OverBlog

domenica 25 marzo 2012

MTC- Crepes ai carciofi scampi e fave di Diana



"un antipastino di poche pretese", dice lei- una roba da urlo, diciamo noi, aggiungendoci una serie di altri aggettivi che spaziano dalle meraviglie della stagionalità e del territorio, che sono sempre un tratto inconfindibile, nelle ricette della nostra Diana. Che stavolta ci aggiunge pure il merletto sulla crepe, in una preparazione elegante, raffinata, da vera porca figura, insomma...



CREPES AI CARCIOFI SCAMPI E FAVE
di Diana Monaco - Bordighera

Ingredienti per 4 persone

Per le crepes
80 gr. di farina 00
20 gr. di farina integrale
2 uova
1,5 dl di latte
Sale

Per il ripieno:
2 carciofi
Succo di limone
fave tenere tenere
2 scampi a testa
Olio evo
Prezzemolo tritato
1 spicchio d’aglio
½ bicchiere di vino bianco
Sale e pepe

Preparare le crepes, mescolando bene gl’ingredienti (io l’ho fatto con il frullatore ad immersione) versare il composto in un padellino unto di burro e far rapprendere bene, rivoltando la crepe quando inziera’ a staccare dal fondo del tegame, quando le avrete pronte tutte quante, a me ne sono venute 12, tenetele da parte.
Nel frattempo avrete pulito i vostri carciofi, tagliati a fettine (togliete la barba se c’è…… i miei non  l’avevano) e messi in acqua acidulata.
In un tegame con olio evo fate dorare uno spicchio d’aglio che leverete, prima di aggiungere i carciofi che avrete scolato e ben asciugato con un torcione o carta da cucina, salate, pepate, aggiungete gli scampi, il vino bianco e fate sfumare, cospargete di prezzemolo tritato e cuocete per 6/8 minuti, non troppo perché i carciofi devono risultare croccanti, infine unite le fave, spegnete il fuoco e coprite con il coperchio, giusto per 2 minuti.
Prendete gli scampi, togliete il carapace, uniteli ai carciofi e le fave e farcite una meta’ della crepe, chiudete a portafoglio, un giro d’olio evo e servite con una bella insalatina  mista di stagione.
Questo è un antipastino oppure un secondo veloce veloce e senza nessuna pretesa, se avete dei bei gamberi rossi  di Sanremo (!) ancora meglio.



16 commenti :

  1. Ciao, una ricetta davvero ricercata e delicata nei sapori! Due verdure che vediamo molto bene con questo pesce così rinomato!
    Originalissime queste crepes!
    baci baci

    RispondiElimina
  2. Ricetta fresca e primaverile:complimenti!

    RispondiElimina
  3. Questa mi piace, mi piace un sacco! Il problema sarà trovare le fave, altro che i gamberi di Sanremo!!!
    Brava Diana!!!
    Valeria

    RispondiElimina
  4. Ci sono già le favette fresche qui da noi...a parte la procedura di spellamento che la lascio alla Sig.ra Gennaro, io le favette me le mangio crude e accompagnate come si deve, e cioè con questi carciofini meravigliosi e succulenti scampi....ricetta da svenimento. Brava! Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty:niente spellamento delle fave ora, troppo tenere e quindi velocissima la preparazione.Ciao!
      Diana

      Elimina
  5. basta, pietà, non ne posso più di crepes...!!!
    però una di queste... quasi quasi... un antipastino veloce, eh? perché no?!?
    ps: voglio sapere come quella diavolessa di diana ha fatto il merlettooooooooooooooooooooo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina: il merletto è dovuto alla rotella dei ravioli!!!Un tocco di classe!!?!! ahahahah!!!
      Diana

      Elimina
    2. Ciao Cristina: il merletto è dovuto alla presenza (di spirito) della rotella dentellata per i ravioli. ahahah!!
      Diana

      Elimina
  6. Bellissima ricetta e anche il merletto sul bordo crepes!! wow!

    RispondiElimina
  7. Volevo anche aggiungere: Très chic!!

    RispondiElimina
  8. Grazie Ragazze, il merletto è una cosa pensata li' per li', l'insalatina tiepida è veramente qualcosa da proporre quando aveste le fave tenere tenere, come quelle che ci sono ora (ieri le ho viste al mercato a 15Euriiiiiiiiiiii al Kg)che io non comprerei mai (sempre fave sono eh!??) e che ho la fortuna in avere in quell'orto di 4x4 che un giorno si e uno no vado ad innaffiare, trascinandomi dietro la gomma su e giu' per le fasce con i muretti a secco della ns. Liguria.
    I carciofi ora trionfano spine si e spine no e il resto lo trovate al momento......
    Ve lo consiglio vivamente, si puo' tutto preparare per tempo e quando avrete la vostra insalatina pronta, fate scaldare al forno leggermente le crepes e.....il gioco è fatto.
    Diana

    RispondiElimina
  9. Grandiosa quest'accoppiata, non credo di dover aggiungere altro!!!

    RispondiElimina
  10. No no no....devo aggiungere altro!
    Ho visto solo adesso, Bordighera???
    Ma cavoli siamo tutti in Riviera, facciamo a metà strada per tutti??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dove sei Fabiana? prendiamoci una pausa e facciamo due chiacchere, davanti ad una bella focaccia......... :-)
      Diana

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...