosmarino.
Quando arriva a bollore aggiungete mezzo bicchiere di latte e 2 cucchiai d'olio, eliminate il rosmarino, salate e versate a pioggia la farina di mais, cuocendola per i 45/50 minuti necessari, mescolando spesso.
Nel frattempo tagliatevi a fettine il vostro Scimudin (un ottimo formaggio Valtellinese, che voi potrete sostituire eventualmente con un formaggio morbido a pasta molle e grassa dal sapore piuttosto delicato, come consiglia lo chef di CI).
Eliminate ora anche l'alloro dalla polenta cotta e versatela in 8 ciotole (la ricetta consiglia di 13 cm di diametro), mettendo una base di polenta, 2 o 3 fettine di formaggio e ancora della polenta, lisciando il tutto con il dorso bagnato di un cucchiaio. Lasciate raffreddare il tutto per circa 10 minuti, il tempo giusto di intiepidire un po'.
Rovesciate ora le vostre cupole di polenta su piatti imburrati singoli (i miei possono andare in forno) o su una teglia da forno e create con coltello e cucchiaio delle nicchie abbastanza profonde sulla sommità delle vostre cupole, dove rovescerete un uovo intero, metterete sopra il vostro cavolo nero e per ultimo le fettine di scimudin. Infornate a 180 per 10/12 minuti giusto perchè si sciolga il formaggio e l'uovo rassodi.  Appena uscito dal forno spolverizzate il tutto con un po' di parmigiano grattugiato (io ho usato il Grana di Grosio, altro formaggio valtellinese delizioso) e servite ancora fumante.

In questo modo, quando taglierete con la forchetta la vostra cupoletta sarete "travolti" dal giallo dell'uovo appena addensato con il formaggio e le verdure.... goduriosissimo!
Se doveste volere l'uovo un po' più cotto potreste invece metterlo in forno per 10 minuti a 150°C da solo per poi aggiungere verdure e formaggio a 180°C per 5 minuti.
Termino dicendo che, ancora sulla scia del nostro "pepe non per caso", ho pensato che per spolverare questo piatto, l'ideale potrebbe essere il Bianco, per il suo sapore "di noce" oppure il Pimento, più "sfrizzolo" come ho scritto nella presentazione degli ingredienti, e aromatico. Ma questa cosa del decidere il pepe giusto annusando, starnutendo ed assaggiando, mi diverte oltremisura!!!
Buona giornata a tutti
Dani

Domes of polenta with black cabbage, eggs and Scimudin. 

polenta cavolo nero
Serve 8
500 g corn flour
400 grams cabbage leaves
160 grams Scimudin  (or other soft cheese soft and rather delicate-tasting fat)
8 eggs
1 shallot
rosemary
laurel
parmesan
extra vergin olive oil
milk
butter
salt
pepper
polenta e uovo


Blanch in a pan of boiling water your cabbage leaves washed and cut thinly with a sharp knife, until they are soft. Drain and keep aside. Bring 2.2 liters of water to the boil, with salt, chopped shallots, half a bay leaf and a sprig of rosemary. When it comes to the boil, add half a glass of milk and 2 tablespoons of olive oil; remove the rosemary and pour in the corn flour, cooking it for 45/50 minutes, stirring often.
Meanwhile slice the Scimudin cheese (it’s an excellent cheese from Valtellina, that you can replace with a soft cheese, rather delicate-flavored ) When cooked, remove the bay leaf from the polenta and pour it into 8 bowls (the recipe recommends 13 cm in diameter), putting, 2 or 3 spoons of polenta then 2 or 3 slices of cheese, then polenta again, smoothing with the back of a wet spoon.
Let cool for about 10 minutes. Now upside-down your “polenta dome” on a baking tray and create with knife and spoon a little hole on the top of everyone, deep enough to contain an egg; put on the egg the cabbage leafs and the slices of cheese. 
Bake at 180 for 10/12 minutes, just to let the cheese melt and the egg thicken. Sprinkle your domes with a little 'of grated Parmesan cheese and serve hot. If you want the egg a bit 'over cooked could take only the domes with egg in the oven for 10 minutes at 150 ° C , then add vegetables and cheese and bake at 180 ° C for 5 minutes. 
Have a nice day
Dani

13 commenti :

  1. Adoro questo tipo di ricette pur non essendo dolce e credimi che la rifaccio ovviamente senza foto perchè insomma..già sai...il salto difficilmente trova la via dell'obiettivo :P ehehehehe
    Per la piccola sono davvero contento...aspetto impaziente di vedere la torta golosa che le preparerai e poi attendo di ricevere news su quella tipa che spegnerà le moooooolte candeline a breve! :P ahahahahahahahaha
    PS
    Tanto non legge vero qui ;P ehehehehhe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO,NO,NO !!!! ahahahah non legge mai!! ;-)))))) ti darò news presto! Bacioni

      Elimina
  2. mamma mia!!! me la mangerei anche ora a colazione, sono golosissima di queste preparazioni polentose-formaggiose, col cavolo sopra poi.....bellissima!!
    ciao
    crisg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cri anche io ho una debolezza per queste cose!!!! abbraccio grande !

      Elimina
  3. anche questo piatto è tres chic!!! bellissima idea!!! ora apsetto la torta! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se viene carina giuro la posto settmana prossima! Ma sarà una cosa "da bimbe"! Spero ti piacerà :-))

      Elimina
  4. Di fronte a questa nobile preparazione, ho la stessa reazione del cane di Pavlov quando suonava la campanella: ho l'acquolina in bocca!!!!

    RispondiElimina
  5. @ saretta e @ acqua'dorosa :Grazie ragazze, in effetti con questo frescolino che sta arrivando.... :-)))))Buona giornata ad entrambe

    RispondiElimina
  6. Godurioso!! Godurioso assai!!
    Nora

    RispondiElimina
  7. Nora, concordo!!! :-)))) BAcioni

    RispondiElimina
  8. This is positively stupendous. Non vedo l'ora di farla.

    RispondiElimina
  9. ciao Linda!!! grazie della visita!!! un bacione e buon we

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...