OverBlog

giovedì 10 settembre 2009

Torta di riso alla ligure e torta di verdure miste

Di Daniela

monterosso 764

La bellezza di questo angolo di mondo è riconosciuta dovunque: vengono a visitarlo dai posti più impensati, ne rimangono conquistati, incantati dai colori, dalla luce, dalle colline così a ridosso di un mare bellissimo. Qui è tutto segno della lotta costante dell'uomo con la natura, del suo tentativo di strappare la terra ai boschi e ai rovi per conquistarla alla coltura di viti e limoni e olivi a costo di durissime fatiche e di enormi sacrifici. Eppure quasi tutte le estati c'è qualche delinquente che incendia viti centenarie che ornano gradoni creati da muretti a secco, che impiegheranno decine d'anni per tornare alla loro originaria bellezza e produttività (se mai ci torneranno) , ed ettari di lussureggiante macchia mediterranea . Ma in questa stagione, nonostante le mattinate "infuocate" il mare rimane trasparente e bellissimo

monterosso 214

e il sole caldo e piacevole.... Una fine estate luminosa e bella, anche se funestata dal fuoco...

monterosso 803

.....e da qualche medusa girovaga....


monterosso 805

E così, sulla spiaggia stamani, mentre guardavamo all'opera canadair e elicotteri, per cercare di pensare a cose più piacevoli, stavamo parlando degli spettacoli comici che ci hanno allietato l'inverno ed essendo in liguria, è saltato fuori il vecchio , ma buffo tormentone del "torta di riso.....finita!!" : non ho saputo resistere e ho deciso che l'avrei preparata e ve l'avrei proposta così come la facciamo da sempre in casa nostra... semplice ma buona. Visto che accusano sempre i Genovesi di essere tirchi, per quanto lo sia solo di adozione, per smentirte la diceria aggiungo pure, per soprammercato, la torta di verdure miste.
Cominciamo quindi con la

TORTA DI RISO

monterosso 652

Per una teglia di circa 20 per 30 cm
  • 3,5 hg di riso Arborio
  • 3 uova
  • 1 hg di parmigiano grattugiato
  • 1 bicchiere di latte
  • 4 o 5 sottilette
  • 50 gr di burro
  • 10 gr di burro per ungere la teglia e per i "fiocchetti"
  • sale e pepe
Per la sfoglia
  • 1oo gr di farina
  • acqua qb
  • 3 cucchiai d'olio
  • sale
Mettete sul fuoco abbondante acqua salata e, appena bolle , versate il riso e fatelo cuocere secondo le istruzioni della scatola, affinchè rimanga al dente. Preparate nel frattempo la pasta , mescolando farina olio e sale, aggiungendo l'acqua nella quantità che serve per avere un impasto liscio, sodo ed omogeneo. Copritela con un telo o avvolgetela con pellicola trasprente e lasciatela riposare. Appena il riso è cotto, scolatelo fermando la cottura con acqua fredda e rovesciatelo in una terrina. Quando è completamente freddo, aggiungete le uova, il burro sciolto, il mezzo bicchiere di latte, il parmigiano, una bella spolverata di pepe e il sale.
Tirate ora la sfoglia bella sottile e rivestite la teglia unta di burro facendo uscire un un po' la pasta oltre il bordo .
Versate il riso e metteteci sopra le sottilette tagliate a pezzettini (che poi fondendosi "spariscono" nell'impasto) e ripiegate i bordi verso l'interno. Qualche fiocchetto di burro completerà il tutto. Infornate a media altezza per 30/40 (dipende dal forno) minuti a 180°. Dovrà essere ben dorata la superficie. Come rifinitura, se volete, passate un po' del liquido che si forma sul riso, anche sulla pasta, che diventerà più lucida.

TORTA DI VERDURE MISTE

monterosso 654

Per una teglia 20 per 30 cm
  • 500 gr bietole (peso da puliti)
  • 500 gr spinaci (peso da puliti)
  • 2 porri
  • 3 uova
  • 100 gr parmigiano
  • una manciata di pinoli
  • olio evo
  • sale e pepe
Per la pasta
  • 1oo gr di farina
  • acqua qb
  • 3 cucchiai d'olio
  • sale
Sciacquate e scottate bietole e spinaci. Scolateli e quando sono freddi strizzateli accuratamente con le mani per eliminare l'acqua di cottura.
Tritateli con la mezzaluna e non nel mixer per non ridurli in crema.
Tagliate i porri in fette sottili e metteteli in una padella con almeno 3 cucchiai d'olio. Quando sono rosolati, unite le verdure tritate e uno spicchio d'aglio intero che poi toglierete a fine cottura. Salate, pepate e lasciatele lasciarle insaporire per 10 minuti. Mettere tutto in una terrina e una volta freddo unite uova, parmigiano e pinoli.
Preparate ora la pasta, mescolando farina, olio e sale, aggiungendo l'acqua nella quantità che serve per avere un impasto liscio, sodo ed omogeneo. Copritela con un telo o avvolgetela con pellicola trasprente e lasciatela riposare qualche minuto.
Procedete come per la torta di riso: tirate la sfoglia bella sottile e rivestite la teglia unta di burro facendo uscire un un po' la pasta oltre il bordo .
Versate il composto di verdure e ripiegate i bordi verso l'interno. Qualche fiocchetto di burro completerà il tutto. Infornate a media altezza per 30/40 (dipende dal forno) minuti a 180°. Come rifinitura, se volete, passate un po' di tuorlo sbattuto sulla pasta, che diventerà più lucida.



monterosso 645


Buon Appetito
Daniela

14 commenti :

  1. Che splendide queste immagini! vien quasi quasi volgia di mollare tutto e partire!
    Ottime entrambe queste torte: cominciamo con la prima e finiamo con la seconda???
    baci baci

    RispondiElimina
  2. Quella di riso non l'ho mai provata...ma mi intriga parecchio soprattutto se fatta di piccolo spessore come vedo dalla foto. Complimenti :-)

    RispondiElimina
  3. Daniela, quanto mi ispirano!!!
    Io sono ghiottissima anche del polpettone di fagiolini....ah la cucina ligure!
    Un sorriso,
    D.

    RispondiElimina
  4. Come si può solo pensare di attentare ad una bellezza così perfetta quale è quella della Natura!!!!
    Ci credi se confesso che non ho mai assaggiato al torta di riso?
    Buona giornata :))

    RispondiElimina
  5. non ho mai assaggiato la torta di riso, sono curiosa...
    quelli che incendiano i boschi e i vigneti, son brutale, lo so, ma li farei bruciare vivi pure loro

    RispondiElimina
  6. Dany, pure tu ti ci metti ad attentare alla mia linea!!!
    Fai una bella cosa: vieni anche tu sabato a Nervi ai Bagni Medusa, che ci mangiamo una focaccia e ti dico a quattr'occhi quello che penso di te!!!! :-D

    RispondiElimina
  7. lascio la medusa e prendo la torta di riso!!!:O)

    RispondiElimina
  8. Mmmm Interesanti! Mai preparato nulla di simile e ho giusto un battesimo di un'amica da organizzare!

    RispondiElimina
  9. mamma mia deve essere deliziosa!

    RispondiElimina
  10. si alla torta di riso......siamo a conoscenza dei precedenti........ ma non era finitaaaa???
    per non parlare della torta alle verdure, un trionfo di cucina liure, brava Daniela, come sempre, dai vieni fino a nervi........cosi' con Mapi ti aggiustiamo per le feste!!!
    diana

    RispondiElimina
  11. ciao ragazze...è vero, sono splendide queste coste e spero vi piacciano le "nostre" torte.... baci.


    Ciao Mario, sono felicissima di averti mostrato "il lato oscuro della torta" di riso....!!!!! baci


    cara Diletta, anche io!!!! sono certa che ti piacerà anche questa "opzione" di verdure! baci liguri (anche se solo per metà)!!!!

    RispondiElimina
  12. lenny, devi assolutamente rimediare a questa pecca ! assaggia e fammi sapere ;-))
    buona serata

    Lisa anche tu devi rimediare subito....e riguardo ai piromani temo di trovarmi in sintonia con te assai spesso!
    A presto

    Maria pia spero di riuscire ad esserci, se problemi di famiglia non mi tratterranno in casa... SPERO A PRESTO. Baci

    Marta , ti comprendo!!!

    RispondiElimina
  13. Elga, sono felicissima di verti ispirato... e auguri al battezzando!


    Federica spero proprio di si! Ma tu devi provare ad assaggiarle! besos


    Diana, giurin giuretta, proverò ad esserci!!!
    Ri-bacissimi

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...