OverBlog

domenica 25 marzo 2012

MTC: Crepes al nasello e ricotta (e uno...) di Diana!



Ho dovuto fare qualche sforzo questo mese perché le crepes non sono esattamente la mia passione, le vedo come un ottimo primo piatto, ripiene e  ricoperte da besciamella e parmigiano.
Così parlò la nostra Diana... rifilandoci nell'ordine, un secondo e un antipasto. 
Capite perchè non possiamo fare a meno di lei???


Geodetevela tutta, perchè le dedichiamo l'intera domenica, a questa amica sensibile, cara, generosa, intelligente e buona. Partiamo in quarta, ma nel pomeriggio arriva il botto, perchè l'antipasto, secondo noi, è roba da urlo assoluto, che Tarzan al confronto sembra bisognoso di pastiglie per la gola. Ergo, stay tuned, come dicono quelli che se lo possono permettere. Ma con la Diana all'MTC, ci gasiamo un po' anche noi :-)


CREPES AL NASELLO E RICOTTA

Rieccola di nuovo………  purtroppo sono nuovamente qui a intrufolarmi tra voi, assolutamente non paga dei risultati ottenuti finora, ma solamente perché ho necessita’ di arricchire l’elenco degli “epitaffi” che scegliero’ al momento opportuno.
Ho dovuto fare qualche sforzo questo mese perché le crepes non sono esattamente la mia passione, le vedo come un ottimo primo piatto, ripiene e  ricoperte da besciamella e parmigiano.
Lo spunto l’ho preso da un antipastino veloce che ho gustato proprio l’altro giorno presso un ristorante amico e ho pensato perché non integrarlo con un una crepe che faccia da involto al tutto? Quindi qui di seguito ho dato il meglio di me e vi assicuro non è poco, visto che ormai siete abbondantemente a conoscenza del mio bla-bla a proposito delle mie “insite” ma proprio “insite” capacita’ culinarie.
E ora, visto che mi sono allargata, spedisco ben DUE (2) ricette, ma che mi sta succedendo???Mi sto forse appassionando all’arte cuciniera?. Mah! tutta colpa di MT, lo dico sempre!!
Ciao a tutte Voi! Diana


CREPES AL NASELLO E RICOTTA
di Diana Monaco - Bordighera

Da un’idea dell’”ENCICLOPEDIA DELLA CUCINA ITALIANA “
Edizione “La Repubblica”
(qualcosa di mio ce l’ho messo pero’)

Ingredienti per 4 persone

Per le crepes:

80 gr. di farina 00
20 gr. di farina integrale
2 uova
1.5 dl di latte
Sale

Per il ripieno:

400 gr. filetti di nasello
200 gr. di bietoline tagliate a listarelle
1 mazzetto di prezzemolo tritato
Peperoncino se piace in caso un giro di pepe bianco a mulinello
1 mazzetto di aneto tritato
8 cucchiai di olio evo
300 gr. di pomodori (io confit)
1 mazzetto di cerfoglio tritato
200 gr. di ricotta (io di Seirass)
1 cipollotto
1 scalogno
Sale e pepe

Rosolate i filetti di nasello nell’olio e prezzemolo, mettete da parte, nella stesso tegame soffriggete lo scalogno tritato, unite le bietoline e fate saltare giusto per 2 minuti, mescolando, aggiungete nuovamente i filetti di nasello e fate dorare per 2 minuti, levare dal fuoco e mettere il tutto in una terrina, incorporare la ricotta, mescolando piano, vedrete che i filetti si disferanno senza pero’ diventare una crema, mi piace che i pezzi di pesce si sentano e quindi fate tutto con molta calma.
Preparare le crepes, friggendo in un padellino antiaderente, con un velo di burro, distribuite su ciascuna il ripieno, ripiegatele su se stesse a ventaglio e poi ancora in due e adagiatele, accavallandole,  in una pirofila unta, infornate a 180° per 20 minuti.
Nel frattempo preparate il condimento, appassite il cipollotto tagliato, il cerfoglio e l’aneto in un po’ d’olio che vi sara’ avanzato dal totale, unite i pomodori, salate e pepate e cuocete per 20 minuti (per me giusto 10 perché i pomodori erano confit e quindi quasi pronti).
Sfornate le crepes , impiattate ed aggiungete la salsa su ciascun ventaglio.
Servite subito.






6 commenti :

  1. Ma che epitaffio ed epitaffio.... qui l'epitaffio lo avrò bisogno io... dopo la strafogata di crépe di questo mese! Sarà il primo caso di decesso per aver mangiato a
    crèpe-a-pelle!
    A parte la battuta scema... mi piace la grazia con cui combini gli elementi! Il pesce poi a me piace tanto e quindi SONO SICURA che preparerò anche queste!
    Brava... come sempre!!!
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nora, puoi cambiare il pesce ovviamente, un San Pietro oppure una cernia, io non avevo trovato nient'altro di fresco che fossero naselli, ma sono convinta che un pesce piu' grande, lasci le sue falde piu' visibili ed anche l'occhio vuole la sua parte, si sa!!!
      Diana

      Elimina
  2. capisco capisco....
    buona domenica!!!
    anna maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh!si purtroppo l'eta' non aiuta, anzi confonde, ma l'importante è giocare divertendosi.
      Diana

      Elimina
  3. e per fortuna non erano la tua passione....grande Diana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente.........!!!
      Grazie! Diana

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...