OverBlog

mercoledì 3 novembre 2010

Le Le Pagelle di XFactor (sgrunt sgrunt) e le Mini Tatin al Roquefort

mini tatin al roquefort

E' ufficiale: io odio Xfactor.
O meglio: io odio l'itaglietta meschina che sta dietro a questo programma, che inquina la bontà con il buonismo, che nei mediocri di turno trova il riscatto dalla propria imbecillità e che guarda straniata al merito, incapace com'è di riconoscerlo e meno che mai di spingerlo avanti. E odio la ancor più devastante stupidità che impedisce al popolo bue di rendersi conto delle manipolazioni, delle manovre, delle strumentalizzazioni a cui viene sottoposto sempre e dovunque- talent show compresi. Più constato queste cose, più mi verrebbe voglia di imballare tutti gli strumenti di massa e ritirarmi nella mia beata solitudine, con le pile di classici che non ho ancora letto e gli amici che non riesco mai a godermi come vorrei. Ma siccome tengo le pagelle.... almeno SGRUNT SGRUNT, me lo lasciate dire????

Puntata piattissima, complice anche la scelta dei brani da aprte del pubblico che, neanche a dirlo, da una rosa di cinque, è riuscito a tirar fuori i titoli più nazional popolari e le attribuzioni meno azzeccate di tutte: per cui, al solito tormento, si aggiunge il fastidio di una distonia potente fra qualità vocali dei cantanti e brani da cantare. Una sorta di Matrioska delle stecche, per rendere l'idea...

Nevruz- Gianna (Rino Gaetano): a dispetto dell'essere il simbolo del "nuovo che avanza", tende ad imitare l'originale. Il che, se è sgradevole sempre, diventa inquietante quando si tratta di artisti ormai defunti. Lo sguardo spiritato e il look alla Halloween Party rendono l'esibizione di Nevruz sempre più simile ad una seduta spiritica che sfiora momenti di puro terrore quando la telecamera indugia sui 4 vocal coach, con primo piano alla mummia della Casale incluso. Il delirio si tocca quando il fanciullo sfascia la chitarrina sul pavimento: Annina piange e dice "Nevruz cattivo", Enrichetto la difende, che magari stavolta gliela dà, la sua merenda, e Franceschino non vede l'ora di arrivare a casa e provare a far lo stesso, con la chitarra del papà.
l'esibizione di Nevruz
Voto: 7

La Perla della Serata: "Siccome è proprio delle persone intelligenti cambiare opinione, io.... ecco.... dopo nove puntate... devo dire... che alla fine.... con un certo sforzo.... forse... adesso... qualcosina di te mi piace... forse".


Davide- Balliamo sul mondo (Ligabue): che qualcosa si sia rotto, fra lui e il pubblico, dopo il ballottaggio della settimana scorsa, lo si vede dalla scelta del brano, che proprio non è nelle corde di questo ragazzo. Che difatti canta male, a dispetto della sua bella voce, della sua bella intonazione, della sua bella faccia e del suo bel carattere. E' fermo al palo da troppo tempo, per colpa di un coach che non lo ha saputo valorizzare con brani adatti, prima, nè riesce a farlo crescere, adesso. Penso a cosa ne avrebbe fatto Morgan, di un ragazzo così- e mi viene da piangere: anche perchè come faccio, adesso, a dire che vincerà lui?
Vedi l'esibizione di Davide
Voto: 5

Kymera- 21 Guns (Green Days): stimolato dal titolo della canzone, Tomassini li veste da soldati, con tanto di pistole ad acqua in mano, per far sparare a questo duo le ultime cartucce. Calca la mano sul trucco di Romina, però, col risultato che più che ad un manifesto pacifista vien da pensare alla "soldatessa se la fa col colonnello". In ogni caso, quando alzano le mani, in segno di resa, sono con loro,anzi, mi spingo pure un po' più in là: Un jeans e una maglietta, di Nino D'Angelo, la prossima volta, no?????
Vedi l'Esibizione dei Kymera
Voto: 8


Nathalie, Underneath (A. Morisette): si dice contenta dell'assegnazione, mentre io, al suo posto, mi sarei tagliata le vene. Brano troppo connotato dall'interprete, il rischio è di farlo sembrare una nenia, con qualche urletto qua e là tanto per evitare l'effetto catalessi. La previsione si rivela esatta, purtroppo, anche se va detto che agli urletti si aggiunge anche qualche stecca, a completare una esibizione notevolmente al di sotto del livello a cui ci ha abituato questa ragazza. Unico brivido, il timore che a forza di spararle il vento nei capelli le volasse via l'extension. Ma da una come lei ci si aspetta di più
Vedi l'esibizione di Nathalie
Voto:6


Stefano - Centro di Gravità Permanente (F. Battiato): tutto quello che dovevo dire, su questo ragazzo, l'ho detto, qui e qui e qui e qui e qui e ancora qui. Ragion per cui, mi trattengo da qualsiasi altro giudizio, considerato che oggi potrei anche dilagare nel politically uncorrect, visto l'oggetto dello scempio di turno, uno degli LP (ai miei tempi si chiamavano così) più consumati della storia personale della sottoscritta. Anzi, no, una cosa la dico, se non vi dispiace: da oggi, tifo lui e voglio che vinca: solo per il gusto di togliermi la soddisfazione di vedere che cosa faranno alla Maionki quelli che dovranno fare un contratto da trecentomila euro al talento più improbabile di tutte le edizioni di XFactor, presente e futuro. Così, per curiosità....
Vedi l'esibizione di Stefano
Voto: zero

Marika- Woman in Love (B. Streisand): Ruggeri (che in questa puntata mi è piaciuto) le dice con garbo che non c'è differenza fra lei e una cantante da TV privata; la volta scorsa, la Tatangelo aveva suggerito al pubblico di chiudere gli occhi prima di sentirla parlare e, subito dopo, appare un video di Nevruz con le tette, che ne riproduce la vena "POP". Un'altra avrebbe fatto le valigie prima ancora di varcare la soglia del loft, ma questa resta e a quel punto è giusto che subisca di tutto, dalle avances di Ruggero all'assegnazione del brano. Mentre lo canta, scorrono nella memoria le immagini di una gioventù da bruciare, quando al sabato sera si andava al karaoke e c'era sempre quella con le velleità da cantante che, dopo essersi scaldata con Montagne Verdi di Marcellabbella e Maledetta Primavera di Loretta Goggi, ammorbava la sala con Aiemeumaninlov-endaimtokkingtuiù. Questa, è uguale uguale, anche nel rossetto rosso e nell'occhio bistrato. Mi viene anche da fare il coretto (eravamo quelli che, sull'acuto, facevano il medley della Vecchia Fattoria), ma l'ora tarda mi trattiene: ma fra poco, mi scateno. Potenza di Youtube...
Vedi l'esibizione di Marika
Voto: 5


Ruggero- Crocodile Rock (E. John): la somiglianza di Ruggero con mio nipote si accentua sempre di più: prima c'era solo l'aspetto fisico, poi gli ormoni, dopo l'esibizione di ieri sera anche il canto. Ragioni di decenza mi impediscono di linkare il video in cui il cugino della creatura si esibisce nella recita di Natale all'Asilo, ma non dispongo di altro materiale, visto che da allora non c'è mai più stato nessuno che abbia avuto l'ardire di chiedergli di cantare, neppure il vicino di casa sordo. Peccato che non si possa dire lo stesso di Ruggero, che continua ad imperversare sul palco di Xfactor: ma d'altronde, ormai la Maionki lo ama, al punto da prestarle i suoi occhiali della festa per cantare Crocodile Rock. Gli dà anche due lezioni di inglese- e il quadro è completo
Vedi l'esibizione di Ruggero


In ballottaggio, Marika e Nathalie e proprio non c'è storia....
Esce Marika, con buona pace del'economato della Rai, che ci ha provato in tutti i modi a far lavorare la Tatangelo e il suo coach, ma niente: il pubblico non la ama, e le fa fuori le concorrenti. Ma d'altronde, cos'è che dicevamo all''inizio?
Ecco, appunto....


MINI TATIN AL ROQUEFORT


mini tatin al roquefort

Dopo i baci di dama salati, sono l'altra mia personale afflizione dei buffet. Nel senso che è da quando le ho offerte la prima volta che non me ne sono più liberata: tutti le cercano, tutti le vogliono- se le ribattezzassi "les Figaro Tatins" non sarebbe certo un'esagerazione. Per carità: sono facilissime da fare, pratiche e veloci (si possono surgelare e per la rianimazione bastano 5 minuti di forno caldo ma spento) e, se si bara un po' con il roquefort, pure economiche. In più, come dicevo, non fate in tempo a metterle sul vassoio che già sono finite, e anche questo è un particolare che non guasta. Insomma, per farvela breve, è un'altra ricetta da porca figura e, se fossi in voi, la metterei da parte per le prossime feste. Fermo restando che poi sarete condannati a prepararle in eterno...

MINI TATIN AL ROQUEFORT
da qui

per 30 mini tatin
150 g di roquefort o gorgonzola piccante, duro
1 foglio di pasta sfoglia già stesa
250 ml di panna liquida da montare
1 uovo
poco sale

fondamentale: uno stampo da mini muffins antiaderente o in silicone

Procedimento
fase uno: sbriciolate un po' di roquefort sul fondo dello stampo

m2

fase due: coprite il roquefort con la panna e l'uovo mescolati insieme e leggermente salati

m3

fase tre: tagliate dei dischetti dello stesso diametro degli stampi e appoggiateli sul bordo degli stessi, coprendo il tutto


m4

fase quattro: infornate a 200 gradi per 13 - 15 minuti

m5

fase cinque: lasciate intiepidire per pochi minuti e servire.
buone buone buone
ciao
Ale


50 commenti :

  1. Voglio auto-condannarmi ....

    RispondiElimina
  2. Scusami ma salto a piè pari tutta la parte relativa ad x-factor, un programma che non ho mai seguito e che quindi non potrei giudicare...le tue mini tatin invece quelle si che mi interessano,conservo la ricetta per le feste prossime, mi sembrano adattissime! buona giornata cara, un abbraccio...

    RispondiElimina
  3. Le tatin sono meravigliose *_* e stefano andava cacciato a calci =)

    RispondiElimina
  4. Non mi esprimo su xfactor, il martedi ho i tornei di Burraco... Su queste tatine invece mi esprimo e come!!
    Con cosa posso sostituire il roquefort che all'esselunga non lo hanno?
    Si sformano bene? io ho gli stampi a 6 dei muffin uguale al tuo comprati però da Crate & Barrel a NYC. Noblesse oblige ;-)

    RispondiElimina
  5. Milena, ecco, brava...:-))))

    Chiara, non ti preoccupare :-) io ormai ci sono costretta, un po' dalla figlia, un po' dalle pagelle... invece, le tartine sono davvero favolose e mi chiedo come mai non mi sia venuto in mente di proporvele prima, visto che le prepariamo praticamente sempre...per le feste, sono l'ideale

    Cey- concordo su tutto :-)))

    Silvia, il gorgonzola piccante della LIDL è perfetto(noblesse oblige ;-)

    RispondiElimina
  6. Io ho giusto giustissimo gli stampini uguali ai tuoi!!!Anche io come Silvia ti chiedo: al posto del Roquefort???Che qui in paese non sanno neanche cos'è!!! :D

    RispondiElimina
  7. Scusa dimenticavo, il giovane virgulto non mangia gorgonzola...

    RispondiElimina
  8. @mezzo pomodorino; composto di panna e uovo con dentro un cucchiaio di pesto; sfoglia a chiudere

    @ striscia di pancetta affumicata fatta leggermente cuocere in padella nel suo grasso; composto di panna e uova più gruyère; tondino a chiudere

    @ salsiccia sbriciolata; composto di panna e uova più scamorza; tondino a chiudere

    @ piccola rondella di porro stufato in padella; panna-uovo e senape; tondino a chiudere

    @ pera candita in sciroppo di zucchero; mascarpone e uovo e una puntina di miele di corbezzolo; tondino

    @champignon saltato in padella con aglio; panna uovo e prezzemolo e un po' di grana; tondino

    l'ho beccato, un gusto che vada bene al giovine virgulto???

    Eli, gorgonzola piccante, è perfetto. basta che sia duro

    RispondiElimina
  9. Ciao! non seguiamo questo programma quindi non possiamo esprimerci sulle pagelle...
    Carinissima questa idea per questi salatini: originali e formaggiosi, perfetti con la sfoglia! poi son proprio semplicissimi da fare!
    un'idea da riciclare!!
    complimenti!
    baci baci

    RispondiElimina
  10. IO inizio a vederloincuriosita...dopo che mi sganascio per le risate alla presentazione del nuovo vestitio di elio in ongi serata...la mia voglia di vedere il programma tende a diminuire esponenzialmente e mi ritrovo che a fine serata ho cambiato canale ...
    IL piatto...invece meraviglioso ...
    se dovessi scegliere, prenderi il cibo e cambierei canale!:P
    Al massimo voto per Nevruz!

    RispondiElimina
  11. Wow, più semplice di cosi', con le tue foto poi la ricettina non lascia dubbi !
    Ho tutto in casa (prima versione): questa sera li propongo :)))
    Le altre idee poi ..... mmmmmmmmmmm
    Bellissimi, grazie !

    RispondiElimina
  12. ahahahahahahahaha, mi sono troppo divertita per la maledizione tirata alla Maionki, si a questo punto deve vincere e gli devono fare il contratto e voglio proprio vedere cosa ne tirano fuori. Ma siccome dalla tivì ne vengono fuori anche di peggio vedi te che potenza della commozione e degli uffici stampa ne riescono a fare un caso umano di successo? Con tanto di spazio a Porta a Porta che mi sembra il luogo giusto.
    Le tatin sono una figata pazzesca, devo trovare gli stampini. Buona giornata!

    RispondiElimina
  13. fosse per me, cara ale, ti esonerei dalle pagelle.
    spettacolari le mini-tatin! domenica ho giusto un'aperitivo per 40 persone da organizzare a casa mia (aiuto...) e queste capitano a fagiolo. ovviamente le chiamerò "les Figaro Tatins"!!!!

    RispondiElimina
  14. Anche ieri sera non l'ho visto (e dopo quello che hai scritto, dico " grazie a Dio") e sono andata al cinema a vedere "Maschi contro femmine". Prima parte davvero esilerante, seconda divertente, ma un po' meno... ma sicuramente molto meglio di questo strazio di edizione!!!
    E ripeto: grazie di esistere!!!
    P.s. Ma al posto del roqueforte, che posso usare???
    PP.ss. Poi me lo fai vedere il video del nipote? ;)

    RispondiElimina
  15. Stefania, guarda nei commenti, ne ho date un po', di altre idee... il nipote mi sa che te lo becchi nature, altro che in video :-)

    cristina, quando si dice la precisazione superflua:-) les figaro tatins, che domande!

    marina, ridoooooo! ma sai se lo conducessimo io e te, uno speciale porta a porta su XFactor??? :-)))

    RispondiElimina
  16. Ester, dai, fammi sapere come va!

    Cran, Nevruz tutta la vita, anche da parte nostra, ormai....

    Manuela e Silvia: concordo. Ho aggiunto un po' di varianti, per tutti i gusti

    RispondiElimina
  17. troppo avanti anche il link ai video:Dammazza:D
    dopo con calma leggo tutto...ma sappi che luca qunado arriva ruggero dice:è quello durante il quale ale si da la crema?:D

    RispondiElimina
  18. non guardo xfactor e mi pare di far bene :)
    però mi sembra che tu abbia dato dei voti alti anche a chi hai massacrato a parole... son perplessa. nel dubbio assaggio una tortina, sicura di non sbagliare

    RispondiElimina
  19. Due voti alti, ai Kymera di cui ho massacrato il look, non l'interpretazione e a Nevruz che, in ogni caso, lì in mezzo è fra i pochissimi con qualcosa da dire, anche se la dice con voce altrui. Il resto, una pena. Le tortine sono assolutamente meglio.

    Genny, visto che roba??? ( e comunque, ieri su ruggero sono collassata. Pure senza crema...)

    RispondiElimina
  20. bhe ma queste mini tatin al roquefort sono un colpo al cuore! :)

    RispondiElimina
  21. deliziosa ricetta, io nn amo molt i formaggi"intensi",mio marito si, ma spesso mi restano decine di"pezzetti"in frigo tra cui proprio il roquefort!!
    mi hai dato una bellissima idea per"farlo fuori"!!!

    RispondiElimina
  22. Applauso a scena aperta, per il paragrafo del post che finisce con SGRUNT, SGRUNT e per questa ricetta favolosa.
    Sapere che posso preparare uno stuzzichino chic per 30 signore affamate senza perdere un pomeriggio, non ha prezzo ( e non ho verificato se per tutto il resto ci possa pensare effettivamente la Mastercard...) :-)

    RispondiElimina
  23. Dappoichè mi fregio di un mio certo quale curriculum canoro dato che canto.... da sola in casa (e va beh!!!) ed in vari cori di varia natura sin da quando ero bambina, credo che con tutte le prove alle quali si applicano i ragazzi di XFactor, ....io avrei avuto ottime chance di cantare meglio di Stefano. Sarà presunzione ma....presumo!!!!
    Inoltre: Zac....fregate le mini tatine! Sai quante volte mi scervello per premettere qualcosa alla cena???? Mo' ogni ricerca si è qui felicemente conclusa! Grazie e bacio.

    RispondiElimina
  24. Grazie per tutte le versioni!!! Ma il gorgonzola o roqueforte a quale formaggio assomiglia?

    RispondiElimina
  25. Buonasera Ale!
    Mi spiace deluderti ma XFactor quest'anno NON è nelle mie corde (e mi sa che non ci perdo proprio nulla!)....
    Le tartine... INVECE SIIIIII!!!
    .... negli stampini ancora vergini che ho comprato con Mapi alcuni mesi fa....
    con TUTTI i ripieni proposti...
    .... tondina a chiudere ! (NON è un refuso o un lapsus.... ma la mia forma dopo gli assaggi!)
    'Notte
    Nora

    RispondiElimina
  26. Mitika Ale!
    Continuerò a non guardare XFactor, ma queste mini tatin non me le faccio sfuggire di sicuro, tanto sono favolose.
    E come dice Nora, gli stampini non mi mancano di certo... ;-)

    RispondiElimina
  27. Ho visto XFactor fino a quando non mi sono addormentato...vale a dire su Ruggero e non scherzo :PP
    Nevruz con Nathalie sono ancora i miei preferiti il resto invece si incanala verso l'oblio del visto&rivisto. Non dico altro perchè sarei caustico e non mi va...eppure una domanda riciclata (perchè formulata da una altra persona) continua a ronzarmi dalla testa. "Ma come è che la tua pagina di XFactor fà tanto "share"?" :PPPP ahahhahhahahah :DDDD
    Ottime le tatin!
    Guarda non ho mai usato la pasta sfoglia comprata pur essendone tentato. Ammetto però che forse mi hai dato lo spunto per una idea che ho avuto guardando le foto passo-passo che hai pubblicato.
    Ti faccio sapere e grazie per il ventaglio di alteernative suggerito...un fiume in piena di suggerimenti da annotare ;)

    RispondiElimina
  28. Rispondo a Mario, subito- e gli altri a dopo, scusatemi ma corro

    E com'è che abbiamo così tanti contatti? E me lo chiedo anch'io, guarda... anche perchè il divario fra queste pagine e le altre è pazzesco. Non-lo-so: siamo sempre nella categoria dei blog di cucina, nè abbiamo voglia di spostarci altrove, per cui l'utenza non è quella che preferisce la Tv al resto.
    Non c'è nicchia, come sui libri, non c'è casualità, come sui viaggi, insomma: non lo so. Ma so che quando ho detto: basta, non le faccio più, abbiamo avuto 50 commenti qui sotto (noi siamo quelli che è tanto se arrivano a 20) e un tot in posta privata.
    Mi sa che dovremo infilarci nella cateogria "sadomaso"....
    la sfoglia comprata è una maledizione per chi in cucina ci sa fare, come te: qui veneriamo Buitoni, invece :-)
    Però, se vuoi proprio un tocco di sciccheria, fai a brisè alle noci (v. tarte aux noix, miel et roquefort): una figata mai vista...
    stasera metto ila rece alla Segal, ferve dibattito su FB :-)

    RispondiElimina
  29. Mirtilla, per riciclare gli avanzi è perfetta!

    Stefania, mi sa che siamo in tanti, a dire sgrunt sgrunt... il problema è che gli altri son di più... sgrunt sgrunt...:-(((

    Giulietta, e me lo dici così? ora voglio sapere dove canti, che vengo a sentirti, ti pare? tanto, se sei meglio di Stefano, "musica per le mie orecchie!!!

    Stefania, il gorgonzola forte somiglia al roquefort e il roquefort somiglia al gorgonzola forte. Che, a sua volta, somiglia al gorgonzola... Non mi viene in mente altro....:-)

    RispondiElimina
  30. Nora&Mapi: visto? visto che qui sopra trovate sempre una soluzione ai vostri problemi? Cosa fare con gli stampini nuovi che stanno nell'armadio intonsi da tre mesi? Zac, risposta pronta. Qui c'è tutto. A patto che non mi chiediate cosa fare delle gonne della scorsa stagione, che non si abbottonano più...:-(((
    ciaoooooooooo
    ale

    RispondiElimina
  31. Al di là di tutto...sei troppo buona con me sull'argomento cucina :)
    PS
    Suggerimento preso ti faccio sapere... ;)

    RispondiElimina
  32. Tu dici che a questo punto potrebbe vincere davvero Stefano e che sarebbe una vera presa per i fondelli? Per me anche se vincesse Nevruz sarebbe uguale: non ha i soldi per la benzina? Andasse a lavorare ai mercati generali a caricare e scaricare le cassette ma lontano dai microfoni, please...

    RispondiElimina
  33. Nevruz divide: a mario piace da matti, a me non dispiace, a te non piace per niente. Il che significa che ha comunque qualcosa da dire, mettiamola così. Sul fatto che Stefano non sappia cantare, invece, siamo tutti d'accordo. Poi, che siano entrambi due prodotti costruiti, questo è un altro discorso. Ma il primo qualche numero ce l'ha (per dire, mario un disco glielo comprerebbe :-))) il secondo, invece....

    RispondiElimina
  34. Naaa...forse Mario potrebbe pensare di passare vicino ad un negozio che espone l'eventuale cd di Nevruz vincitore (finanziato con i soldi non ho ancora capito bene di chi!)...ma S. Gambetta Martire è una donna troppo "avanti" e si inventerebbe di sicuro qualcosa in modo garbato per fargli cambiare strada e riportarlo sulla retta via!

    RispondiElimina
  35. ridoooooooooooooo!!! già me la vedo, a colpi di rastrello!!!!

    RispondiElimina
  36. se lo stampo da mini-muffin non ce l'ho, posso fare delle tartellette?
    se uso una sfoglia che non sfoglia (quella mia senza glutine) vengono buoni uguale? ai poster(i) l'ardua sentenza. in pratica, ti ho sapere mercoledì. domani sera li provo a una cena, senza averli mai fatti, e con tutte queste complicanze.

    già il dolce farà schifo, che ho spatasciato tutta la sera arrivando a questa ora ignobile per un risultato che definire discutibile è un complimento.

    vabbé, vado a letto. think positive.

    p.s. è da quando le hai pubblicate che voglio assolutamente farle!

    RispondiElimina
  37. Sì. Lavora nel verso solito, non al contrario: la tua sfoglia che non sfoglia e il ripieno. Così, ovviamo al problema della pasta che non gonfia, le facciamo fare da supporto cpme per una tartelletta normale e lasciamo che "salga" solo il ripieno. Che intanto, alla fine, faranno schifo come la torta, miss think positive :-))))
    dai, fami sapere- facciamo anche consulenze in diretta, del tipo "sguscia le uova- ce la puoi fare- sbattile un po'- sì, brava, così!!!- stendi la pasta"..metodo yes we can, una volta ha funzionato :-))))))))))
    e smettila di buttarti sempre giù!
    un bacione
    ale

    RispondiElimina
  38. prima di tutto grazie della solertissima risposta.

    ok, procedo nel verso standard.
    per quanto riguarda sbattere le uova con la panna, invece, credo di potercela fare ;-)

    non so come tu riesca ad essere sempre così precisa nell'individuare le mie caratteristiche, ale... che io sia veramente un libro aperto?

    e per tornare al think positive, oggi va un po' meglio: ho fatto i rochers! non sono proprio lucidissimi ma come primo esperimento di temperaggio posso ritenermi soddisfatta.

    RispondiElimina
  39. e sono di nuovo qui. che rompi, vero?

    dunque, fatti seguendo le tue indicazioni. ho effettivamente avuto qualche difficoltà nel girare la panna, ma poi ce l'ho fatta :-P

    e soprattutto... sono venuti squisiti! spol-ve-ra-ti! e da non celiaci.

    pure la pargola buongustaia ne ha mangiati tre!!!!

    presto (seeeeeeeeeee, presto, con i miei tempi se ne parla a natale... 2011!) pubblicherolli

    per intanto grazie

    e posso confermare: sono veramente da porca figura!!!!

    RispondiElimina
  40. oohhhhhhhhh, beneeeeeeee!!!
    (tu lo sai, vero, che a fronte di tutti questi incitamenti, tenevo l'ansia da prestazione da qui??? te possino :-)))
    e ora, ti faccio una rivelazione:
    una volta che ti sarai ripresa dalla fatica :-) sappi che ci si possono mettere altri ripieni. Tipo unire alla panna un po' di pesto (anche quello finto, intanto, se lo metti in forno, non è più pesto quando lo tiri fuori)e mezzo pomodorino. Scenografici da matti.
    Oppure un cucchiaino di senape dolce, dei tocchetti di gorgonzola e dei pezzettini di pere candite. Insomma, ti puoi sbizzarrire. Ma prima fatti fuori la bombola di "autostima ossigenante" :-)))))
    bravissimaaaaaaaaaa
    ale

    RispondiElimina
  41. sono così buone che era un peccato aspettare a pubblicarle per natale 2011 ;-)

    http://lagaiaceliaca.blogspot.com/2010/12/mini-quiche-al-roquefort-da-porca.html

    RispondiElimina
  42. ecco, son venuta a curiosare sulle orme di Gaia e ho trovato idee geniali per le feste.... :-)
    che bella scoperta! ora gironzolo un po', eh?

    RispondiElimina
  43. Ciao sai che le ho provate anche con pesto e pomodorini come mi avevi consigliato... effettivamente sono strepitose! le postate qualche giorno fa... grazie,baci

    RispondiElimina
  44. Ok dai, che proviamo a trovare delle farciture "natalizie" ..ottima idea! baci ele

    RispondiElimina
  45. cara alessandra, sono indecisa se poter usare o meno il gorgonzola al mascarpone, forse è troppo molle per questa preparazione, perchè infatti si scioglierebbe? attendo con ansia una tua risposta, perche sono assolutamente desiderosa di provarle immediatamente. grazie virginia.

    RispondiElimina
  46. l'ideale è un formaggio a pasta soda: l'originale diceva roquefort, puoi anche usare un gorgonzola più economico. Fai così: prova un'infornata col gorgonzola e già che ci sei, fanne due col mascarpone, e vedi come va: se l'esperimento non riesce, son due tortine sprecate. Ma salvi le altre.Se invece riesce, ti otcca rifarle. ma vedrai che nonte ne pentirai...
    ciao
    ale

    RispondiElimina
  47. cara alessandra solo oggi ho ricordato di non averti scritto circa l'esperimento sulle tatin, che ho preparato come antipasto per la notte del 31/12, risultato ottimo, sono piaciute davvero a tutti, da rifare senz'altro, non ho avuto modo però di provare con il mascarpone, ma solo con il gorgonzola duro. ciao Virginia.

    RispondiElimina
  48. cara alessandra, sono alle prese con l'organizzazione, per ora ancora solo mentale, della piccola festicciola di mio figlio, che giovedi prossimo compirà nove anni, e scorrendo tra la varie ricette possibili, mi sono ricordata di queste deliziose tatin, collaudatissime; andando avanti, mi sono poi anche ricordata del poker di torte salate, tra cui quella che sicuramente mi intriga di più è quella con il miele, gorgonzola, noci e in questo momento mi sfugge, se con o senza le pere. poichè il gorgonzola è presente in tutte e due, avrei pensato di mantenere l'idea di queste tatin, cambiando però l'ingrediente principale, sostituendolo ad esempio con pancetta ed emmental, per intenderci preparare delle piccole quiche lorraine. che ne dici, hai dei suggerimenti da darmi? li accetto molto volentieri. un caro saluto virginia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti faccio il copia incolla di una mia risposta, più sopra. Ma la lorraine va benissimo

      @mezzo pomodorino; composto di panna e uovo con dentro un cucchiaio di pesto; sfoglia a chiudere

      @ striscia di pancetta affumicata fatta leggermente cuocere in padella nel suo grasso; composto di panna e uova più gruyère; tondino a chiudere

      @ salsiccia sbriciolata; composto di panna e uova più scamorza; tondino a chiudere

      @ piccola rondella di porro stufato in padella; panna-uovo e senape; tondino a chiudere

      @ pera candita in sciroppo di zucchero; mascarpone e uovo e una puntina di miele di corbezzolo; tondino

      @champignon saltato in padella con aglio; panna uovo e prezzemolo e un po' di grana; tondino
      ciao

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...