OverBlog

mercoledì 13 gennaio 2010

Formaggio in foglie di tabacco con confettura di pere / noci e mandaranci / zenzero

di Daniela

ENGLISH VERSION BELOW
Ed eccoci alla puntata numero 2! Vi ho lasciato con immagini soleggiate, ma con un fronte un po' più scuro che si stava avvicinando... ed ora eccolo arrivato, nelle foto che seguono....

DSCF1415

DSCF1498

DSCF1510

DSCF1540

DSCF1549

DSCF1578

... con le sue debite conseguenze e l'obbligo delle "grandi pulizie"!!

DSCF1530

La neve però non ha fermato nè i "cercatori di briciole",

DSCF1605

nè gli sciatori, specialmente i più piccoli, con la loro voglia di colore

Collage di Picnik

Così , appena il sole ha ricominciato a fare capolino tra le nuvole, creando ancora una volta una magia incredibile di trasparenze, velature e apparizioni improvvise....

DSCF1557
DSCF1556
si è aperto davanti ai nostri occhi questo paesaggio da fiaba, questa volta però richiamava più Re Oberon e i suoi folletti, sia verso valle

Collage di PicnikCollage di Picnik

...sia nelle montagne circostanti

DSCF1391

DSCF1383

DSCF1436

Per terminare questa seconda puntata nevosa, eccovi una ricetta doppia: si tratta del

FORMAGGIO STAGIONATO CON FOGLIE DI TABACCO E CONFETTURA DI PERE E NOCI E MANDARANCI E ZENZERO

DSCF1625

Vi avevo già mostrato nel post sulle confetture di cipolle di Tropea di questa estate alcune delle delizie "formaggiose" della mia latteria preferita, la Latteria Sociale di Bormio. Questa volta ho trovato una nuova delizia, un formaggio stagionato avvolto in profumate foglie di tabacco: non potete immaginarne la delizia, stagionato ma rotondo nel gusto e, come tutti i formaggi stagionati, ottimo se servito con queste due confetture, che, a mio gusto, lo completano benissimo. La ricetta della prima l'ho trovata su cookaround (autrice Brigidaa) e ve la ripropongo esattamente come l'ho trovata (e provata) , con la mia unica variazione legata allo zucchero di canna, al posto dello zucchero bianco.

confettura di pere e noci con cannella

DSCF1626

Ingredienti:

  • 1 kg di pere
  • 100 gr noci
  • 500 gr di zucchero bianco o 250gr di fruttosio (o 400 di zucchero di canna)
  • 10 gr di cannella
Lavate le pere, sbucciatele e tagliatele a fette eliminando il torsolo. Sbollentate le noci per pochi minuti in acqua bollente e privatele della pellicina . In una casseruola mettete le pere e le noci tritate grossolanamente e fate cuocere a fuoco dolce sino a che la polpa dei frutti sia ammorbidita. unite quindi lo zucchero (o fruttosio o zucchero di canna) e mescolatelo per farlo sciogliere. Proseguite la cottura a fuoco basso sino a quando la preparazione raggiungerà il bollore, poi alzate la fiamma e, sempre mescolando, fate addensare. Frullate e ponete nuovamente sul fuoco, unite la cannella e schiumate la preparazione. Invasate e capovolgete.
Questa invece

CONFETTURA DI MANDARANCI E ZENZERO

DSCF1629

l'ho trovata qui, autore Brii, e l'ho variata solo riducendo un pochino la sua quantità di zucchero (la mia versione è tra parentesi) ed aggiungendo un nonnulla di zenzero, per dare una nota dolce, ma piccantina, che sta benissimo. Nel sito che vi ho citato invece, l'autore considera anche la golosissima possibilità di trasformare il tutto in una mostarda... vedete voi. La ricetta è effettivamente di non velocissima realizzazione, ma a me sembra proprio che ne valgala pena!!

Ingredienti
  • 1 kg di mandarini/mandaranci
  • 800gr di zucchero (550 gr zucchero di canna)
  • (30 gr di zenzero grattugiato)
  • se del caso 4-5 gocce di estratto di senape per kg di composto
Bucherellate i mandarini e metteteli in acqua fredda per 48ore, cambiando l'acqua 3-4 volte al giorno. Tagliateli a fettine sottili togliendo eventuali semini, mescolate con lo zucchero e lasciare macerare per 24 ore. Mettere in una pentola di acciaio a fondo se possibile spesso, e cuocete il tutto per circa 1 ora e mezzo, finchè non raggiunge la consistenza desiderata (ricordate la celebre prova piattino?).
A questo punto potete fare due cose: o invasate in vasetti sterilizzati e avete una confettura deliziosa , ho la tritate col frullatore ad immersione per avere una marmellata, e invasate bollente,
oppure:
lasciate raffreddare completamente, cosa importantissima perchè come fa osservare l'autore il vapore delle gocce di senape è micidiale, aggiungete l'estratto, rinvasare e sterilizzare. Così avrete una ottima mostrda di cui io sono , lo confesso , particolarmente golosa. Come quantità di gocce di essenza di senape, considerate 4-5 gocce per chilo di composto. Utilissimo suggerimento recuperato sempre sul sito: per sterilizzare i vasetti, metteteli capovolti in una teglia con bordo alto, con acqua a metà vasetto e infornateli per 30 min a 130°. Lasciateli raffreddare in forno.

DSCF1620

E ora buon appetito e alla prossima ed ultima puntata nevosa

Daniela

And so to point number 2! I left you with sunny pictures , but with some 'darker clouds approaching ... and now here they arrived in the following photos .......

DSCF1415

DSCF1498

DSCF1510

DSCF1540

DSCF1549

DSCF1578

with its necessary consequences and the obligation of "spring cleaning"!

DSCF1530


But the snow did not stop the "seekers of crumbs"

DSCF1605
nor skiers, especially the smaller ones, with their desire for color.


Collage di Picnik

So when the sun has begun to peeking through the clouds, creating once again an incredible spell of transparencies, layers and sudden appearance ....


DSCF1557
DSCF1556
..opened before our eyes this fairytale landscape, but this time drew more King Oberon and his elves, both downstream...

Collage di PicnikCollage di Picnik

DSCF1391

DSCF1383

DSCF1436
and in the surrounding mountains
To end this second episode, here's a recipe room: it is the


CHEESE SEASONED WITH LEAVES OF TOBACCO AND WALNUTS AND PEARS JAM AND GINGER AND CLEMENTINE JAM

DSCF1625

We had already shown in the post on the Tropea onion jam this summer some of the delicious "cheese" of my favorite dairy, dairy Social Bormio. This time I found a new delight, a cheese wrapped in aromatic leaves of tobacco can not imagine the delight, seasoned but round in taste and, like all cheeses, excellent when served with these two jams, which, to my taste , complete it well. The first recipe I found on Cookaround (author Brigidaa) and the repropose you exactly how I found , with my only variation related to cane sugar instead of white sugar.

pears and walnuts with cinnamon jam

DSCF1626

Ingredients:

2.2 pounds of pears
3.5 oz walnuts
2 1/8 cups of white sugar or 250g of fructose (or 2 cups sugar cane)
2 tsp of cinnamon

Wash pears, peel and cut into slices by removing the core. Blanch walnuts in boiling water for a few minutes and remove the peel. In a saucepan, place the pears and coarsely chopped walnuts and cook over low heat until the fruit pulp has softened. Then add sugar (or fructose or cane sugar) and stir to melt. Continue cooking over low heat until the preparation reaches a boil, then raise the heat and, stirring constantly, just to thicken. Blend and put back on the heat, add the cinnamon and skim preparation. Potted and flip.
This rather

CLEMENTINE AND GINGER JAM

DSCF1629

I found it here, Brii author, and I only changed a little by reducing the quantity of sugar (my version is in brackets) and adds a hint of ginger, to give a sweet note, but sharp, that's fine . The site we'll mention the other hand, the author also considers the delicious possibility of transforming it into a mustard ... you see it. The recipe is actually not very fast implementation, but it's really great!
Ingredients
2.2 pounds of tangerines / clementines
3 1/2 cups of sugar (2 3/4 cups sugar cane)
(3 tsp of grated ginger)
4-5 drops of extract of mustard for 2.2 pounds compound
Holes mandarins and place them in cold water for 48h, changing the water 3-4 times a day. Cut them into thin slices and remove any seeds, mixed with sugar and let macerate for 24 hours. Put in a pot of steel, and cook for about 1 hour and a half, until it reaches the desired consistency (remember the famous plate test?).
Now you can do two things: either potted in sterilized jars and have a delicious jam, either chop with the immersion blender to get a jam, and pot them
or:
let cool completely, which is important because the steam drops of mustard is very strong, add the extract, re-pot and sterilize. So you get a good mostrda of which I am, I confess, very tasty. As amount of drops of mustard oil, given 4-5 drops per pound of compound. Helpful suggestion always picks on the web site to sterilize jars, place them upside down in a pan with high edge, with water pot in the middle and bake for 30 minutes at 130 °. Let cool in the oven.

DSCF1620
And now bon appetit

Daniela

19 commenti :

  1. Sono molto d'accordo con te ,questi posti sono magnifici,anch'io sono stata a Bormio,montagne da favola.Complimenti per le foto,mi è sembrato veramente di trovarmi lì anch'io tanto sono reali.
    A presto,Lisa.

    RispondiElimina
  2. La montagna incanta così bella innevata! e le tue foto son splendide!
    Amiamo i formaggi e le cene in cui li accompagnamo con el marmellate.....non mancano mai! certamente li proveremo con le due che tu hai consigliato...devono essere davvero ottime!
    un bacione

    RispondiElimina
  3. @ lisa grazie : è proprio quello che speravo suscitassero le mi foto! Un bacione


    @ ragazze, sono proprio da provare!! Un bacionissimo

    RispondiElimina
  4. che belle foto e che bei sapori!!!! Mamma mia quanto adoro i formaggi!!!! Dieta accidenti a te!!!!

    RispondiElimina
  5. Sante parole, ragazza, sante parole!!!! :-))))
    Baci

    RispondiElimina
  6. ma che specialità questo formaggio!
    immagino poi il connubio con le tue composte! spettacolari e da provare!
    complimenti! :)

    ciao

    Terry

    RispondiElimina
  7. grazie terry! in effetti è un'unione golosa.... ;-))

    RispondiElimina
  8. A Bormio ci siamo stati, eravamo in Agosto e si gelava... mai più ho visto Giancarlo tremare dal freddo... belle foto, carissima, la latteria l'abbiamo visitata anche noi, un vero trionfo di bontà. Belle foto, che apprezzo molto perché adoro la montagna e la neve. Grazie per le ricette, e per l'abbinamento. Mitica Ale, ti mandiamo un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Grazie Ross per i complimenti.. La Ale ringrazia dell'abbraccio tramite mio.
    Un bacio e a presto
    Dani

    RispondiElimina
  10. Domanda: quando dici di tagliare a fettine i mandarini, intendi anche con le bucce e le pellicine? Seconda domanda: volendo fare la mostarda, che a Giorgio piace da morire, dove trovo l'estratto di senape?
    Baci,
    Valeria

    RispondiElimina
  11. Non amo i formaggi, se non quelli bianchi e cremosi... ma queste marmellate mi piacciono tantissimo e mi piace farle perché agli altri piace mangiarle coi formaggi. Infatti per natale ne ho fatta una di kumquat che è venuta buonissima e gli altri l'hanno accompagnata proprio con dei formaggi stagionati...

    RispondiElimina
  12. @ ciao vale....si, la ricetta originale lo prevede...almeno io l'ho interpretata così.... ne ho fatto anche un barattolino più noioso in cui li ho spellati tutti: Immane lavoro e non so come sarà la differenza, perchè ancora non li ho assaggiati nella seconda versione....
    Per l'estratto di senape, se non ricordo male, perchè è un acquisto di un po' di mesi fa, devo averlo comprato in farmacia...... Bacini anche a Giorgio :-))))

    @ si, in realtà anche io volevo provare quella di kumquat , perchè l'albero che ho ne produce un sacco e volevo sfruttarli... hai messo la ricetta sul blog? perchè se si, me la vengo subito a copiare!!! Baci

    RispondiElimina
  13. Un trionfo di sapori caldi e necessari in queste giornate! Qui mi tenti alla grande ragazza!!

    RispondiElimina
  14. Mi pareva di conoscere queste montagne...
    potevamo incrociarci...vedi il mio post:
    http://paprikapaprika.blogspot.com/2010/01/
    pizzoccheri-tutta-la-bonta-di-una-valle.html
    Viva Bormio e tutte le sue latterie !
    Ciao!
    Aniko

    RispondiElimina
  15. Bellissime le foto. I panorami invernali innevati hanno sempre un che di fiabesco. Le grandi distanze invece restituiscono le dimensioni del quotidiano. Adoro i formaggi e se proprio dovessi scegliere tra le due...opterei per la confettura di pere e noci con cannella!
    Non ho molto tempo ultimamente...ma avendo tutto a portata di mano se ci riesco mi cimento anche io...che la mia ragazza adora questi abbinamenti!
    Benritrovati...anche se sono io ad essere mancato ehehehe
    Buonissima giornata :)

    RispondiElimina
  16. @ elga, tento e sono tentata... anzi ieri sera me li sono proprio concessa: formaggi e marmellate ..... una goduria!

    @ Aniko ho letto il tuo post: è vero ci siamo proprio incrociate!! belle le tue foto e abbiamo condiviso naturalmente anche la ricetta!!!
    baci e buona giornata


    @ ola Mario!!! le ragazze erano preoccupate per la tua prolungata assenza dai nostri spazi!!! felice di ritrovarti! anche io preferisco forse le pere e noci, ma il retrogusto leggermente amaro delle clementine ha in famiglia stuoli di ammiratori! baci anche alla ragazza e buonissima giornata anche a te

    RispondiElimina
  17. Anche noi felici di ritrovarvi...poi in qualche prossimo post mio tra le righe sarà più chiaro il motivo di questa assenza non-voluta :)
    Per la marmellata mi sa che ci uniamo allo stuolo di ammiratori che hai già in famiglia ehehehe
    A presto :))

    RispondiElimina
  18. particolare, molto interessante

    RispondiElimina
  19. Contenta di aver stuzzicato la tua "curiosità culinaria" :-)))). A presto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...