OverBlog

sabato 7 gennaio 2012

Io lo so che non sarebbe il momento.... però... libri di cucina re-ga-la-ti!!!

Vi ricordate, ai tempi della famosa polemica sul tetto agli sconti dei libri, quando i sostenitori di questa legge (scellerata: confermo, ripeto, ribadisco: scel-le-ra-ta) sostenevano che ci eravamo uniformati al resto dell'Europa e portavano ad esempio la Francia? I nostri cugini, dicevano, non godono di alcuna riduzione sui prezzi di copertina, eppure leggono più di noi. Come dire, cioè, che non è il costo dei libri a fare da deterrente alla voglia di leggere. In pochi avevamo replicato, sostenendo che i prezzi dell'editoria in Francia sono notevolmente più bassi che altrove, ma non avevamo ottenuto risposta alcuna: e così, mi rispondo da sola, oggi, all'indomani di una serie di feste che a tutti ha tolto la voglia di cucinare, mentre a me ne ha fatto tornare un barlume, con un giro su Amazon.fr e una carrellata dei prossimi libri che comprerò, a scatola chiusa. Date un'occhiata ai prezzi e ditemi se non avevo ragione... almeno voi, intendo...



Vado random, ok?

Lo scorso anno, di questo periodo, furoreggiavano le Cocottes: mia figlia mi aveva fatto trovare sotto l'albero la Bibbia di Marechal spendendo un quarto della somma che aveva a disposzione per i suoi regali (100 euro), solo per un libro per la mamma. 
Non conosco gli autori, per cui non so dirvi se si possono avvicinare al sommo di cui sopra, però guardate un po' qui...



Ripeto: non conosco gli autori, anche se il fatto che il primo titolo sia in esaurimento mi fa ben sperare. Ma con meno di 5 euro porto a casa due monografie e di sicuro qualche idea la trovo. 

Stesso discorso per le terrine e i patè, di cui oltretutto i Francesi son maestri. Voglio spendere poco?
Ecco qui due proposte



Voglio spendere un po' di più, cercando una veste grafica più curata e fotografie più patinate?
Scelgo questo...

oppure questo...

E ancora: 
Sono un'acquirente compulsiva di libri di ricette da forno ma devo salvare il mio conto in banca? Due cosine così, sono assolutamente indolori....



Si avvicina San Valentino e anche se siete allergici ai cuoricini, questa volta potete cavarvela con poco..


Cominciano le diete detox, a base di verdura, ma il clima reclama ancora piatti caldi e corroboranti? Facciamoci un gratin ;-)


Siete di quelli che ancora non si sono rassegnati al declino dei tortini al cioccolato dal cuore morbido e ne mangereste fino alla fine dei vostri giorni?

E per chiudere in bellezza, eccovi una selezione delle ricette di migliori maestri della cucina e pasticceria d'Oltralpe, con tanto di copertina rigida da porca figura:

Joel Robuchon

Paul Bocuse


 Pierre Hermè
e Alain Ducasse
La spedizione è gratuita Sui costi di spedizione, mi informo appena riesco a collegarmi e se ordinate da questi link, aiutate lo Starbooks. 
Buon fine settimana 
Ale








22 commenti :

  1. ahi ahi, ieri ho fatto un giro in libreria e per poco mi veniva un colpo al prezzo di certi ricettari. Seguirò il tuo esempio e mi farò un bel giro su amazon! Grazie della dritta

    RispondiElimina
  2. Ecco 2 buoni motivi per rovinarmi la giornata:
    1- azz che prezzi!
    2- NON CONOSCO IL FRANCESE:-(
    Per consolarmi vado a fare shopping!
    Buona giornata.
    Nora

    RispondiElimina
  3. ho messo in wish list i 4 delle terrine, ma per ora non posso...sto aspettando la caterba di libri che ho ordinato l'altro giorno..
    :)
    però mi conservo il post.
    bacioni, buon week end!

    RispondiElimina
  4. Non so se odiarti o amarti... facciamo che te lo dico poi. Buondì!

    RispondiElimina
  5. Io ti uccido!!! Anzi ti ucciderà Pao!!! :D .... gli sto rompendo le balle :DDD ..per colpa di questo post.... :DDDDDD , bacioni, Flavia

    RispondiElimina
  6. è veramente incomprensibile.. davvero qui da noi è un salasso pensare a certi prezzi per i libri di cucina, ci faccio un giro sui titoli che proponi, anche se non parlo il francese grrr..! ma una sezione italiana no, eh?!

    RispondiElimina
  7. Ti ha mai detto nessuno che sei inguaribilmente sadica?

    RispondiElimina
  8. Non devo guardare-non devo guardare-non devo guardare :-)

    RispondiElimina
  9. 0.0 posso rimanere allibita? Prezzi del genere, da noi, non si vedono nemmeno sulle bancarelle nelle feste di paese! È assurdo quanto ci guadagnino in Italia, ed è ancora più assurdo volerci far passare a noi come spilorcì. Non c'è niente da fare, dove gli conviene a loro ci dobbiamo uniformare all'europa, dove no sanno dire anche la terra non gira attorno al sole.
    Ti volevo chiedere... se ordino dai link, i libri a disposizione sono solo in francese? Bel post illuminante :)

    RispondiElimina
  10. Allora bisogna prenderli tutti!

    RispondiElimina
  11. Nooooo, io pensavo che ci comprassi già da amazon.fr!!!
    E' convenientissimo, ma più che altro è il loro mercato ad essere un pianeta totalmente diverso, sia per quanto riguarda i prezzi che per il contenuto.

    In realtà i prezzi su amazon.fr non hanno sconti pazzeschi, di solito il prezzo di copertina è simile a quello che trovi in libreria, a volte o poco meno, pero' appunto, in Francia i libri hanno prezzi molto più umani rispetto a quelli italiani.
    Partono da due euro in su, veramente! E sono libri ben fatti, con copertina curata e tutto il resto.
    La convenienza secondo me sta nel fatto che mentre in italia devi acquistare almeno 20 euro di roba per avere la consegna gratuita, qui in Francia anche se compri un libro che costa 5 euro ti viene recapitato gratuitamente.
    E poi c'é una vastissima scelta, roba che in italia possiamo scordarcela!

    Pero' attenzione, la consegna gratuita vale solo per la Francia, difatti io quando compro su amazon.fr (se non è una cosa urgente) me li faccio recapitare qui a Parigi, soprattutto nei periodi in cui non ci sono, perché quando sono qua (lo confesso!) preferisco andare direttamente in libreria :-D

    Per quanto riguarda il nuovo libro di Pierre Hermé, consiglio A TUTTI di comprarlo perché é bellissimo! Un libro cosi in italia costerebbe 30 euro.
    Lo consiglio a tutti tranne a Chiara di Officina di Cucina perché gliel'ho già comprato io! (Mannaggia mi tocca dirlo perché temo che con questo post si faccia venire strane voglie)

    Ale, sei avvisata, se per colpa tua Chiara lo compra saro' costretta ad usare la copia di questo libro per gonfiarti il deretano! :P
    E, no, non ti aiuterà il fatto che abbia la copertina bella sofficiosa!

    RispondiElimina
  12. Tesoro grazie! Corro a spendere :)

    RispondiElimina
  13. ....carta canta....anzi euro canta...

    RispondiElimina
  14. Grazie! Che meraviglia! Vado a curiosare e, ovviamente, ordinerò da questi link ;) Ciao Sarah

    RispondiElimina
  15. Concordo appieno. L'unico ed esclusivo motivo per cui non acquisto libri e mi limito a qualche sporadica rivista e a frequenti visite in biblioteca è proprio il prezzo! Quest'anno a Natale ho scoperto Amazon..magia XD niente spese di spedizione per l'ordine che ho fatto e in più fortissimi sconti! :)

    RispondiElimina
  16. Se vi consola, il problema è per TUTTI i libri
    Quelli di Tone Finnanger ad esempio, (Tilda, per chi ama il cucito), in edizione francese o inglese costano moooolto meno della traduzione italiana, anche se non cambia nulla a parte il linguaggio
    Quando approvarono quella legge (scelleratissima, hai ragione) ho pensato che era un autogoal clamoroso per le case editrici anche perchè chi, come me, aveva sempre letto molto, avrebbe dovuto fare una scrematura per risparmiare qualcosa e avrebbe quindi comprato meno
    Son tornata all'antico: segnarmi un titolo che mi interessa ed aspettare l'edizione economica, se e quando arriva
    Il problema in Italia è che con gli aiuti statali all'editoria, una casa editrice ha maggior convenienza a NON vendere i libri che a venderli perchè sull'invenduto ha un rimborso dallo Stato. Lo so, sembra assurdo ma è così ed è il motivo principale per cui molti editori stampano manuali su come piegare i tovaglioli o come fare composizioni di fiori secchi (giuro, esistono tutti e due!) che poi vanno a "ingolfare" il reparto remainders delle librerie

    RispondiElimina
  17. non ho parole, alla fine dobbiamo davvero andare dai nostri cugini per non svenarci...vado a vedere e magari faccio un ordine (per la gioia di mio marito che quando mi vede alle prese con i libri di cucina non è certo tra gli uomini più felici della terra, prima o poi si ritroverà l'armadio dei vestiti scaffalato)
    bacio e buona settimana
    Vale

    RispondiElimina
  18. Ale, tu sai che ti voglio bene.
    Sai anche che sono appena tornata da Genova con soli 4 libri di cucina, peraltro acquistati a prezzi vantaggiosissimi, perché (non so come) sono riuscita a trattenermi.
    Però davanti a questi prezzi io sbrago come niente... e TUTTI quei libri sulle terrine sono già miei!!!! :-D

    RispondiElimina
  19. una domanda..ma spediscono anche in italia?...
    mi spiego, ho scaricato gratuitamente il lettore kindle, che permette di scaricare direttamente i libri da amazon, ad un costo lievemente inferiore della versione stampata ma è una trovata che consente ad una compulsiva come me di non dover aspettare almeno una settimana per vedere tutte quelle ricette cuoriciose per san valentino (pessima, lo so :).. inoltre è una trovata che per edizioni un pò sceme trovo grandiosa!!!...... ebbene.... NON SI PUò SCARICARE DA AMAZON.FR .UK .COM!!! ma solo da quella sch...zza .IT, dove ci sono 1\10 dei titoli francesi inglesi e americani...
    ps a parte la stizza vi trovo grandiose, ho riso alle lacrime leggendo la ricetta del santa's little helper!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. col kindle non ho capito e temo che per ora facciano solo spedizioni dall'Italia per l'Italia. Deve esserci dietro qualcosa, ma cosa sia non lo so. Mi informo e ti so dire.
      Grazie per il resto, ciao
      ale

      Elimina
    2. Grazie per la risp! Ho chiesto info sulla official kindle page di twitter..magari rispondono, non si sa mai!
      Buona Serata,
      Giulia

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...